PRIMI DEI NON ELETTI

Recensione dello spettacolo “PRIMI!(dei non eletti)” al Teatro Trastevere

PRIMI!(dei non eletti)

Scritto e diretto da Adriano Bennicelli

Con Alessandro Di Somma, Ermenegildo Marciante, Giancarlo Porcari, Marco Zordan

 

“Si avverte la gentile clientela che le casse stanno per chiudere…

Questo Paese sta per chiudere…

Vi ricordiamo tuttavia che nella fila, gli ultimi, non saranno ultimi…saranno solo i primi dei non eletti.” cit.

Sinossi

PRIMI!(dei non eletti)” è scritto e diretto da Adriano Bennicelli, apprezzatissimo e prolifico autore romano, che porta in scena quattro vite, quattro spaccati di esistenza, diversissimi ma collegati e uniti insieme dal caso o dal destino. Uno spettacolo tragicomico che restituisce delle vite dei protagonisti i lati più esilaranti e riflessivi, più intimi e surreali: in scena 4 talentuosi attori romani, Alessandro Di Somma, Ermenegildo Marciante, Giancarlo Porcari e Marco Zordan che personificano quattro uomini Continue reading “Recensione dello spettacolo “PRIMI!(dei non eletti)” al Teatro Trastevere”

images

Sconfiggere la realtà distopica tramite un ripensamento utopico. Riflessioni random.

Aprendo un qualsiasi quotidiano o forse anche peggio, sintonizzandosi su un qualsivoglia telegiornale, il mondo sembra palesarsi come un posto davvero distorto, tra violenze di diversa natura, in particolare a danno delle donne, terribili stupri, infanticidi, violenze domestiche, persone costrette ad emigrare da fame e povertà, un uomo come Trump al potere… direi che dopo questa premessa, soprattutto dopo aver ricordato che Donald è realmente a capo degli Stati Uniti d’America, i poveri malcapitati lettori abbiano a ragione dismesso la lettura. Ma posso confortarvi già da ora, l’articolo vorrei terminasse con un flebile grido di speranza.

Dicevamo, sembrerebbe, stando alle cronache quotidiane, essersi realizzato quel presagio apocalittico preconizzato da un certo filone letterario che ha visto tra i protagonisti assoluti personalità come Orwell, Ray Bradbury e, forse il meno conosciuto Aldous Huxley, la cui opera maggiore, “Il Mondo Nuovo”, non ha riscosso lo stesso plauso di altri romanzi del genere, come ad esempio 1984 o Fahrenheit 451. Eppure da questo romanzo un po’ dimenticato vorrei partire.

Huxley, con la sua opera, inaugurava il filone della letteratura cosiddetta “distopica”. Per distopia, termine coniato già dal filosofo John Stuart Mill, si intende la rappresentazione di una realtà immaginaria in cui, al contrario dell’utopia, tutto va male.
Continue reading “Sconfiggere la realtà distopica tramite un ripensamento utopico. Riflessioni random.”

img13

“Una scelta sbagliata” o giusta? – il racconto di Angelo Izzo

Una scelta sbagliata è il racconto lungo di Angelo Izzo edito da Scatole Parlanti.

Claudio, il protagonista, che racconta la sua storia in prima persona, è un giovane di buona famiglia e dal futuro assicurato. Dopo aver subito un trauma dalla separazione dei genitori, decide di stringere amicizia con Giulio, un ragazzo sbandato e sicuro di sé.

Questa sarà la prima scelta sbagliata del protagonista, che presto, si ritroverà, insieme al suo amico e probabilmente a causa sua, a compierne altre, una dopo l’altra, che lo porteranno a diventare corriere di cocaina in giro per l’Italia, a isolarsi dal mondo, a frequentare prostitute, e in generale a perdere il controllo della propria vita, solo per il bisogno di “recitare una parte”, come dice lo Continue reading ““Una scelta sbagliata” o giusta? – il racconto di Angelo Izzo”

451px-Bild-Ottavio_Leoni,_Caravaggio

“Dentro Caravaggio”, la mostra che svela i segreti di un artista misterioso

Venti capolavori del Maestro esposti a Palazzo Reale fino al 28 gennaio 2018. Dopo oltre sessant’anni Milano torna ad omaggiare il Maestro.

