800px-Carmen_Consoli_al_Giffoni_Film_Festival_2010

Carmen Consoli, “Eco di Sirene”: la cantantessa torna con un album orchestrale

Venerdì 13 aprile 2018 è uscito il nuovo album di Carmen Consoli, “Eco di Sirene”. Un progetto discografico nuovo, partorito durante il suo ultimo omonimo tour acustico 2017, una Greatest hits singolare.  La cantantessa ha messo in piedi un vero e proprio esperimento artistico, una scelta atipica, nata dal desiderio di vedere i suoi pezzi sotto una luce del tutto inedita e dalla volontà di scrivere per un’orchestra. Una rivoluzione musicale che miscela il rock e il punk con l’orchestra.

Continue reading “Carmen Consoli, “Eco di Sirene”: la cantantessa torna con un album orchestrale”

index

[COMUNICATO] Matteo Roiz è il nuovo Segretario Generale SIEDAS

Cambio ai vertici della SIEDAS, Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo. Matteo Roiz è stato designato come nuovo Segretario Generale. L’Avvocato prende il posto di Caterina Barontini.

Napoli, 16 Aprile 2018. SIEDAS, Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo, è lieta di annunciare il nome del suo nuovo Segretario Generale. Si tratta di Matteo Roiz, consulente legale in materia di diritto d’autore e dello spettacolo e socio SIEDAS dal Febbraio 2017. Matteo Roiz succede a Caterina Barontini, Segretario Generale in carica sin dalla fondazione di SIEDAS.

Continue reading “[COMUNICATO] Matteo Roiz è il nuovo Segretario Generale SIEDAS”

494px-Martin_Luther_King_Jr_NYWTS

Martin Luther King e la disobbedienza pacifica: 50 anni dopo Memphis

A cinquant’anni dalla morte di Martin Luther King, gli Stati Uniti hanno ricordato il reverendo pacifista con una manifestazione di commemorazione che ha attraversato l’intero Paese.

La sua eredità e il suo impegno civile sono ancora vivi nella comunità statunitense e nei vari movimenti pacifici, dal movimento “Black Lives Matter”, contro le violenze della polizia, alla “March for Our Lives”, manifestazione contro le armi libere. A questa manifestazione, intervenne anche la nipote di King, Yolanda Renee di 9 anni, riprendendo la celebre frase nel nonno “I have a dream”.

Erano le 18.01 del 4 aprile 1968 quando Martin Luther King, sul balcone della stanza 306 del Motel a Mulberry Street, dove alloggiava a Memphis, fu colpito alla testa da un colpo di fucile di precisione. La corsa al St. Joseph’s Hospital, fu vana. I medici constatarono un irreparabile danno cerebrale e la sua morte venne annunciata alle 19.05 del medesimo giorno. Nonostante le richieste del Presidente degli Stati Uniti Johnson al popolo di non cedere all’impulso della violenza, i giorni dopo la scomparsa del reverendo si registrarono in oltre 120 città atti violenti. L’8 giugno, venne arrestato James Earl Ray con l’accusa di aver ucciso King. All’inizio confessò di essere lui l’assassino, ma dopo tre giorni ritrattò la sua versione professandosi innocente. Il 10 marzo 1969 venne condannato a 99 anni di reclusione. Ad essere indagato e condannato al pagamento della somma di 100 mila dollari alla famiglia di King, fu Loyd Jowers, proprietario del ristorante Jim Grill situato a Mulberry Street, dove avvenne l’omicidio, accusato di aver Continue reading “Martin Luther King e la disobbedienza pacifica: 50 anni dopo Memphis”

15125400451_de4e06b672_z

Anna Magnani, una donna senza tempo. Simbolo di passionalità e autenticità

Ambiziosa, fiera, raffinata, passionale e velatamente triste, Anna Magnani incarna, l’emblema della donna mediterranea, determinata, libera e audace, quella che non si tira indietro dinanzi a niente, nemmeno di fronte ad una ruga di troppo. A 110 anni dalla sua nascita, l’attrice, ancora oggi, è motivo d’orgoglio del genere femminile. Antidiva per antonomasia, è una vera leggenda nel mondo cinematografico italiano. 

Nata a Roma il 7 marzo 1908, Anna Magnani ha fatto della capitale italiana la sua patria ideale, creando una complicità intima, che emerge in ogni sua interpretazione, esportando la sua romanità in tutto il mondo. Cresciuta con la nonna materna, Anna, che non conobbe mai il padre, prese il cognome della madre. Stesso destino successe al figlio Luca nel 1942, avuto dopo una breve relazione Continue reading “Anna Magnani, una donna senza tempo. Simbolo di passionalità e autenticità”

390px-Emblem_of_Italy.svg

Possiamo davvero parlare di Terza Repubblica?

Le elezioni politiche del 4 marzo 2018, hanno trasformato radicalmente lo scenario politico italiano, ridisegnando il Parlamento. Un mutamento che ha portato molti, in primis il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, a parlare di Terza Repubblica Italiana. Ma davvero siamo entrati nella terza era repubblicana?

“Inizia la Terza Repubblica, quella dei cittadini”, queste le parole di Luigi Di Maio, leader del M5s, aspirante Presidente del Consiglio che, vittorioso, si è presentato davanti agli italiani. Certamente, quelle del 4 marzo sono state un punto di rottura del “vecchio” sistema politico, quello considerato come il dualismo storico tra il centrodestra e il centrosinistra che ha governato l’Italia negli ultimi venticinque anni. La vittoria netta dei partiti populisti (Lega e M5s), ha dato un chiaro segnale alla politica italiana, quella Continue reading “Possiamo davvero parlare di Terza Repubblica?”