Ezio_Mauro_Valeria_Defilippis_10

“L’anno del ferro e del fuoco” – Ezio Mauro e la Rivoluzione

Ezio Mauro, per tanti anni corrispondente dall’Urss per “La Repubblica”, ha deciso di tornare indietro di cento anni e ripercorrere le tappe fondamentali della Rivoluzione d’Ottobre.

Tra le varie iniziative sorte lo scorso anno per commemorare i cento anni della Rivoluzione Russa, è da segnalare il libro di Ezio Mauro, L’anno del ferro e del fuoco, che segue lo sviluppo della Storia attraverso i suoi protagonisti e le loro imprese, e scandendo il tempo di quell’anno infuocato, il 1917, mese per mese.
Ad ogni mese, infatti, il giornalista dedica un reportage, e si sofferma su un luogo chiave e su un personaggio ad esso legato: non solo l’allora capitale dell’impero Pietrogrado (oggi San Pietroburgo) diventa protagonista, ma anche la sua eterna rivale Mosca, Ekaterinburg, Pskov, Tobolsk e tutti gli altri luoghi calpestati dagli uomini che hanno fatto la storia di quell’anno e del secolo, e da Continue reading ““L’anno del ferro e del fuoco” – Ezio Mauro e la Rivoluzione”

La lanterna magica di Molotov

“La lanterna magica di Molotov” di Rachel Polonsky

Con La lanterna magica di Molotov, Rachel Polonsky ha viaggiato attraverso i luoghi della Russia che hanno ispirato i pensieri e le penne di tanti personaggi più o meno famosi, e che attraverso il suo studio tornano a vivere in un dialogo tra le loro epoche e quella presente.

Il lettore resta interdetto di fronte al titolo del libro: come può accordarsi una lanterna magica, evocazione di mondi fiabeschi e avventure, a un nome così ancorato alla Storia – alla sua parte più buia – come quello di Molotov? Eppure lo spunto del viaggio che ha dato origine al libro è proprio nella connessione tra questi due elementi.

Continue reading ““La lanterna magica di Molotov” di Rachel Polonsky”

Nicholas_II_by_Boissonnas_&_Eggler_c1909

Anche gli zar piangono. Lo zar Nicola II tra Perestroika e Putin

È accaduto a Mosca.

In una chiesa, lo zar Nicola II ha pianto lacrime di mirra.

Sembra che la chiesa ortodossa sia intervenuta per capire l’origine del fenomeno che, se risultasse inspiegabile secondo parametri razionali, verrà definito come mistero di fede e potrà valere come buona ragione per la causa di canonizzazione dell’ultima famiglia imperiale russa.

Continue reading “Anche gli zar piangono. Lo zar Nicola II tra Perestroika e Putin”

the-palestinian-authority-1655276_960_720

Rischio di un fronte comune dei paesi arabi su Gerusalemme. La mediazione dell’UE.

Il riconoscimento di Gerusalemme come capitale dello Stato d’Israele, da parte del Presidente USA Donald Trump, continua ad alimentare le violenze tra i palestinesi e gli israeliani.

Le ultime notizie provenienti da Gaza non sono affatto confortanti, mentre The Donald sembra aver già dimenticato il peso della sua dichiarazione in territori martoriati dalla costante guerra con Israele. Se, da una parte, la comunità internazionale – prima di tutti l’Europa – considera estremamente pericolosa la scelta del Presidente americano, dall’altra, il Premier Netanyahu sfrutta l’occasione per agire massicciamente a Gaza e in Cisgiordania, dove, dal giorno della dichiarazione della Casa Bianca, si registrano proteste e scontri.

Continue reading “Rischio di un fronte comune dei paesi arabi su Gerusalemme. La mediazione dell’UE.”

Marina_Tsvetaeva_140-190_for_collage

“Il campo dei cigni” di Marina Cvetaeva

I pensieri in versi di Maria Cvetaeva sulla Rivoluzione d’Ottobre e sulla sua Russia.

Nell’anno del centenario della rivoluzione d’Ottobre si sono succedute, in Italia come nel resto del mondo, pubblicazioni e approfondimenti televisivi su questo argomento che, indipendentemente dal credo politico, ha segnato l’inizio di una nuova fase della Storia.

Tra le varie opere riscoperte o approfondite c’è un piccolo volumetto della casa editrice Nottetempo: si tratta de Il campo dei cigni di Marina Cvetaeva, una sorta di diario in versi scritto a ridosso della Rivoluzione e negli anni immediatamente successivi.
Ma chi era Marina Cvetaeva?

Continue reading ““Il campo dei cigni” di Marina Cvetaeva”