news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°15

Anversa: ad Anversa è stato appena riaperto uno scrigno di arte contemporanea e la zona portuale ha trovato nuova linfa e freschezza grazie alla rivalorizzazione degli spazi industriali, distretti di innovazione ed ingegno. Nella città si respira aria di effervescenza e dinamismo. Il 27 aprile nella primavera nordeuropea il pubblico delle grandi occasioni, quello vero, ha varcato le porte del Museo di Arte contemporanea e si è registrata una quattro giorni gratuita per le persone, al fine di beneficiare del connubio fra le mille curiosità della realtà urbana e le sue opere. Attraverso spazi di cultura condivisa e spirito comunitario come biblioteche e luoghi di lavoro in comune si è dato il via al rinnovamento. Il tutto ha determinato in continuità con la sua indole urbana, una modernità temperata dal rispetto per le attrazioni storiche, che è ben sintetizzata in questo polo turistico fatto di industrie, accademie di moda ed ambienti caldi dedicati alla comunità ed al ritrovo. Ad esempio nel quartiere di Eilandje, quello del vecchio Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°15”

man-1131006_1280

Depilazione – Mutilazione? Donne, uomini e modelli estetici

Navigando in rete è sufficiente ricercare l’espressione “parità di genere” per trovare un enorme quantitativo di contenuti e opinioni sul tema.

Un articolo tra quelli che ho individuato mi ha colpito in particolar modo.

In esso l’autrice sosteneva di essere consapevole di fare scelte anti-femministe nel momento in cui si depilava, truccava o indossava i tacchi. La sua tesi, infatti, era che tutte queste scelte estetiche erano determinate da una cultura patriarcale che lei e tutte le donne interiorizzano fin da giovane età, e imparano a rispettare per essere socialmente accettate. Se infatti una donna decidesse di non omologarsi a queste regole verrebbe derisa, isolata o addirittura molestata. Parlava quindi della depilazione come di una “leggera mutilazione” di parte del proprio corpo, non più accettato nella sua naturalezza.

L’articolo mi ha spinto a riflettere. Il tema dell’imposizione di modelli estetici femminili non è certo nuovo, ma ciò che in questo caso Continue reading “Depilazione – Mutilazione? Donne, uomini e modelli estetici”

18192676_419801898372811_7900761415629557017_o

Intervista alla stilista fiorentina Giulia Bechi

Giulia Bechi è una giovane stilista fiorentina. Dopo la laurea al Fashion Institute Polimoda di Firenze e uno stage presso il brand Montezemolo, registra un marchio a soli 23 anni, facendosi conoscere e apprezzare per la sua attenzione ai particolari e per la ricerca dei materiali.

Nel gennaio 2016 ha partecipato all’evento “Royal Fashion Day” durante la London Fashion Week, alla quale prenderà parte anche quest’anno.

Continue reading “Intervista alla stilista fiorentina Giulia Bechi”

bambini

Intervista a Daniela Del Cortona del brand “Richiamo degli Angeli”

Ho avuto il piacere di intervistare Daniela Del Cortona, del famoso brand “Richiamo degli Angeli”, conosciuto anche grazie ai molti personaggi famosi che lo indossano.

“L’usanza di regalare alle donne incinta il chiama angeli nasce da una antica leggenda messicana. Secondo la tradizione veniva donata una bola in argento contenente un piccolo sonaglio, capace di produrre un suono inconfondibile, ad ogni movimento scaturisce infatti un dolce trillino. La melodia armoniosa dona pensieri piacevoli e rilassanti alla mamma ed al bambino. Sempre secondo questa antica tradizione, il chiama angeli regalato alla futura mamma era in grado di richiamare il proprio l’Angelo Custode, a protezione della donna e del piccolo che portava in grembo durante la gestazione. Da qui nasce l’idea di creare una collezione unica ed originale dal nome evocativo: Richiamo Degli Angeli. L’originale chiama angeli di Richiamo Degli Angeli, Made in Italy e realizzato interamente in argento 925, dall’inconfondibile angelo inciso, ha un significato importante per la mamma e il bambino e porta realmente fortuna e prosperità a chiunque lo indossi.” Continue reading “Intervista a Daniela Del Cortona del brand “Richiamo degli Angeli””

17904224_1386880358038518_1343382531726504478_n

Intervista a Simona Ruggirello del brand di costumi “Caraiby Beach”

Ho avuto il piacere di intervistare Simona Ruggirello di Caraiby Beach, nuovo brand toscano nel settore dei costumi da bagno. Le sue creazioni rispecchiano un gusto giovanile e ricercato per chi ama vestirsi in modo trendy e all’avanguardia. I prodotti oltre ad essere venduti online possono essere acquistati nei punti vendita della Toscana.

Di seguito l’intervista.

  • Buonasera Simona e grazie per l’intervista. Innanzitutto le faccio i complimenti per le sue creazioni. “Caraiby Beach” è il nome del brand. Come mai questa scelta?

Il nome Caraiby Beach nasce da un viaggio ai Caraibi che mi fu raccontato tanti anni fa da un amico. Mentre mi raccontava le sue avventure io, malata di mare e costumi, gli chiesi cosa aveva visto nei negozi e lui mi parlò di costumi coloratissimi, esponendomeli in un modo che mi incuriosì e che mi portò in futuro a far nascere la linea di costumi “Caraiby Beach”. Continue reading “Intervista a Simona Ruggirello del brand di costumi “Caraiby Beach””

IMG_6032

“VeniceMask”: non solo gioielli e maschere, ma una storia di passione e rivincita

Questa è la storia di Sonia, un’intraprendente donna di 51 anni e mascheraia da 27. Una donna capace di inventarsi e reinventarsi ogni volta con lo stesso entusiasmo.

Sonia possedeva due negozi di maschere nella splendida e incantevole città di Venezia, ma l’avvento della globalizzazione e del Continue reading ““VeniceMask”: non solo gioielli e maschere, ma una storia di passione e rivincita”