weather-forecast-146472_960_720

L’Accordo di Parigi sul clima del 2015 e il ritiro degli USA. Il 2017 uno tra gli anni più aridi,in Italia continua l’emergenza incendi e siccità

L’ACCORDO DI PARIGI SUL CLIMA. Nel 2015 la comunità internazionale si era data appuntamento a Parigi per la COP21. Un’occasione di incontro e confronto tra i paesi industrializzati, emergenti e in via di sviluppo sullo scottante tema del cambiamento climatico. In gioco, il futuro del pianeta e delle generazioni successive, sempre più in pericolo. La COP21 era stata accolta con grandi aspettative per la partecipazione di quasi tutti gli Stati, in particolare dei cd grandi inquinatori – Stati Uniti, Cina e India – da sempre restii ad adottare regole comuni, finalizzate a limitare le emissioni dei principali gas serra, lo spreco delle risorse naturali – in esaurimento – danni agli ecosistemi e alla salute dell’uomo. La Conferenza sul clima di Parigi, a lungo sotto i riflettori, si era conclusa, inaspettatamente, con il consenso unanime della comunità internazionale alla determinazione di una regolamentazione più ferrea. Un importante passo in avanti sul piano politico, dopo il fallimento del Protocollo di Kyoto. Protagonista l’Europa, la Continue reading “L’Accordo di Parigi sul clima del 2015 e il ritiro degli USA. Il 2017 uno tra gli anni più aridi,in Italia continua l’emergenza incendi e siccità”

Sbarco_migranti_a_Trapani

Il codice di condotta delle ONG: La nave Iuventa della ONG tedesca è stata posta sotto sequestro a Lampedusa.

Il codice di condotta delle ONG, voluto dagli Stati europei e firmato solo da alcune delle ONG, ha permesso all’Italia di intraprendere le prime indagini sui presunti contatti tra queste ed i trafficanti libici. La ONG spagnola Proactiva open arms, la maltese Moas e Save the Children sono le uniche ad aver firmato il codice di condotta, bocciato invece dalla ONG tedesca Jugend Rettet, dalle francesi Medici senza Frontiere e Sos Mediterranée. Per quest’ultime, i rispettivi portavoce, dichiarano inaccettabile la presenza della polizia giudiziaria italiana a bordo delle navi di soccorso – prevista dal codice – perché comprometterebbe le operazioni di salvataggio dei migranti. Queste organizzazioni, che non possono più partecipare alle operazioni di save and rescue, hanno l’obbligo di non lasciare il porto di Lampedusa. In base alle previsioni del codice di condotta, la polizia italiana ha il compito di effettuare dei controlli diretti sulle operazioni di soccorso in mare operate dalle ONG, dopo i sospetti della procura siciliana sull’esistenza di una rete criminale dedita all’immigrazione clandestina nel Mediterraneo. Continue reading “Il codice di condotta delle ONG: La nave Iuventa della ONG tedesca è stata posta sotto sequestro a Lampedusa.”

1223221696_0f6464a7e0_b

Al vertice di Varsavia l’Italia ottiene una prima apertura dell’Europa all’emergenza migranti

Al vertice di Varsavia – conclusosi due giorni fa – l’Italia ha ribadito la necessità di una revisione della missione di sicurezza Triton, facendo pressione sugli stessi Stati – Francia, Germania, Polonia, Austria, Spagna – che a Tallinn avevano risposto con un secco no.

La riluttanza dei paesi europei di contribuire all’emergenza, attraverso l’apertura dei porti ai migranti e, la dichiarazione della portavoce di Frontex, circa la difficoltà di raggiungere un accordo sulla revisione della missione Triton, hanno alimentato il timore che anche il vertice di Varsavia si concludesse con un nulla di fatto. Dopo il confronto a Varsavia la direzione di Frontex ha dichiarato di sostenere la proposta dell’Italia, acconsentendo pubblicamente alla redazione di un nuovo piano operativo, pur non specificando come.

banner_336x280

Continue reading “Al vertice di Varsavia l’Italia ottiene una prima apertura dell’Europa all’emergenza migranti”

Buona-Pasqua

Pasqua: come si festeggia nel resto del mondo?

Il giorno di Pasqua, in Italia, è fatto di tradizioni secolari e dallo stare in famiglia, solitamente pranzando e scambiandosi uova di Pasqua.

Ma come si festeggia nel resto della Terra?

Per soddisfare questa curiosità, di seguito esporrò le differenti tradizioni dei Paesi del mondo.

In Bulgaria nei giorni antecedenti la festività si fanno grandi pulizie, si cucinano i kozunaks e si colorano le uova: il primo deve essere rosso in quanto è il colore della salute.

In Danimarca il giallo è il colore predominante.

In Germania il simbolo pasquale è il coniglietto e il giorno di Pasqua i bambini vanno alla ricerca delle uova che i genitori nascondono nel giardino o in casa.

GIF 300x250

Continue reading “Pasqua: come si festeggia nel resto del mondo?”

Bundesarchiv_Bild_183-1989-0821-502,_Joseph_Goebbels

Le fake vengono dal freddo! TeleCremlino: the Manchurian Anchors

Io non so decidere chi sia a spararle più grosse. Ma un fatto c’è che, se ai tempi della guerra fredda le informazioni si rubavano e si vendevano da una parte e dall’altra della cortina tra mondo soviet e mondo occidental, oggi la guerra si fa a colpi di informazione e di disinformazione mirate con le post-fake. E i protagonisti sembrano gli stessi blocchi, più frammentati, ma con lo stesso zoccolo duro.

Fake, lo scoop dell’anno.
Le fake saranno argomento di scuola, dall’asilo fino all’età adulta, per cui un bambino verrà subito scoperto se mette in giro la favola Continue reading “Le fake vengono dal freddo! TeleCremlino: the Manchurian Anchors”