locandina

“In Between – Libere, disobbedienti, innamorate”: una storia di emancipazione e solidarietà femminile

Nour, Salma e Leila sono tre coinquiline palestinesi che si rapportano con i drammi e i dubbi di tutti coloro che oggigiorno cercano di costruirsi un futuro a Tel Aviv.

Nour (Shaden Kanboura) sta per sposare un uomo più grande di lei, che non ama ma che ha l’approvazione della sua famiglia. Salma (Sana Jammelieh) assiste passivamente alle sfilate di pretendenti che i genitori organizzano per trovarle marito. Leila (Mouna Continue reading ““In Between – Libere, disobbedienti, innamorate”: una storia di emancipazione e solidarietà femminile”

ToTheBonePoster

“Fino all’Osso”: un film sulla malattia che ti divora l’anima

Dopo il successo di Thirteen Reasons Why, Netflix ha scelto di trattare un altro tema delicato con la pellicola Fino all’Osso (To the Bone).

Il film, che ha debuttato al Sundance Film Festival 2017, è infatti disponibile sulla piattaforma di streaming on demand da qualche giorno.

Alla regia troviamo Marti Noxon, che con questa storia ha voluto parlare al pubblico di una malattia ormai fin troppo diffusa: Continue reading ““Fino all’Osso”: un film sulla malattia che ti divora l’anima”

Cannes_2016_37

Avere una famiglia “normale”? “È solo la fine del mondo”

Se per i Maya la fine del mondo sarebbe dovuta arrivare nel 2012, per Xavier Dolan la fine del mondo arriva quando il punto di riferimento di una famiglia scompare.

Louis (Gaspard Ulliel), 34 anni, scrittore di successo, manca da casa da 12 anni e decide di farvi ritorno per partecipare al pranzo rivelatore. Gli mancano poche settimane di vita e decide di comunicarlo alla sua famiglia. Ha un fratello un po’ “incazzoso” (Vincent Continue reading “Avere una famiglia “normale”? “È solo la fine del mondo””

bernie-poster

Bernie: il film che si stenta a credere sia tratto da una storia vera

Un assassino che sceglie di dare i soldi della sua ricca vittima in beneficenza. I suoi concittadini che non credono nella sua colpevolezza nonostante confessi il reato.

Sembrerebbe la trama edulcorata di un romanzo, ma si tratta di un fatto di cronaca avvenuto a Carthage (Texas) nel 1996, da cui Richard Linklater ha ricavato un film.

Continue reading “Bernie: il film che si stenta a credere sia tratto da una storia vera”

35419976685_ef6b9eb89a_k

Lady Macbeth di William Oldroyd: quanto costa la libertà?

Lunghi e soffici capelli rossi, vaporoso abito blu da fare invidia ai soggetti dei quadri di Hayez e brughiera inglese. Questi gli input visivi all’inizio del film diretto da William Oldroyd.

La storia narra di Katherine (Florence Pugh), giovane venduta insieme ad un piccolo appezzamento di terra per diventare la moglie di Alexander Lester (Paul Hilton). La vita coniugale sin da principio è monotona, estremamente tranquilla, lenta. Katherine assiste passivamente a ciò che accade nella nuova casa e non scoraggia (ma nemmeno incoraggia) il marito a giacere con lei per mettere al Continue reading “Lady Macbeth di William Oldroyd: quanto costa la libertà?”

35189332366_6860f9ffbf_o

Enemy: quando la comprensione della trama sembra quasi un miraggio

Si sa, i film sono fatti per intrattenere, per farci svagare e sognare. Chi decide di guardare una pellicola in genere lo fa nella speranza di godersi la storia, magari anche per la bravura dei suoi interpreti.

Ciò che generalmente non capita è che qualcuno apprezzi vedere un film che lo lasci dubbioso sul suo significato. E non parlo di significati metaforici o di finali aperti che possono invece solleticare lo spirito da “critico cinematografico” degli spettatori. Parlo della semplice comprensione della trama.

Continue reading “Enemy: quando la comprensione della trama sembra quasi un miraggio”