unnamed

Recensione del libro “READY PLAYER ONE” di Ernest Cline

Titolo: READY PLAYER ONE

Autore: Ernest Cline

Data di uscita: 7 novembre

pp. 448

traduzione di Laura Spini

Trama

Chiunque abbia la mia età ricorda esattamente dove si trovava e che cosa stava facendo nel preciso istante in cui, per la prima volta, sentì parlare della Caccia. È una fredda mattina di gennaio del 2045 quando la notizia destinata a sconvolgere la vita del giovane Wade rimbalza sugli schermi di tutto il mondo: il creatore di videogiochi più prolifico e geniale di sempre, James Halliday, è morto nella notte senza lasciare eredi. Che ne sarà adesso di OASIS, il formidabile contenitore di universi virtuali da lui ideato? E dei milioni di persone che, ogni giorno, scelgono di trascorrere la propria esistenza nei suoi strabilianti meandri, piuttosto che nella realtà di un pianeta devastato dalle guerre, dalle carestie e dall’ingiustizia sociale? La risposta è contenuta in un video che Halliday stesso ha diffuso poco prima di morire: una caccia al tesoro globale, una sfida virtuale ispirata ai mitici videogiochi della sua (e della nostra) adolescenza.

Chiunque riuscirà a scoprire per primo la serie di indizi disseminati da Halliday, decifrandone il complesso sviluppo di citazioni e rimandi, riceverà in premio la sua immensa fortuna e il controllo di OASIS. Per Wade, nerd fino al midollo e appassionato di retrogaming, è l’occasione di riscattare una vita ai margini. Ma la I.O.I., multinazionale tra le più potenti e spregiudicate, non ha alcuna intenzione di restare a guardare, e, pur di mettere le mani su OASIS, si prepara a giocare una partita che più sporca non si può. Acclamato come il primo, grande romanzo dell’Era digitale, Ready Player One è un vero e proprio trionfo dell’immaginazione. Capace di stupire ed emozionare, e di proiettarci in un futuro che è già presente. Continue reading “Recensione del libro “READY PLAYER ONE” di Ernest Cline”

26794007_10215956421849924_788341472_n

Recensione dello spettacolo “Ancora Shakespeare?!” al Teatro Trastevere fino al 20 gennaio

Ancora Shakespeare?!
Di Vox Animi
Regia Vox Animi
Con Stefano Bramini, Lodovico Zago, Valentina Guetta, Paola Moscelli, Aurora Di Gioia.

Tutti odiano Shakespeare! E Shakespeare è dappertutto! Nei libri, negli spettacoli, nei film, nelle riscritture e nei “liberamente tratto da”. C’è chi non lo capisce e chi l’ha visto troppe volte. E chi tutte e due le cose insieme.
Molti dicono di capirlo e di venerarlo, tanto da cercare di convincere il mondo che, in verità, quel trincatore di tè incallito doveva per forza essere italiano.
Pochi, troppo pochi però si chiedono:” Perché lui?”
E ogni volta che viene posta questa domanda, i Molti si scagliano sui Pochi, tacciandoli di ignoranza e rispondendo con protervia:” Perché Lui è Shakespeare!”.
Ai Pochi non rimane che radunarsi in vicoli bui o fredde taverne per sfogare la loro frustrazione per questo hype letterario, mentre spacciatori e prostitute scuotono la testa con disprezzo.
Ma da qualche parte un uomo decide di non reprimere più la sua frustrazione e in un teatro, durante una rappresentazione dell’Amleto, farà capire a tutti la verità.

“Ancora Shakespeare!” è il nuovo progetto della Compagnia Vox Animi, una commedia che si occupa di esplorare e “ridimensionare” con leggerezza la figura di Shakespeare nel teatro moderno. Vengono raccontati, spiegati e dissacrati gli spettacoli più famosi dell’autore inglese: un piccolo e divertente percorso, da Amleto a Macbeth passando per le consulenze matrimoniali di Otello e Desdemona, per far scoprire Shakespeare a chi non lo conosce e per reinventarlo agli occhi di chi lo conosce troppo.
Dopo il format americano “30 Spettacoli in 60 Minuti”, la compagnia Vox Animi torna con il suo umorismo irriverente a dare vita a quasi quaranta personaggi che si destreggeranno tra situazioni assurde e grandi monologhi classici, nella speranza di aiutare il pubblico a trovare una risposta alla domanda:
“Perché Shakespeare?” Continue reading “Recensione dello spettacolo “Ancora Shakespeare?!” al Teatro Trastevere fino al 20 gennaio”