Si è aperta a Milano a Palazzo Reale la mostra “Dentro Caravaggio” a cura di Rossella Vodret, che durerà fino al 28 gennaio 2018.

Michelangelo Merisi detto Caravaggio, nasce a Milano il 29 settembre 1571. Autore che produsse le sue opere in meno di quindici anni (morirà, infatti, nel 1610 dopo una vita burrascosa finita tragicamente), artista di un profondo rinnovamento della tecnica pittorica caratterizzata dal naturalismo dei suoi soggetti, dall’ambientazione realistica e dall’uso personalissimo della luce e Continue reading ““Dentro Caravaggio”, la mostra che svela i segreti di un artista misterioso”

20731293_10209978629403449_1208660655_n

Recensione del libro “In cerca di un posto nel mondo” di Serenissimo Celestino

Trama

Questo libro narra di un grande processo di trasformazione, di un percorso di crescita personale che è cominciato qualche anno fa e che in qualche modo si protrae ancora oggi. Tutto ebbe inizio durante l’estate del 2010. Frequentavo l’università in quel periodo e ricordo che terminai gli esami ed il tirocinio con alcuni mesi di anticipo. D’improvviso mi ritrovai con un sacco di tempo libero a disposizione e non sapevo neppure come utilizzarlo. Nonostante i numerosi tentavi messi in atto per migliorare la mia vita, sentivo che il mio spirito era prigioniero di una gabbia senza sbarre apparenti. Fu allora che mi feci forza e che decisi di fare un patto con quel ragazzo triste riflesso nello specchio; mi sarei battuto per la sua felicità… la mia. Durante quell’estate magica stilai una lista mentale dei miei desideri e poi mi obbligai a realizzarli, uno dopo l’altro. All’inizio non fu facile, ma dopo aver mosso i primi passi si mise in moto un processo inarrestabile ed in continua accelerazione. Nel mese di luglio andai in Francia per fare visita alla mia cara amica Dory ed incredibilmente, a distanza di qualche settimana mi ritrovai a camminare fra le paradisiache spiagge della Thailandia. Immagina per un attimo di ritrovarti da solo all’altro capo del globo…. oltre a dover fare i conti con una realtà totalmente differente dalla tua, per la prima volta sarai costretto a reinventare te stesso, perché tutto ciò che eri e che pensavi di te, incluso il tuo status, la tua condizione, il tuo lavoro, la famiglia e gli amici, improvvisamente non esiste più. Era come se mi fossi dato un poderoso calcio nel culo, che come per magia, mi aveva catapultato a 10000 km di distanza dal mio mondo. Per la prima volta vidi me stesso da una prospettiva totalmente nuova. La Thailandia mi travolse in tutti i sensi; lì ebbi l’occasione di vivere esperienze davvero intense e di risvegliare l’altra parta di me, quella che per anni era rimasta sopita e nascosta dalla paura. Quel viaggio mi condusse in luoghi lontani, situati dentro e fuori di me; fu liberazione pura, mentale, fisica e sessuale, fu una rinascita che mi permise di aprire le ali e di iniziare a volare. Quando tornai a Roma la mia vita non fu più la stessa. Viaggiare è uno “stato della mente”; una volta che hai preso il via non ti fermi più e continui a farlo anche stando fermo. Nei mesi e negli anni successivi ho avuto la fortuna di vivere avventure incredibili che mi hanno condotto in giro per il mondo… Italia, Francia, Thailandia, Perù, Stati Uniti, Messico, Inghilterra, Belgio, Spagna, Portogallo e Scozia. Questo continuo peregrinare mi ha permesso di sperimentare situazioni estreme, di entrare in connessione con luoghi e persone, di nuotare negli oceani, di salire sulla cima delle montagne, di camminare fra le dune del deserto, di perdermi nella fitta vegetazione della selva amazzonica, di inebriarmi di sapori ed odori sconosciuti, di imparare altre lingue, di innamorarmi e di godere dei piaceri della carne con creature meravigliose, di condividere la gioia e la sofferenza con altri esseri umani, di assistere alla malattia ed alla morte di persone care, di rimettermi in discussione, di arricchire immensamente la mia vita, di sovvertire l’ordine di importanza che attribuiamo alle cose e di rialzarmi in piedi dopo ogni sconfitta per riprendere il cammino. Quando hai la fortuna che è toccata a me, ti senti in dovere di condividere ciò che hai imparato per metterlo a disposizione degli altri, per infondere speranza a chi non ne ha, per costruire quella “casa comune”, tollerante ed accogliente, da lasciare in eredità ai figli o a quelli che verranno dopo di noi, per alimentare il fuoco sacro che dimora nella coscienza di ognuno, lo stesso che spinge gli uomini liberi a credere nei sogni… Il mio è stato un semplice gesto d’amore. Continue reading “Recensione del libro “In cerca di un posto nel mondo” di Serenissimo Celestino”

21371411_1159947884106457_6046912802992498942_n(1)

{Review Tour} Recensione del romanzo “Volevo essere la tua ragazza” di Meredith Russo

Informazioni bibliografiche del libro

  • Titolo del Libro: Volevo essere la tua ragazza
  • Autore: Meredith Russo
  • Editore: Newton Compton
  • Collana: Anagramma, Nr. 562
  • Data di Pubblicazione: settembre 2017
  • Genere: LETTERATURE STRANIERE: TESTI
  • Pagine: 320
  • Amazon: Volevo essere la tua ragazza

Sinossi

Amanda Hardy si è appena trasferita, e nella nuova scuola non conosce ancora nessuno. Vorrebbe farsi dei nuovi amici, ma ha un segreto, e per mantenerlo non deve dare troppa confidenza alle persone. Almeno questo è il suo proposito. Ma quando incontra il dolce e accomodante Grant, Amanda non può fare a meno di lasciarlo entrare, poco alla volta, nella sua vita. Man mano che trascorrono il tempo insieme, Amanda si rende conto di quante cose si sta perdendo nel tentativo di tenere al riparo il proprio cuore. Giorno dopo giorno si ritrova a voler condividere con Grant tutto di se stessa, compreso il suo passato. Ma è terrorizzata all’idea che, una volta saputa la verità, il ragazzo non sarà in grado di vedere oltre, e si allontanerà per sempre. Qual è il terribile segreto che Amanda non vuole rivelare? Un nome: Andrew. È il nome con cui Amanda era conosciuta nella vecchia scuola e nella vita che ha rinnegato. Ma davvero la verità può avere un prezzo così alto?

Il miglior libro dell’anno finalmente in Italia
In corso di traduzione in 11 Paesi

Una storia d’amore come tutte le altre, ma non proprio

«Lo splendido ritratto di una ragazza che cerca di trovare il suo posto nel mondo.»
The Washington Post

«Un debutto brillante, all’insegna della speranza e di un’appassionata dolcezza.»
Publishers Weekly

«Una storia necessaria e universale, sulla diversità e sui pregiudizi duri a morire… Trabocca di amore, speranza e verità.»
Kirkus Reviews

• Libro dell’anno Publishers Weekly • Libro dell’anno Kirkus Reviews • Selezione Zoella Book Club • Libro dell’anno Amazon • Finalista Goodreads Choice Award • Libro YA dell’anno Barnes & Noble • Libro YA dell’anno Bustle • Top 10 IndieNext • Uno dei 50 libri che ogni teenager dovrebbe leggere per Flavorwire • Vincitore Stonewall Book Award • Premio Walter Dean Myers Honor per la letteratura per ragazzi • Romanzo YA dell’anno iBooks • Candidato al Premio per la Fiction YALSA 2017 • Candidato al Premio Quick Picks for Reluctant Readers YALSA 2017 Continue reading “{Review Tour} Recensione del romanzo “Volevo essere la tua ragazza” di Meredith Russo”