toffa-905-675x904

Nadia Toffa: “Noi malati di cancro siamo dei guerrieri, dei fighi pazzeshi”

Nadia Toffa, l’11  febbraio è tornata dietro il bancone de Le Iene e ha deciso di raccontare il motivo che l’ha spinta a stare lontano dalla televisione per 2 mesi, raccontando così la natura del suo malore che ha tenuto col fiato sospeso gli italiani.

“Ho avuto un cancro. In questi mesi mi sono curata, prima ho fatto l’intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia. Ho seguito le cure previste, ora è tutto finito: il 6 febbraio ho finito la radio e la chemio”. Queste le parole di Nadia Toffa durante la puntata del programma di Italia Uno. “Non lo sapeva nessuno – continua la Iena – ho pensato tanto a questo momento. Fra di noi c’è sempre stata sincerità, e quindi voglio condividere con voi quanto successo. Sono molto emozionata, non è facile”. Continue reading “Nadia Toffa: “Noi malati di cancro siamo dei guerrieri, dei fighi pazzeshi””

dett_spk_gigi_ariemma-320x280

Sulle Ali della Radio: Gigi Ariemma, una delle voci storiche dell’etere nazionale

La radio è uno strumento meraviglioso di comunicazione, trasmissione di emozioni, messaggi, e colonne sonore che partono dalla evocazione di ricordi, fotografano la realtà presente ed attuale, progettano il futuro. Che siano notizie, dibattiti, trasmissioni musicali o intrattenimento, tutto è nato da lì ed ancora la gente ha voglia di ascoltare quella simpatica scatoletta con l’antenna, per immaginare, sentire davvero e sognare.

Ultimamente c’è stata una sorta di omologazione globale radiofonica, una radio è uguale all’altra, e girando la manopola risulta molto difficile individuare delle differenze fra le varie stazioni. I ritmi risultano velocissimi, i tempi sembrano ristretti, le informazioni di gossip e pettegolezzi si rincorrono senza un senso, con la classica conduzione a due che pare aver preso piede dappertutto. E poi si registra questa integrazione fra radio, televisione ed internet che sta pian piano cancellando il fascino delle casse parlanti.

Continue reading “Sulle Ali della Radio: Gigi Ariemma, una delle voci storiche dell’etere nazionale”

26166168_10159746584540321_5996394516403200936_n

Recensione del cortometraggio “LO ZAPPER” di Ettore Di Gennaro

Regia e soggetto: Ettore Di Gennaro
Sceneggiatura: Ettore Di Gennaro e Paolo D’Alessandro
Con Enrico Amoruso
E con la partecipazione di: Angelo Mucerino, Paolo D’Alessandro, Manuel Vasile, Alessandro Pavino, Veronica Caputo, Brad Calcagno, Annalisa Cavazzini, Stefania Salvi, Vito Loconte, Kevin Corsaro, Fabrizio Pavino, Ferdinando Di Gennaro, Imelda Chiappetta, Ettore Di Gennaro.
Brano finale improvvisato da: Ettore Di Gennaro & Diego Di Gennaro

“LO ZAPPER” è il nuovo cortometraggio di Ettore Di Gennaro. Come è evidente dal titolo tratta la tematica del telespettatore, interpretato da Enrico Amoroso, davanti alla televisione.

Continue reading “Recensione del cortometraggio “LO ZAPPER” di Ettore Di Gennaro”

26913893_788157614701990_2130544723_n

Sulle ali dell’arte: intervista con l’attrice Elisa Billi

Oggi sulle Ali dell’arte dialoga con un’attrice giovane, brillante e piena di capacità. Delicatezza, eleganza, femminilità, in una parola Elisa Billi.

  • Innanzitutto, parliamo un po’ della tua biografia, elemento che ci aiuta a comprendere meglio il tuo affascinante percorso attraverso il quale il personaggio e la persona si incontrano influenzandosi a vicenda. Quali sono le tappe principali del tuo cammino nel bel sentiero dell’arte?

