unnamed(1)

Intervista ad Andrea Maestrelli: “Non è vero”, il brano vincitore dell’Area Sanremo.

Con il brano “Non è vero” è stato vincitore di Area Sanremo 2018. Andrea Maestrelli, classe 1991, è un giovane cantautore empolese, con il sogno di solcare il palco dell’Ariston e una voglia immane di realizzare questo suo desiderio.

Il brano è in radio ed io ho avuto il piacere di intervistarlo.

  • “Non è vero” è stato il brano vincitore di Area Sanremo 2018. Puoi dirci qualcosa in più sul singolo e sulla sua stesura?

“NON È VERO” è una mappa che attraversa i momenti di solitudine che mi hanno portato a riflettere sui gesti e sulle abitudini del mio quotidiano. Il treno è il viaggio metaforico che avanza fra le immagini del percorso di vita che mi hanno accompagnato da sempre. Un’apologia dell’amore inteso come punto di partenza e non di arrivo. Continue reading “Intervista ad Andrea Maestrelli: “Non è vero”, il brano vincitore dell’Area Sanremo.”

LinoELaSettimaLuna_02

[SEGNALAZIONE] “VENTI DI LUCIO – OMAGGIO A LUCIO DALLA”: la band italo-svizzera LINO E LA SETTIMA LUNA in Italia con lo spettacolo che da tempo riscuote successo in tutta Europa

VENTI DI LUCIO – OMAGGIO A LUCIO DALLA

LINO E LA SETTIMA LUNA
IN CONCERTO
La band italo-svizzera in Italia con lo spettacolo che da tempo
riscuote successo in tutta Europa

– 3 marzo 2018 Ore 21:00 – Teatro Comunale San Giovanni in Persiceto (BO)
– 9 marzo 2018 Ore 21:00 –
Teatro Santa Giulia BRESCIA

Concepito come un vero e proprio omaggio a Lucio Dalla “VENTI DI LUCIO” del gruppo LINO E LA SETTIMA LUNA è un viaggio Continue reading “[SEGNALAZIONE] “VENTI DI LUCIO – OMAGGIO A LUCIO DALLA”: la band italo-svizzera LINO E LA SETTIMA LUNA in Italia con lo spettacolo che da tempo riscuote successo in tutta Europa”

unnamed(1)

Intervista a Luca D’Alessandro: l’Amore è “L’Unità di Misura” per dare valore alle cose

Ho avuto il piacere di intervistare Luca D’Alessandro, classe ’79, autore, cantautore e speaker italiano.

L’amore per la musica lo accompagna fin dalla giovane età ed ha all’attivo più di 100 brani, vissuti come un diario privato; infatti ha pubblicato il suo primo album solo nel 2016.

Egli è una persona poliedrica: nel 2008 esce il suo primo libro e attualmente il quarto è in pubblicazione nel 2018. Tiene conferenze in vari Paesi in cui rende partecipi i presenti del suo nuovo modo di pensare e vivere.  Ha scritto per il cinema e per il teatro, oltre ad aver recitato e condotto un programma radiofonico.

 Alla fine del 2017 è uscito con il nuovo singolo dal titolo “Innamorati”.  

  • “INNAMÒRATI” è il nuovo singolo in cui l’amore è il protagonista. Nella tua vita che valore ha l’amore e come si manifesta?

L’Amore non ha un valore, lo definirei più “L’Unità di Misura” che mi permette di dare valore alle cose. Tutto ciò che mi fa innamorare ha un valore immenso. Il mio impegno sta nell’abbandonare ogni giorno di più le idee e le opinioni che ho riguardo all’innamoramento per fare in modo di vivere “innamorato” di qualunque esperienza, sia triste felice o arrabbiata.  Continue reading “Intervista a Luca D’Alessandro: l’Amore è “L’Unità di Misura” per dare valore alle cose”

FJM_foto_01_ copia

Intervista al cantautore Franco J. Marino: “Tamué” come mix tra mondo latino e partenopeo

Franco J. Marino, napoletano, con un profondo amore per la musica fin da ragazzo, ha pubblicato da poco il suo nuovo singolo “Tamué”, anticipatore del nuovo album. Il brano rappresenta il mix tra il mondo latino e quello partenopeo.

Egli è autore, compositore e interprete di brani facenti parte del mondo soul e classic, anche in lingua napoletana.

  • Buonasera Franco. Tamuè è il tuo nuovo progetto discografico. Cosa significa Tamuè e cosa vuoi comunicare con il brano?

Buonasera, Tamuè è un neologismo creato da me che rappresenta il mix tra il mondo latino e quello partenopeo; la “uè” è proprio la tipica espressione della commedia dell’arte partenopea e del costume quotidiano di questa città.  Continue reading “Intervista al cantautore Franco J. Marino: “Tamué” come mix tra mondo latino e partenopeo”

25589622_776770775840674_403044514_n

Al Teatro Tordinona a gennaio con “Il Ladro di Anime” per ripartire intelligentemente

Storia di un impiegato rappresenta un’immagine accompagnata da suoni senza tempo proveniente da molto lontano ma, come tutte le verità profonde, ha un significato sempre attuale, che trasponendosi nel presente e nella realtà sotto i nostri occhi trasmette il messaggio universale ed antropologico dell’uomo alle prese con le sfide della società, con le sue qualità ed i suoi difetti e con quella capacità di affrontare al meglio il presente proprio nei momenti di tensione.

Il Ladro di Anime trae spunto da un album di Fabrizio De Andrè, collezione di perle sonore, che diviene lo stimolo giusto per cambiare la situazione sociale ed esistenziale, magari concedendosi attimi di riflessione e momenti di azione sul proscenio di un teatro; questo luogo è in grado di svelarsi come lo specchio della vita.

Continue reading “Al Teatro Tordinona a gennaio con “Il Ladro di Anime” per ripartire intelligentemente”

25589622_776770775840674_403044514_n

COMUNICATO STAMPA. Sulle tracce della musica del “Il Ladro di Anime”

Andrea Lulli, ottimo chitarrista, accompagna musicalmente il concerto delle menti, delle interiorità e dei cuori dei ragazzi di “Il Ladro di Anime” nonché il regista Alessio Pinto che oltre ad aver messo in piedi uno spettacolo che coniuga la descrizione della realtà sociale con la voglia di sogno e di riscatto, in questa occasione tra l’altro canta.

Andrea quale è il valore essenziale della musica, delle parole e dei sottotesti di De Andrè nell’opera, come descriveresti il suo valore aggiunto a teatro?

Direi che prevale l’aspetto cantautoriale, quello profondo dei testi ragionati e vissuti dove la poesia si incontra con la realtà, e quello delle musiche veicolo di saggezza e semplicità allo stesso tempo. Mi attira in lui la qualità di cantastorie, che è ancora più valorizzata dalle storie e dalle immagini che si consumano sul palcoscenico.

Il De Andrè pensiero, dal punto di vista di un musicista che si avvicina e si immerge nel percorso teatrale, quanto si potrebbe definire presente e protagonista nella narrazione? Continue reading “COMUNICATO STAMPA. Sulle tracce della musica del “Il Ladro di Anime””