locandina2

[COMUNICATO] Al via SHORT LAB la rassegna a cura di MASSIMILIANO BRUNO!

SHORTlab a cura di Massimiliano Bruno

dal 27 febbraio al 25 marzo 2018

Ai posti di partenza per SHORT LAB, la rassegna di monologhi e corti teatrali a cura di Massimiliano Bruno, Gianni Corsi, Daniele Coscarella e Susan El Sawi.

Dopo un’attenta selezione di tutto il materiale ricevuto… la Rassegna Short Lab è pronta!

Dal 27 febbraio al 25 marzo 2018, per la terza stagione consecutiva, si alterneranno sul palco del Teatro Cometa Off di Roma più di 60 spettacoli tra corti e monologhi. Continue reading “[COMUNICATO] Al via SHORT LAB la rassegna a cura di MASSIMILIANO BRUNO!”

399px-Mirkoeilcane

Mirkoeilcane: la capacità di raccontare il dramma dei migranti con parole semplici.

Mirko Mancini, alias Mirkoeilcane, irrompe all’Ariston con un brano scomodo e “critico”, forse anche per questo ha vinto il Premio della Critica “Mia Martini”. Una canzone non banale dal tema delicato e impegnativo, forse anche troppo per i 300 “demoscopici”, che lo avevano messo all’ultimo posto nella seconda serata del Festival, oppure per le radio, che spesso richiedono brani più “leggeri”, più fruibili per il pubblico.

“Stiamo tutti bene” è una canzone che racconta il dramma dei migranti. È una protesta raccontata attraverso gli occhi e le sensazioni di un bambino. Una storia cruda quella di Mario che viene costretto dalla madre ad affrontare il “viaggio della Continue reading “Mirkoeilcane: la capacità di raccontare il dramma dei migranti con parole semplici.”

Rat-Man Leo Ortolani_22 febbraio WeGIL

[COMUNICATO] A WeGIL arriva RAT-MAN il 22 febbraio 2018 con Leo Ortolani

A WeGIL arriva

RAT-MAN

Il 22 febbraio 2018, il ratto supereroe più amato d’Italia arriva nell’hub culturale della capitale con 

LEO ORTOLANI: RAT-MAN FLETTE I MUSCOLI ED È NELLO SPAZIO

22 febbraio, ore 18.00, WeGIL – Largo Ascianghi 5, Roma

Ingresso gratuito, fino a esaurimento posti. 

Giovedì 22 febbraio alle 18.00, Leo Ortolani, il creatore di Rat-man, con il suo fumetto “C’è spazio per tutti” portato nel cosmo dall’astronauta Paolo Nespoli, sarà protagonista nell’hub culturale capitolino per eccellenza, WeGIL, con un appuntamento destinato a tutti gli amanti del super ratto e non solo.

Nato nel 1989 come parodia dei supereroi americani e di Batman in particolare, che all’epoca godeva di notevole popolarità grazie all’omonimo film di Tim Burton, Rat-Man, alter ego di Deboroh La Roccia, è stato accolto con successo da pubblico e critica diventando in pochi anni un fenomeno di culto e uno dei personaggi più riusciti e umoristici del panorama fumettistico italiano. Continue reading “[COMUNICATO] A WeGIL arriva RAT-MAN il 22 febbraio 2018 con Leo Ortolani”

1514564321572.jpg--leonardo_monteirobianca

“Bianca”: il singolo d’esordio a Sanremo 2018 di Leonardo Monteiro

Leonardo Monteiro è una delle grandi promesse per il prossimo Festival di Sanremo 2018.

Già noto al grande pubblico, per aver partecipato ad Amici di Maria De Filippi e per la sua carriera da ballerino professionista, quest’anno gareggia nella categoria Sanremo giovani.

Leonardo Monteiro ha sempre avuto una grande passione per il canto e negli ultimi tempi ha deciso di coltivare questa sua passione Continue reading ““Bianca”: il singolo d’esordio a Sanremo 2018 di Leonardo Monteiro”

loc arkady

“Arkady” al Teatro Trastevere fino al 26 gennaio: “I sogni ti puliscono l’anima e non si possono scambiare con niente”

dal 23 al 26 gennaio 2018

ARKADY

di Giacomo Sette

diretto da Azzurra Lochi

musiche originali di Alice Giorgi e Ana Kusch

disegno luci di Pietro Frascaro

aiuto regia Giacomo Sette

grafica e locandina Beatrice Fonti

responsabile stampa compagnia Chiara Preziosa

foto promozionali Giulia Castellano

con

Arkady: Giulio Clerici

Alina: Alice Giorgi

Papà: Simone Caporossi

Azazael: Ana Kusch

Arkady è un giovane camionista di origini moldavo-russe. La sua è una tratta molto particolare. Consegna tessuti a Le Havre (Francia) e Cabo de Roca (Portogallo), partendo da Taranto. Circa 40 ore di viaggio, con strettissime pause per mangiare e riposare. Il suo viaggio descrive un triangolo perfetto per l’Europa Occidentale. Ma Arkady avrebbe voluto fare il poeta e, soprattutto, è terrorizzato dalla prospettiva di un colpo di sonno. Il Sonno è il suo grande nemico. Per vincere la paura e superare indenne il suo viaggio, Arkady parla da solo. Lo troviamo che parla delle fatiche affrontate per corteggiare e conquistare Alina, laureanda in Storia Contemporanea con una tesi sulla nostalgia dei russi per l’Unione Sovietica. La personalità chiusa e incerta di Arkady incontra non poche difficoltà nell’impresa. Ad aiutarlo ed ostacolarlo ci sono suo Padre, (un ex dissidente sovietico, costretto alla miseria e all’emigrazione dopo la caduta del muro di Berlino), e una misteriosa ragazza, Azazael, narratrice onnisciente. Personaggi reali o semplici proiezioni? In un abitacolo sempre più simile alla mente di chi lo guida tutto è possibile: i piani e i temi si confondono, le voci si accumulano e la strada va, inesorabile. Con il Sonno. Davanti ad Arkady un bivio: la consegna precisa e puntuale dei tessuti o il volo meraviglioso nel paradiso dei camion? La strada da scegliere è tutta qui: chiudere gli occhi, o no. Continue reading ““Arkady” al Teatro Trastevere fino al 26 gennaio: “I sogni ti puliscono l’anima e non si possono scambiare con niente””