Cerimonia_di_insediamento_del_Governo_Gentiloni_2016

Il naufragio del disegno di legge sullo Ius soli in Senato. Il Governo non ha i numeri in parlamento per approvare il ddl, non più calendarizzato

IUS SOLI. Alla fine dei giochi, conclusesi le vacanze estive – durante le quali il Parlamento ha chiuso i battenti per 39 giorni – la legge sullo Ius soli non vedrà la luce. Mesi di dibattito politico sullo Ius soli fuori dalle aule parlamentari e il rinvio di Gentiloni non hanno impedito che accadesse l’inevitabile. Il Governo, costretto a sondare le acque prima di approdare in Senato e porre la questione di fiducia, ha deciso di cancellare dal calendario delle attività parlamentari la discussione del disegno di legge sullo Ius soli. L’esecutivo non ha i numeri necessari in Senato e la fiducia non sarebbe stata garantita da una parte degli esponenti della stessa maggioranza di Governo. Non smentisce Alternativa Popolare, confermando quanto il premier Gentiloni già temeva questa estate. Timore che ha spinto il Presidente del Consiglio a rimandare la discussione del disegno di legge proprio a settembre. Un rinvio inutile che ha Continue reading “Il naufragio del disegno di legge sullo Ius soli in Senato. Il Governo non ha i numeri in parlamento per approvare il ddl, non più calendarizzato”

Sbarco_migranti_a_Trapani

Il codice di condotta delle ONG resta al centro dell’attenzione politica interna ed europea e di quella mediatica.

Il codice di condotta delle ONG resta al centro dell’attenzione politica interna ed europea e di quella mediatica. In queste ore la ONG spagnola Proactiva Open Arms si è dichiarata pronta ad aderire al codice, mentre l’organizzazione francese SOS Mediterranée è in trattativa con il Ministro degli Interni italiano.

Il Ministro Minniti continua a lavorare per ottenere il consenso e la firma di tutte le ONG, nonostante Medici senza Frontiere abbia ribadito di non essere disposta ad aderire al codice di condotta e sia la nave Iuventa sia la Sea Watch – della ONG tedesca Jungend Rettet Continue reading “Il codice di condotta delle ONG resta al centro dell’attenzione politica interna ed europea e di quella mediatica.”

29651572584_6bd20787b1_b

Vittoria al sapore di sconfitta: la May si riconferma primo ministro ma perde la maggioranza assoluta in Parlamento

Dopo neanche un anno dalla nomina a premier, Theresa May, leader del partito conservatore dei Tories, risulta prima battendo alle urne il laburista Jeremy Corbyn, ma con il cuore in gola fino alla fine.

La campagna elettorale è stata infatti piuttosto sotto tono per la May, caratterizzata da un paio di scivoloni che hanno certamente spinto Corbyn verso la rimonta, rendendo questa lotta non più scontata e impari, ma degna d’attenzione, soprattutto se si pensa Continue reading “Vittoria al sapore di sconfitta: la May si riconferma primo ministro ma perde la maggioranza assoluta in Parlamento”

woman-2545182_960_720

Ballottaggio Francia: Macron favorito contro Le Pen

È il grande giorno delle elezioni francesi, con Macron favorito nei sondaggi contro Le Pen.

Sono aperti i seggi in tutte le città dalle 8 alle 19.00. Nelle grandi città si vota fino alle 20.00. È la sfida tra il partito centrista “En Marche”, e il Front Nazional di estrema destra.

GIF 300x250

Continue reading “Ballottaggio Francia: Macron favorito contro Le Pen”

index

Renzi riceve la proposta Cinque stelle sulla legge elettorale, ma resta scettico!

Matteo Renzi, il leader del centrosinistra, ha ricevuto la proposta del Movimento Cinque Stelle di dare un premio di governabilità a chi arrivi per primo alle elezioni.

Renzi non si fida. Ha paura visto i precedenti sulle unioni civili. Vuole vederci chiaro, non disdegna a priori un accordo con il Movimento Cinque Stelle, ma i grillini secondo lui non hanno dato prova in passato di affidabilità.

Nessuno nell’area del Pd crede ad una intesa con i grillini: la memoria del passato è infatti ancora vivida. Ma la necessità di trovare un accordo sulla legge elettorale è ancora viva, e il Pd ha mantenuto le porte aperte con Forza Italia da una parte e i grillini dall’altra. Continue reading “Renzi riceve la proposta Cinque stelle sulla legge elettorale, ma resta scettico!”