Nasco a Firenze, città alla quale sono legata e della quale sono molto orgogliosa; il teatro e la danza rappresentano per me fin da giovanissima un’attrazione irrinunciabile, mossa anche dalla passione per tutto quello che è in grado di elevarci culturalmente ed esteticamente. I movimenti, i gesti e le parole del palcoscenico per me rappresentano la luce che riempie la vita, che la dipinge in una varietà di colori ed in questi campi davvero il movimento acquisisce un senso. Quello che noi tutti ricerchiamo continuamente, il senso in ogni situazione; e l’arte, la cultura e la bellezza possono aiutare le persone ad interrogarsi sulla complessità dell’esistenza. Se i primi passi li muovo a Firenze, per iniziare a lavorare sodo devo trasferirmi a Roma, e così è stato. Mi sono formata presso il Teatro Azione ed ho seguito parecchi corsi di formazione, non solo per migliorare nel mio campo ma anche per affrontare le sfide della comunicazione e quelle attoriali in maniera interdisciplinare. Ho capito che bisogna studiare approfondendo ogni singolo aspetto dell’arte con determinazione ed allo stesso tempo con la voglia di mettersi in discussione, per crescere, per potenziare le proprie qualità e per correggere i difetti. Mi sono laureata in Scienze Turistiche branca di economia e commercio e ho frequentato per un anno un corso di doppiaggio che ho trovato molto utile per comprendere l’uso efficace ed ottimale della voce. La recitazione mi ha sbloccato, è riuscita a far emergere la parte migliore di me. Continue reading “Sulle ali dell’arte: intervista con l’attrice Elisa Billi”

Golden_Globe_text_logo

Golden Globe: sul red carpet in total black contro le molestie!

Nella lunga notte dei Golden Globe, tra premi attesi non arrivati e italiani rimasti a mani vuote, a farla da padrone è stato il grido delle star cinematografiche e televisive contro le molestie sessuali. Il red carpet si è tinto di nero. Attori e attrici da tutto il mondo hanno indossato l’abito del colore del lutto, in solidarietà alle tante vittime degli abusi, lanciando un messaggio forte, di speranza e di cambiamento. Lasciando poca attenzione a chi ha preferito un abito colorato invece che adeguarsi al dress code adottato durante la cerimonia della serata. 

La cerimonia della 75esima edizione dei Golden Globe, svoltasi al “Beverly Hilton Hotel” di Beverly Hills a Los Angeles, ha avuto un tema centrale, univoco, quello contro gli abusi. Vestiti in nero e con spilla del movimento “Time’s Up”, con riferimento al movimento #metoo, progetto sostenuto da molte attrici, tra cui Natalie Portman, Meryl Streep, Cate Blanchett, Reese Witherspoon, i divi hollywoodiani non si sono lasciati sfuggire l’occasione per protestare e schierarsi in prima linea a favore delle vittime di Harvey Weinstein, Kevin Spacey e Dustin Hoffman. Anche Seth Meyers, alla sua prima esperienza da conduttore, si è unito ai colleghi, lasciando spazio a battute sui molestatori seriali che hanno infangato il mondo del cinema: “Buonasera signore e signori, o meglio quello che resta degli uomini. Buon anno a tutti: nel 2018 la cannabis è stata liberalizzata e le molestie sessuali finalmente no”. Continue reading “Golden Globe: sul red carpet in total black contro le molestie!”

20994119_1409625362490657_5459395221113148009_n

COMUNICATO STAMPA. Noell Maggini presenta #NMRebellion il 10 gennaio a Firenze

Noell Maggini presenta #NMRebellion

#NMRebellion Pre Collezione

Dopo il successo di  #NMShyFantasy, Noell Maggini torna sulla scena della moda internazionale con la collezione riservata al nuovo anno. Famoso per dare vita ai sentimenti e agli stati d’animo attraverso le sue creazioni Haute couture accattivanti, Noell è ormai alla quinta collezione presentata durante la settimana della moda.  Con l’eleganza e la classe che lo rappresenta ha voluto unire fluidità, morbidezza e sensualità, lanciando una provocazione al lato elitario e composto della moda, volendone tirare fuori la vera natura ribelle e provocatoria.

Un’altra sfida che non fa altro che sottolineare la versatilità dello stilista,testimone anche l’ utilizzo di un’ampia scelta di tessuti e materiali gioiello, uniti a materiali di uso quotidiano.

Maggini prende ispirazione dalla moda del passato, con un occhio di riguardo alle collezioni anni ’70.  Non è un caso che gli abiti siano una rivisitazione in chiave moderna di questi anni, che lo hanno ispirato rendendolo uno dei giovani stilisti italiani con il Continue reading “COMUNICATO STAMPA. Noell Maggini presenta #NMRebellion il 10 gennaio a Firenze”