Hodasevich_Berberova

“Il corsivo è mio” – La biografia di Nina Berberova

Nina Berberova, autrice di poesie e di romanzi, ha narrato la sua interessante sebbene difficile vita nella sua autobiografia.

Fra le tre possibilità: vivere per la vita futura, vivere per le generazioni future e vivere per il momento presente, io ho scelto molto presto la terza, la “crudele immanenza”, per dirla con Herzen. È una di quelle decisioni che sono arrivate al momento giusto. In molte cose, ma assolutamente non in tutte, ho avuto uno sviluppo precoce, però ho imparato a pensare relativamente tardi, e troppo spesso sono rimasta indietro, perdendo tempo prezioso: quella base unica di vita, quel suo ordito che non si può né comperare, né scambiare, né rubare, né contraffare, né interpretare.

250x250 Beach

Continue reading ““Il corsivo è mio” – La biografia di Nina Berberova”

20170630_075618-1

La Parigi di Gajto Gazdanov – “Strade di notte”

Da qualche giorno si può trovare nelle librerie il nuovo libro edito da Fazi Editore: si tratta di Strade di notte di Gajto Gazdanov.

Gajto Gazdanov sicuramente non è tra i nomi più frequentemente citati quando si parla di emigrazione russa in Europa dopo la Rivoluzione, eppure il suo destino è stato quello di molti suoi connazionali che si sono visti costretti ad abbandonare il loro Paese e a cambiare completamente modi di vivere. Gazdanov arriva a Parigi, come molti altri russi, e lì comincia la sua vita di tassista notturno.

banner 300 x 250

Continue reading “La Parigi di Gajto Gazdanov – “Strade di notte””

majakovskij_imm

“Di Questo” grande poeta – Vladimir Majakovskij

Il poema Di Questo costituisce una delle vette della poesia non solo del suo autore, ma anche di tutta la produzione poetica futurista e in generale dell’avanguardia del primo Novecento. Vladimir Majakovskij, poeta russo e sovietico, lo compose in soli due mesi, e in esso vi è racchiusa tutta la poetica di un autore che è stato capito con difficoltà sia in Occidente che in patria.

Continue reading ““Di Questo” grande poeta – Vladimir Majakovskij”

Vassily-Kandinsky

Kandinskij a Milano – la mostra al Mudec

Fino al 9 luglio è possibile ammirare i quadri di Kandinskij al Mudec di Milano.

Il Mudec (Museo delle Culture) di Milano ha allestito un’interessante mostra sul pittore russo Vasilij Kandinskij, aperta fino al 9 luglio prossimo. La mostra si inserisce nell’ambito di un fitto scambio artistico tra Italia e Russia, che ha visto l’esposizione delle opere di Raffaello alla Galleria Tret’jakova di Mosca lo scorso inverno, e che prevede un prossimo allestimento sul rinascimento veneto.

Vendite flash banner IT 250x250

Continue reading “Kandinskij a Milano – la mostra al Mudec”

Vasilij_Grossman,_1945

“Tutto scorre…” di Vasilij Grossman: un ritratto sincero dell’uomo dell’URSS

Il giornalista Vasilij Grossman ci porta nell’inferno collettivo dei campi di lavoro staliniani.

Se pensiamo alla letteratura sovietica, forse l’unico nome che il pubblico medio europeo ricorda con sicurezza è quello di Boris Pasternak (non considerando coloro che sono emigrati dall’URSS, come Solženicyn o Nabokov): in questo modo, sarebbe facile arrivare alla conclusione che, durante gli anni del Comunismo, in Russia e nelle repubbliche socialiste la letteratura fosse stata soppressa insieme alla libertà di parola.

Continue reading ““Tutto scorre…” di Vasilij Grossman: un ritratto sincero dell’uomo dell’URSS”

Tolstoj_1873

“I Cosacchi” di Lev Tolstoj – il ricongiungimento dello scrittore al mondo primigenio

Proponiamo il romanzo che segna la carriera del conte Lev Tolstoj per convincere i lettori ad avvicinarsi a un genio mondiale e ad un mondo intrigante.

Scritto tra il 1852 e il 1862, e pubblicato nel 1863, I Cosacchi è un romanzo che segnala Tolstoj come scrittore al grande pubblico.

Per certi aspetti può essere considerata un’opera autobiografica, nata dai ricordi del periodo trascorso dal giovane conte nel Caucaso come allievo ufficiale. Nel protagonista, Olenin, possiamo facilmente riconoscere l’alter ego dello scrittore, il suo entusiasmo verso la nuova vita tra i cosacchi, la sua voglia di avventura e la contrapposizione, tipicamente Tolstojana, tra città e Continue reading ““I Cosacchi” di Lev Tolstoj – il ricongiungimento dello scrittore al mondo primigenio”