Oprah Winfrey: sarà lei la prossima candidata alla Casa Bianca?

Il discorso di Oprah Winfrey durante la notte dei Golden Globe non è passato inosservato. “La regina dei media”, è uno dei personaggi più influenti negli Stati Uniti, simbolo di riscatto ed emancipazione. Per molti potrebbe diventare la prima donna ad entrare alla Casa Bianca, non da first lady, ma da Presidente.

Durante la 75esima edizione dei Golden Globe, Oprah Winfrey non ha fatto un semplice discorso di un’attrice che ritira il suo premio. Il suo è stato un vero e proprio appello politico, rivolto non solo ai presenti in sala, ma all’intera nazione. Quasi dieci minuti per dimostrare la sua solidarietà nei confronti delle vittime degli abusi sessuali e appoggiare il movimento “Time’s Up”, ringraziando tutte coloro che hanno portato avanti l’iniziativa #metoo; inoltre, ha difeso i più deboli, che hanno difficoltà nei posti di lavoro; ha parlato della diversità dei generi e dei problemi degli afroamericani. Insomma, un vero e proprio manifesto politico nella sala del Beverly Hilton Hotel a Beverly Hills, in cui le star di Hollywood hanno accolto le parole della Winfrey con un boato.

Un plauso al discorso di Oprah Winfrey non è arrivato solo dagli attori hollywoodiani, ma anche dal pubblico dei social network, in particolare su Twitter, facendo partire gli hashtag: #Oprahforpresident e #Oprah2020. Dal canto suo, l’attrice, in un’intervista al “The Hoollywood Reporter” nel 2017, aveva dichiarato di non avere intenzione di candidarsi in politica. Ma come si sa, le cose cambiano, e con il passare del tempo sembra che la conduttrice stia prendendo seriamente in considerazione di candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti. A rivelare le indiscrezioni sono voci molto vicine alla Winfrey, secondo quanto riporta l’emittente statunitense Cnn. Due amici della star hanno dichiarato che Oprah sia intenzionata a scendere in campo contro Donald Trump nelle Presidenziali del 2020. L’attuale Presidente degli USA non è mai andato a genio alla Winfrey, e più volte è stato vittima di “frecciatine” dalla stessa.

Però Oprah Winfrey non ha ancora dichiarato nulla sulla sua possibile candidatura con il Partito Democratico. Nonostante ciò, Meryl Streep ha già dichiarato, dopo il discorso della Winfrey, di volere la collega come Presidente degli Stati Uniti: “Ha lanciato il razzo stasera, voglio che si candidi come Presidente”. Anche la cantante Lady Gaga appoggia un’eventuale candidatura. La popstar americana, con un tweet dal suo account, ha scritto: “Oprah for president? Ha il mio voto”. 

Oprah Winfrey, nata da una famiglia povera 63 anni nel Mississippi. Il padre minatore e la madre casalinga non si sono mai sposati e si sono lasciati subito dopo la sua nascita. Oprah, cresciuta dalla nonna durante una forte segregazione razziale, rappresenta il vero e proprio riscatto degli afroamericani e delle donne. Una personalità forte che si è fatta strada nel mondo televisivo americano, prettamente maschile, diventando una delle donne più ricche, con un patrimonio di 30 miliardi di dollari. Insomma, se davvero la Winfrey deciderà di sfidare Trump, o la figlia Ivanka – alcuni pensano che sarà lei a prendere il posto del padre nella corsa alla Casa Bianca – sarebbe un “colpaccio” per i Democratici e per i milioni di afroamericani, che possono sperare in un secondo Presidente, dopo Barack Obama.

Se Oprah Winfrey s’incamminerà in questo lungo viaggio, lo sapremo a metà novembre del 2018, data ufficiale in cui partirà la campagna elettorale dei democratici, aspiranti presidenti. Prima di quella data, la nostra sarà solo “fantapolitica”, ma come i ben informati sanno, la “fantapolitica” spesso si può tramutare in realtà.

Immagine: https://www.flickr.com/people/35735432@N07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *