news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°22

Roma: la capitale italiana trionfa in un panorama dall’aereo e dal volo della mente non soltanto per la sua storia eterna, la sua architettura e la sua arte, ma anche per la straordinaria presenza di aree verdi che si sposano con l’antichità e danno luogo ad una fotografia di paesaggio e passato. A Villa Borghese, nell’omonima galleria, è possibile rileggere ed assistere alla vita ed al mito del Bernini, attraverso una ricca sequenza di statue e dipinti autografi. A livello di ricerca artistica, proprio qui è stato inaugurato quel filone di studi, indagini ed analisi che ha messo in evidenza le caratteristiche strettamente tecniche, materiali ma allo stesso tempo stilistiche del grande artista e che poi ha trovato sostanza e linfa letteraria a livello di fruizione dei lettori nel volume Bernini 2000. Nel 1998 invece la mostra Bernini scultore, nascita del barocco in casa Borghese, celebrava la riapertura della Galleria, dopo anni di chiusura necessari all’adeguamento dell’edificio storico alle pressioni dei flussi turistici moderni e contemporanei. Il presente invece ci dice che dal 1 novembre al 4 febbraio 2018 la Galleria borghese offrirà ai romani la mostra suddetta, a cura di Andrea Bacchi, direttore della fondazione Zeri, specialista nella materia del barocco e da Anna Coliva direttrice della Galleria Borghese. Appuntamento imperdibile. Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°22”

news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°21

Roma: il fondo ambientale italiano è da sempre in prima fila per tutelare, preservare e proteggere il patrimonio italiano composto da preziosità paesaggistiche, artistiche ed architettoniche e dal contesto in generale che racchiude e sintetizza il valore, la bellezza ed il sapore dell’italianità. È iniziato dal 27 ottobre un ciclo di conferenze d’arte intitolato ’10 capolavori. I dettagli della perfezione’. Fino al 16 marzo 2018 avrete  ed avremo  la possibilità di assistere a conferenze,  che prendono le sembianze sostanziali di conversazioni, di grande spessore. L’organizzazione è coordinata da Valeria Grilli Carandini e da Marco Carminati; le dieci conversazioni sono state  precedute dalla lectio magistralis dell’archeologo Andrea Carandini, presidente del Fai che si è occupato della figura di Agrippina, minore esponente  della famiglia imperiale romana, con il racconto e la descrizione dei palazzi nei quali la donna visse. Maggiori informazioni sugli eventi le avrete contattando il numero 066879376 e scrivendo a delegazionefai.roma@fondoambiente.it.

Paestum: la Borsa del Turismo archeologico di Paestum spegne 20 candeline; un trionfo per una manifestazione che si è Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°21″

Instagram-normal

L’ Insta-mafia dietro la popolarità di alcuni influencer?

La fotografa Sara Melotti ha denunciato gli strumenti, eticamente poco corretti, usati dalle star di Instagram, su cui i brand puntano per arrivare ai consumatori.

Secondo una recente indagine della Royal Society for Public Health, Instagram è il social network peggiore per la salute mentale dei ragazzi.

La piattaforma pur concedendo (apparentemente) ampia libertà di espressione, origina, in realtà, ansia, depressione e soprattutto la cosiddetta “fear of out missing”, ovvero la paura di essere tagliati fuori.
Partendo da questa consapevolezza, Sara Melotti, classe 1988, fotografa italiana di viaggi e influencer, ha denunciato sul proprio blog un sistema marcio e corrotto, del quale lei stessa ha fatto parte fino a poco tempo fa.
Senza una fissa dimora e perennemente in viaggio, Sara si trova attualmente in Cambogia e di recente ha lasciato un’intervista sul sito Young – Slow Journalism, poi ripresa da The Post Internazionale.
Fin da bambina sognava di fare la ballerina, ma a causa di alcuni problemi fisici ha dovuto abbandonare il suo sogno nel cassetto, dedicandosi, così, alla fotografia e mostrando fin da subito un grande talento. Dopo mesi di gavetta, Sara si trasferisce a Londra, dove viene apprezzata da diverse agenzie di moda, per poi volare a New York.
Continue reading “L’ Insta-mafia dietro la popolarità di alcuni influencer?”

7126467347_0e1ce10e6e_k

Tatuaggio: arte, moda o reato?

Da arte a reato nel tempo di un volo, ma di moda sicuramente.

Il tatuaggio da sempre divide l’opinione pubblica tra sostenitori e proibizionisti. Attualmente, questa che è divenuta una vera e propria arte, si sta anche trasformando in una moda diffusissima tanto che difficilmente potremo non notare qualche corpo tatuato. Questo almeno in Occidente. Ma le altre culture come la pensano a riguardo?  Inoltre, siamo così sicuri che avere tatuaggi sia ben accetto anche da “noi”?

La storia del tatuaggio ha origini antichissime, sicuramente più di 5 millenni, diffuso presso popoli in ogni angolo della Terra. Alcune caratteristiche non sono mai cambiate: l’uso del tatuaggio a fini puramente estetici o religiosi; come segno di ribellione o segno di appartenenza (riferito a movimenti culturali, malavita, divenire adulti). Non si sono discostate di molto dalle origini nemmeno le critiche. Ad esempio già l’impero romano condannava i tatuaggi perché rendono impuro il corpo, ed era riservato solo per i Continue reading “Tatuaggio: arte, moda o reato?”

news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°15

Anversa: ad Anversa è stato appena riaperto uno scrigno di arte contemporanea e la zona portuale ha trovato nuova linfa e freschezza grazie alla rivalorizzazione degli spazi industriali, distretti di innovazione ed ingegno. Nella città si respira aria di effervescenza e dinamismo. Il 27 aprile nella primavera nordeuropea il pubblico delle grandi occasioni, quello vero, ha varcato le porte del Museo di Arte contemporanea e si è registrata una quattro giorni gratuita per le persone, al fine di beneficiare del connubio fra le mille curiosità della realtà urbana e le sue opere. Attraverso spazi di cultura condivisa e spirito comunitario come biblioteche e luoghi di lavoro in comune si è dato il via al rinnovamento. Il tutto ha determinato in continuità con la sua indole urbana, una modernità temperata dal rispetto per le attrazioni storiche, che è ben sintetizzata in questo polo turistico fatto di industrie, accademie di moda ed ambienti caldi dedicati alla comunità ed al ritrovo. Ad esempio nel quartiere di Eilandje, quello del vecchio Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°15”

man-1131006_1280

Depilazione – Mutilazione? Donne, uomini e modelli estetici

Navigando in rete è sufficiente ricercare l’espressione “parità di genere” per trovare un enorme quantitativo di contenuti e opinioni sul tema.

Un articolo tra quelli che ho individuato mi ha colpito in particolar modo.

In esso l’autrice sosteneva di essere consapevole di fare scelte anti-femministe nel momento in cui si depilava, truccava o indossava i tacchi. La sua tesi, infatti, era che tutte queste scelte estetiche erano determinate da una cultura patriarcale che lei e tutte le donne interiorizzano fin da giovane età, e imparano a rispettare per essere socialmente accettate. Se infatti una donna decidesse di non omologarsi a queste regole verrebbe derisa, isolata o addirittura molestata. Parlava quindi della depilazione come di una “leggera mutilazione” di parte del proprio corpo, non più accettato nella sua naturalezza.

L’articolo mi ha spinto a riflettere. Il tema dell’imposizione di modelli estetici femminili non è certo nuovo, ma ciò che in questo caso Continue reading “Depilazione – Mutilazione? Donne, uomini e modelli estetici”