Sus-Babi-Teatro-Vox-Family-Spazio-Diamante-1

COMUNICATO STAMPA. “VOX FAMILY” allo Spazio Diamante il 19, 20 e 21 gennaio

19 e 20 gennaio ore 21

21 gennaio ore 18

Sus Babi Teatro

VOX FAMILY
Testo e regia Francesco Petruzzelli

Con Carlotta Mangione, Roberta Azzarone, Michele Lisi, Cristina Poccardi, Cristina Pelliccia, Lorenzo Parrotto, Luigi Biava

Disegno Luci: Marco D’Amelio

Spettacolo vincitore Premio inDivenire sezione Prosa

 

Dopo la vittoria al Festival inDivenire, nella sezione Prosa, torna sul palcoscenico dello Spazio Diamante, da venerdì 19 a domenica 21 gennaio, Vox Family, il brillante e intenso spettacolo scritto e diretto da Francesco Petruzzelli, per il quale ha ottenuto, inoltre, il Premio come autore del Miglior testo del Festival.

Continue reading “COMUNICATO STAMPA. “VOX FAMILY” allo Spazio Diamante il 19, 20 e 21 gennaio”

unnamed(1)

Intervista a Luca D’Alessandro: l’Amore è “L’Unità di Misura” per dare valore alle cose

Ho avuto il piacere di intervistare Luca D’Alessandro, classe ’79, autore, cantautore e speaker italiano.

L’amore per la musica lo accompagna fin dalla giovane età ed ha all’attivo più di 100 brani, vissuti come un diario privato; infatti ha pubblicato il suo primo album solo nel 2016.

Egli è una persona poliedrica: nel 2008 esce il suo primo libro e attualmente il quarto è in pubblicazione nel 2018. Tiene conferenze in vari Paesi in cui rende partecipi i presenti del suo nuovo modo di pensare e vivere.  Ha scritto per il cinema e per il teatro, oltre ad aver recitato e condotto un programma radiofonico.

 Alla fine del 2017 è uscito con il nuovo singolo dal titolo “Innamorati”.  

  • “INNAMÒRATI” è il nuovo singolo in cui l’amore è il protagonista. Nella tua vita che valore ha l’amore e come si manifesta?

L’Amore non ha un valore, lo definirei più “L’Unità di Misura” che mi permette di dare valore alle cose. Tutto ciò che mi fa innamorare ha un valore immenso. Il mio impegno sta nell’abbandonare ogni giorno di più le idee e le opinioni che ho riguardo all’innamoramento per fare in modo di vivere “innamorato” di qualunque esperienza, sia triste felice o arrabbiata.  Continue reading “Intervista a Luca D’Alessandro: l’Amore è “L’Unità di Misura” per dare valore alle cose”

FJM_foto_01_ copia

Intervista al cantautore Franco J. Marino: “Tamué” come mix tra mondo latino e partenopeo

Franco J. Marino, napoletano, con un profondo amore per la musica fin da ragazzo, ha pubblicato da poco il suo nuovo singolo “Tamué”, anticipatore del nuovo album. Il brano rappresenta il mix tra il mondo latino e quello partenopeo.

Egli è autore, compositore e interprete di brani facenti parte del mondo soul e classic, anche in lingua napoletana.

  • Buonasera Franco. Tamuè è il tuo nuovo progetto discografico. Cosa significa Tamuè e cosa vuoi comunicare con il brano?

Buonasera, Tamuè è un neologismo creato da me che rappresenta il mix tra il mondo latino e quello partenopeo; la “uè” è proprio la tipica espressione della commedia dell’arte partenopea e del costume quotidiano di questa città.  Continue reading “Intervista al cantautore Franco J. Marino: “Tamué” come mix tra mondo latino e partenopeo”

Copertina Erika Piras ARIA

COMUNICATO STAMPA. Una vita per la musica: Erika Piras, 16 anni, la cantante con il violino

Erika Piras ha soltanto 16 anni, ma già si sta facendo conoscere nel mondo musicale con l’epiteto “la cantante con il violino” e si presenta a tutti gli effetti come la nuova stella della musica italiana.

Lo dicono i giudici che assistono alle sue performance nei concorsi a cui partecipa (e in cui si classifica sempre ai primi posti), lo dice la stampa specializzata che addirittura azzarda una paragone davvero sorprendente definendola “L’erede della Pausini” (fonte Corriere della Sera) e lo dicono le classifiche. Infatti la giovane cantante, ad appena una settimana dall’uscita del suo singolo ARIA, è Continue reading “COMUNICATO STAMPA. Una vita per la musica: Erika Piras, 16 anni, la cantante con il violino”