1223221696_0f6464a7e0_z

I cani sono meglio delle persone? Per alcuni, forse, si!

Ormai è risaputo che il cane sia il migliore amico dell’uomo. Ma siamo sicuri che l’uomo sia il migliore amico che il cane vorrebbe?

Disumanità.

Questa è l’unica parola che, ad analizzare certe circostanze, mi viene in mente.

In un paese di fede – o quanto meno di cultura – cattolica, ci si dovrebbe a volte ricordare di uno dei dieci comandamenti impressi sulle tavole che Mosè lesse sul Sinai: << ama il prossimo tuo>>.

Continue reading “I cani sono meglio delle persone? Per alcuni, forse, si!”

news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°12

Montagna: Jacek Matuszek e Lukasz Dudek hanno realizzato, nei primi giorni di agosto, la seconda ripetizione dell’arrampicata libera Project fear sulla cima ovest di Lavaredo. Aperta nel 2014 dallo scozzese Mcload, la via sentiero segue e scruta la traiettoria della linea aperta artificialmente nel 1968 dal team squadra capitanato da Gerard Bauer. Supera i 130 metri e si riconnette al Pan Aroma fino a proseguire per la via Cimin. Scoprire, ricercare, approfondire le sensazioni, le esperienze, i dati fattuali delle vette è un percorso in verticale, in orizzontale nello spazio della mente e del corpo. Ridefinire il lato naturale e ricostruire la propria dimensione selvatica è una boccata d’ossigeno lontana dagli inquinamenti degli stress di città. Per questo con tutto il rispetto per il mare, è sacrosanto ed appassionante promuovere le vacanze di montagna, che non devono essere mero sport e turismo, ma soprattutto dimensione di equilibrio interiore per riconnettersi con la natura, con gli altri e con sé stessi. Da tale equilibrio si potrà ripartire per dedicare tempo prezioso anche al turismo e ad allo sport montanaro. Dietro ogni azione, camminata e gesto in montagna c’è dietro qualcosa di più importante, quasi impercettibile ed indefinibile. Di sicuro si può constatare l’esistenza della Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°12”

Sbarco_migranti_a_Trapani

Il codice di condotta delle ONG: La nave Iuventa della ONG tedesca è stata posta sotto sequestro a Lampedusa.

Il codice di condotta delle ONG, voluto dagli Stati europei e firmato solo da alcune delle ONG, ha permesso all’Italia di intraprendere le prime indagini sui presunti contatti tra queste ed i trafficanti libici. La ONG spagnola Proactiva open arms, la maltese Moas e Save the Children sono le uniche ad aver firmato il codice di condotta, bocciato invece dalla ONG tedesca Jugend Rettet, dalle francesi Medici senza Frontiere e Sos Mediterranée. Per quest’ultime, i rispettivi portavoce, dichiarano inaccettabile la presenza della polizia giudiziaria italiana a bordo delle navi di soccorso – prevista dal codice – perché comprometterebbe le operazioni di salvataggio dei migranti. Queste organizzazioni, che non possono più partecipare alle operazioni di save and rescue, hanno l’obbligo di non lasciare il porto di Lampedusa. In base alle previsioni del codice di condotta, la polizia italiana ha il compito di effettuare dei controlli diretti sulle operazioni di soccorso in mare operate dalle ONG, dopo i sospetti della procura siciliana sull’esistenza di una rete criminale dedita all’immigrazione clandestina nel Mediterraneo. Continue reading “Il codice di condotta delle ONG: La nave Iuventa della ONG tedesca è stata posta sotto sequestro a Lampedusa.”

Cocaina

“Roma è diventata una narcocittà” (Roberto Saviano)

In un articolo su Repubblica, lo scrittore Saviano denuncia il traffico di stupefacenti che ha per centro propulsore la capitale romana.

Gruppi di potere locali romani e criminali sarebbero in affari con ‘ndrangheta e camorra per il giro legato allo spaccio di cocaina. Un solo carico di cocaina frutterebbe agli affaristi malavitosi un miliardo e 300 milioni di euro. È un traffico che ha per base Roma, ma che si diffonde per tutta Europa.

Continue reading ““Roma è diventata una narcocittà” (Roberto Saviano)”