Coez.jpeg

Coez: dai social ai palazzetti.

“Io non lo so che sta succedendo ma, che l’dea piaccia o no, oggi mi siedo al tavolo dei grandi”. Così Silvano Albanese, in arte Coez, scriveva qualche settimana fa sul suo profilo Facebook.

Ce ne ha messo di tempo, ma dopo anni di gavetta, dopo anni a montare e smontare palchi dei grandi eventi, come quello del Concerto del Primo Maggio a Roma, sognando di poterci salire da protagonista, finalmente il 34enne partenopeo di nascita, ma romano di adozione, si sta prendendo la sua rivincita.

Continue reading “Coez: dai social ai palazzetti.”

Instagram-normal

L’ Insta-mafia dietro la popolarità di alcuni influencer?

La fotografa Sara Melotti ha denunciato gli strumenti, eticamente poco corretti, usati dalle star di Instagram, su cui i brand puntano per arrivare ai consumatori.

Secondo una recente indagine della Royal Society for Public Health, Instagram è il social network peggiore per la salute mentale dei ragazzi.

La piattaforma pur concedendo (apparentemente) ampia libertà di espressione, origina, in realtà, ansia, depressione e soprattutto la cosiddetta “fear of out missing”, ovvero la paura di essere tagliati fuori.
Partendo da questa consapevolezza, Sara Melotti, classe 1988, fotografa italiana di viaggi e influencer, ha denunciato sul proprio blog un sistema marcio e corrotto, del quale lei stessa ha fatto parte fino a poco tempo fa.
Senza una fissa dimora e perennemente in viaggio, Sara si trova attualmente in Cambogia e di recente ha lasciato un’intervista sul sito Young – Slow Journalism, poi ripresa da The Post Internazionale.
Fin da bambina sognava di fare la ballerina, ma a causa di alcuni problemi fisici ha dovuto abbandonare il suo sogno nel cassetto, dedicandosi, così, alla fotografia e mostrando fin da subito un grande talento. Dopo mesi di gavetta, Sara si trasferisce a Londra, dove viene apprezzata da diverse agenzie di moda, per poi volare a New York.
Continue reading “L’ Insta-mafia dietro la popolarità di alcuni influencer?”

Paolo-Vallesi

Sulle Ali del Pensiero: Paolo Vallesi, la forza della musica e delle parole

Oggi sulle “Ali del Pensiero” vola a Firenze, capitale del rinascimento e patria altresì di una scuola musicale leggera, laboratorio di artisti, alcuni dei quali purtroppo dimenticati dai media. Oggi parliamo di Paolo Vallesi, nato nel capoluogo fiorentino nel 1964, compositore e paroliere, cantante che ha toccato con delicatezza la sfera interiore e la condizione dei più svantaggiati all’interno dei suoi brani, presentandoci anche la faccia, l’animo, la passione dei vinti.

Negli anni ’90 il cantante del capoluogo toscano ha riscosso grande successo non solo in Italia, ma anche in America Latina e in Spagna, tanto che i suoi brani sono stati tradotti in spagnolo e portoghese. Un successo figlio dello studio e dell’applicazione: il pianoforte è per lui materia di vita ed esperimento fin dall’età di 9 anni.

Continue reading “Sulle Ali del Pensiero: Paolo Vallesi, la forza della musica e delle parole”

818224730

Intervista a Casa Surace: dagli inizi agli inconsueti “sogni” futuri

30 milioni di visualizzazioni, 15 mila pacchi spediti da sud a nord, 1 milione di social fan e 13 milioni di interazioni mensili: questi i numeri di Casa Surace.

Simone Petrella, Alessio Strazzullo, Daniele Pugliese, Andrea Di Maria, Luca Andresano, Riccardo Betteghella e Bruno Galasso arrivano dal mondo del cinema, del teatro, della pubblicità e della comunicazione. Nel 2014 creano Casa Surace, riuscendo a diventare in poco più di un anno, grazie ai video e alle web series fortemente virali in Rete, una società di produzione. Insieme raccontano le differenze che intercorrono tra il sud e il nord Italia. Differenze che, spesse volte, sono solo frutto di stereotipi tutti italiani; infatti come sostengono “tutta l’Italia è Sud. C’è sempre qualcuno più a nord di te“.

Ho avuto il piacere di intervistarli.

  • Ragazzi innanzitutto grazie mille per l’intervista. È cominciato quest’anno Pigliati ‘Na Cosa Tour. Come è nata questa idea?

L’idea è nata guardando la grande quantità di richieste che arrivavano dai nostri fan per ricevere il pacco da giù! E arrivavano da tutta Italia! Noi stessi abbiamo ricevuto diversi pacchi dai nostri fan e ne abbiamo inviati a nostra volta. Ad un certo punto le richieste sono diventate così tante che abbiamo pensato di trasformare questo bisogno dell’Italia di ricevere un pacco da giù in un tour. E poi ci piaceva l’idea di andare “paese paese” dai nostri fan a salutarli come se fossero parte della famiglia. Che poi è proprio così, ci hanno trattato come se fossimo i cugini venuti da fuori. E ci hanno sempre offerto il caffè. Naturalmente con l’acqua. Continue reading “Intervista a Casa Surace: dagli inizi agli inconsueti “sogni” futuri”

trumpino

Trump dice NO ai transgender nell’esercito americano

Lady Gaga difende fieramente la comunità LGBT.

In questi giorni il presidente Trump ha scatenato una bufera con una direttiva in cui vieta ai transgender l’ingresso alle forze militari americane.

Ecco il tweet che ha alimentato le milioni di critiche che ogni giorno il presidente Trump già riceve per la sua politica, per la maggior parte aggressiva.

‘’Dopo essermi consultato con i miei Generali e militari esperti, vi informo che il Governo degli Stati Uniti non accetterà o permetterà ai transgender di operare nell’esercito statunitense. I nostri militari […], non possono essere schiacciati dai tremendi costi medici che i transgender comportano nel corpo militare.” Continue reading “Trump dice NO ai transgender nell’esercito americano”

tree-200795_960_720

Social: causano narcisismo e depressione. La stragrande maggioranza degli utenti ne soffre.

La frequente pubblicazione di post, selfie, la voglia di aggiornare il mondo intero sulla nostra ‘’splendida vita’’, ci portano ad essere narcisisti.

Avete mai pensato a come il frequente aggiornamento dello stato di Facebook e la pubblicazione di selfie possa essere definito come un atteggiamento narcisistico?

Recenti studi hanno dimostrato che la maggior parte della popolazione dei social ha tendenze narcisistiche, e non solo.

Ma cos’è il narcisismo? Continue reading “Social: causano narcisismo e depressione. La stragrande maggioranza degli utenti ne soffre.”