26166168_10159746584540321_5996394516403200936_n

Recensione del cortometraggio “LO ZAPPER” di Ettore Di Gennaro

Regia e soggetto: Ettore Di Gennaro
Sceneggiatura: Ettore Di Gennaro e Paolo D’Alessandro
Con Enrico Amoruso
E con la partecipazione di: Angelo Mucerino, Paolo D’Alessandro, Manuel Vasile, Alessandro Pavino, Veronica Caputo, Brad Calcagno, Annalisa Cavazzini, Stefania Salvi, Vito Loconte, Kevin Corsaro, Fabrizio Pavino, Ferdinando Di Gennaro, Imelda Chiappetta, Ettore Di Gennaro.
Brano finale improvvisato da: Ettore Di Gennaro & Diego Di Gennaro

“LO ZAPPER” è il nuovo cortometraggio di Ettore Di Gennaro. Come è evidente dal titolo tratta la tematica del telespettatore, interpretato da Enrico Amoroso, davanti alla televisione.

Continue reading “Recensione del cortometraggio “LO ZAPPER” di Ettore Di Gennaro”

hqdefault

Recensione del film “Wonder” del regista Stephen Chbosky

Regia: Stephen Chbosky.

Cast: Julia Roberts, Jacob Tremblay, Owen Wilson, Mandy Patinkin, Ali Liebert, Daveed Diggs.

Durata: 113 minuti

August Pullman, per gli amici “Auggie” (ma lui di amici, almeno all’inizio, non ne ha), non è un bambino normale. Questo lo dice lui stesso, molto schiettamente, in apertura di film. Così come non può, per forza di cose, essere normale la vita di chi gli sta accanto, a cominciare dai suoi famigliari.

Tutta la pellicola, quindi, non è “Auggie-centrica”. Non ruota solo attorno alle vicissitudini che coinvolgono il piccolo protagonista, ma si preoccupa anche di dare attenzione a chi vede la propria vita condizionata dalla presenza di una persona apparentamente (errore di stesura voluto e non casuale) così diversa, ma che, in realtà, non ha nulla di strano rispetto a chi ha la presunzione di definirsi “normale”.

Continue reading “Recensione del film “Wonder” del regista Stephen Chbosky”

coverlg_home

“Napoli velata”: storia di morti e di fantasmi

Nel nuovo film di Ferzan Özpetek un medico legale, Adriana Esposito (Giovanna Mezzogiorno), vede susseguirsi una serie di eventi incomprensibili e violenti che le riaprono vecchi ferite e le fanno mettere in discussione il suo presente.

Una sera partecipa ad una sorta di “cena-spettacolo” che accende la passione in molti dei presenti e porta Adriana a scambiare sguardi d’intesa con Andrea, un giovane sub, sexy e sfrontato (Alessandro Borghi).

Dopo una notte di passione, le aspettative di un secondo incontro tra i due vengono deluse: Andrea non arriva mai all’appuntamento perché viene assassinato. L’omicidio insinua sospetti, fa aprire un’indagine dai confini poco chiari e nell’inconscio Continue reading ““Napoli velata”: storia di morti e di fantasmi”

34114163905_30964025ee_z

“Coco”: recensione del nuovo capolavoro Pixar

C’è un filo conduttore che lega alcune delle ultime e più significative pellicole Pixar, ed è l’importanza della memoria.

In Toy Story 3, il timore di essere dimenticati dall’ormai cresciuto amico di giochi Andy atterriva i giocattoli già protagonisti del primo lungometraggio Pixar. In Inside Out il ricordo prende forma nel simpatico elefantino rosa di nome Bing Bong, chiamato a simboleggiare un’infanzia ormai perduta e dimenticata. In Coco i ricordi sono l’elemento che tiene, letteralmente, in vita le anime dei nostri cari scomparsi.

Continue reading ““Coco”: recensione del nuovo capolavoro Pixar”

Golden_Globe_text_logo

Golden Globe: sul red carpet in total black contro le molestie!

Nella lunga notte dei Golden Globe, tra premi attesi non arrivati e italiani rimasti a mani vuote, a farla da padrone è stato il grido delle star cinematografiche e televisive contro le molestie sessuali. Il red carpet si è tinto di nero. Attori e attrici da tutto il mondo hanno indossato l’abito del colore del lutto, in solidarietà alle tante vittime degli abusi, lanciando un messaggio forte, di speranza e di cambiamento. Lasciando poca attenzione a chi ha preferito un abito colorato invece che adeguarsi al dress code adottato durante la cerimonia della serata. 

La cerimonia della 75esima edizione dei Golden Globe, svoltasi al “Beverly Hilton Hotel” di Beverly Hills a Los Angeles, ha avuto un tema centrale, univoco, quello contro gli abusi. Vestiti in nero e con spilla del movimento “Time’s Up”, con riferimento al movimento #metoo, progetto sostenuto da molte attrici, tra cui Natalie Portman, Meryl Streep, Cate Blanchett, Reese Witherspoon, i divi hollywoodiani non si sono lasciati sfuggire l’occasione per protestare e schierarsi in prima linea a favore delle vittime di Harvey Weinstein, Kevin Spacey e Dustin Hoffman. Anche Seth Meyers, alla sua prima esperienza da conduttore, si è unito ai colleghi, lasciando spazio a battute sui molestatori seriali che hanno infangato il mondo del cinema: “Buonasera signore e signori, o meglio quello che resta degli uomini. Buon anno a tutti: nel 2018 la cannabis è stata liberalizzata e le molestie sessuali finalmente no”. Continue reading “Golden Globe: sul red carpet in total black contro le molestie!”

LaRuotadelleMeraviglie_PosterIta_FilmWoodyAllen2017

“La ruota delle meraviglie”: da giovedi 14 dicembre al cinema.

Woody Allen, nonostante i suoi 82 anni, non smette di stupirci con la sua “produttività”: anche quest’anno, puntuale come un orologio, avremo la possibilità di vedere un suo nuovo film.

La ruota delle meraviglie (titolo originale Wonder wheel) uscirà infatti nelle sale italiane oggi, giovedì 14 dicembre, pronto a emozionarci e a farci sognare, grazie anche alla fotografia di Vittorio Storaro, suo collaboratore per la seconda volta dopo Cafè Society.

Continue reading ““La ruota delle meraviglie”: da giovedi 14 dicembre al cinema.”