news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°27

Ferrara: senza dubbio Ferrara, fra le città d’arte italiane, rappresenta una perla da ammirare e da scoprire e si contraddistingue quale realtà estremamente viva nell’organizzazione di esposizioni ed iniziative di carattere culturale. Fino al 7 gennaio 2018 c’è la possibilità di visitare la mostra dal titolo ‘Carlo Bononi’, l’ultimo sognatore dell’officina ferrarese, ed il palazzo non poteva che chiamarsi dei Diamanti. Uno dei pittori più importanti della prestigiosa scuola ferrarese (1569-1632), si formò verso la fine del 500 presso la scuola bolognese e mise all’opera l’oggetto dei suoi studi grazie ad i lavori eseguiti per la Chiesa di San Salvatore a Bologna. Il passaggio a Roma rappresentò un’occasione di studio, approfondimento e un’opportunità di sfida, nell’analisi caravaggesca, esperienza determinante per le sue produzioni successive. Successivamente a Fano, lavorò molto nella Basilica di San Paterniano maturando nuove conoscenze, ottimizzando le acquisizioni ricevute e messe in pratica, mostrando segni di apertura verso cambiamenti e commistioni. Ferrara si accende di bellezza ed accoglie turisti e cittadini per apprezzare questo grande artista. Quello di Bononi è un rapporto intimo, una relazione emozionale fra le figure dipinte ed il punto di vista dell’osservatore che, ricordiamolo sempre, parte da una sensazione provocata dall’intenzione del pittore, che non sempre corrisponderà allo stato d’animo di chi guarda. Il minimo comun denominatore è però, la bellezza. Ed allora anche questa volta voliamo sulle ali della Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°27”

news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°22

Roma: la capitale italiana trionfa in un panorama dall’aereo e dal volo della mente non soltanto per la sua storia eterna, la sua architettura e la sua arte, ma anche per la straordinaria presenza di aree verdi che si sposano con l’antichità e danno luogo ad una fotografia di paesaggio e passato. A Villa Borghese, nell’omonima galleria, è possibile rileggere ed assistere alla vita ed al mito del Bernini, attraverso una ricca sequenza di statue e dipinti autografi. A livello di ricerca artistica, proprio qui è stato inaugurato quel filone di studi, indagini ed analisi che ha messo in evidenza le caratteristiche strettamente tecniche, materiali ma allo stesso tempo stilistiche del grande artista e che poi ha trovato sostanza e linfa letteraria a livello di fruizione dei lettori nel volume Bernini 2000. Nel 1998 invece la mostra Bernini scultore, nascita del barocco in casa Borghese, celebrava la riapertura della Galleria, dopo anni di chiusura necessari all’adeguamento dell’edificio storico alle pressioni dei flussi turistici moderni e contemporanei. Il presente invece ci dice che dal 1 novembre al 4 febbraio 2018 la Galleria borghese offrirà ai romani la mostra suddetta, a cura di Andrea Bacchi, direttore della fondazione Zeri, specialista nella materia del barocco e da Anna Coliva direttrice della Galleria Borghese. Appuntamento imperdibile. Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°22”

451px-Bild-Ottavio_Leoni,_Caravaggio

“Dentro Caravaggio”, la mostra che svela i segreti di un artista misterioso

Venti capolavori del Maestro esposti a Palazzo Reale fino al 28 gennaio 2018. Dopo oltre sessant’anni Milano torna ad omaggiare il Maestro.

Si è aperta a Milano a Palazzo Reale la mostra “Dentro Caravaggio” a cura di Rossella Vodret, che durerà fino al 28 gennaio 2018.

Michelangelo Merisi detto Caravaggio, nasce a Milano il 29 settembre 1571. Autore che produsse le sue opere in meno di quindici anni (morirà, infatti, nel 1610 dopo una vita burrascosa finita tragicamente), artista di un profondo rinnovamento della tecnica pittorica caratterizzata dal naturalismo dei suoi soggetti, dall’ambientazione realistica e dall’uso personalissimo della luce e Continue reading ““Dentro Caravaggio”, la mostra che svela i segreti di un artista misterioso”

36849127736_4ffab897b4

Biblioteca di Santa Maria Valleverde – un tesoro a Celano

Le scoperte interessanti: una biblioteca antica nel cuore dell’Abruzzo.

A Celano, cittadina dell’Abruzzo, si trova il convento francescano di Santa Maria Valleverde, che ospita al suo interno una ricca biblioteca, un vero tesoro per gli amanti dei libri.

La biblioteca è antica quasi quanto il convento: in un inventario del 1600 risultava fornita di 160 volumi. Questo fa sì che al suo interno si trovino libri molti antichi, manoscritti o incunaboli, edizioni cinquecentine, libri vergati su pergamena, e non solo di argomento religioso.

Nel corso dei secoli la biblioteca si è andata ampliando progressivamente, grazie all’acquisto di volumi e a donazioni di privati, e oggi consta al suo interno di centomila titoli.

Continue reading “Biblioteca di Santa Maria Valleverde – un tesoro a Celano”