Haters

Effetto haters. Perché l’Italia sta diventando un Paese di “odiatori” seriali.

L’una di notte, non ho sonno. Mi riprometto ogni volta: mai prendere in mano il cellulare. No, non riesco proprio a chiudere occhio. Cedo. Sapevo che non dovevo farlo, meglio un libro accidenti. Inizio a “scrollare” metodicamente i vari social. Facebook, Instagram, Twitter (questo per la verità un po’ meglio, preda di millantati “radical chic”). Mi si apre dinnanzi uno scenario che definire svilente è eufemistico. Anche Linkedin tra manager con le loro “lauree presso università della vita”, non mi suggerisce buoni segnali su come va l’andazzo. Decisamente, però, i più accaniti sono i commenti sotto gli stati/notizie di Facebook, che mi restituiscono un quadro agghiacciante.

Iniziamo dall’italiano con cui sono scritti la maggior parte di questi commenti. Dalla forma, dunque, poi passiamo al contenuto. La punteggiatura, vabbè, non la considero proprio, perché la gran parte non credo ne conosca l’esistenza. È triste ammetterlo, perché le parole scritte e lette sono quanto di più prezioso personalmente conosco, ma questo è quasi ormai un dato di fatto acquisito, Continue reading “Effetto haters. Perché l’Italia sta diventando un Paese di “odiatori” seriali.”

778px-Hikikomori_by_Galia_Offri

Hikikomori: adolescenti schiacciati dalla società; anche gli anime ne parlano.

La solitudine è un sentimento tanto bello quanto pericoloso se ne abusiamo. È il caso degli hikikomori, distrutti dalla società.

Solitudine, un sentimento che può far paura ad alcuni ma che è amato da altri.

La solitudine è vista come grande nemica dell’uomo, anche il più forte degli uomini ha la grande paura di essere solo.

Per molti altri la solitudine è un beneficio, un privilegio o addirittura una conquista. Ad oggi posso dire che la solitudine domina la nostra vita.

I “social”, un nome ironico per degli strumenti che in realtà hanno portato le persone ad isolarsi e a chiudersi in sé piuttosto che farsi aiutare o cercare in un qualche modo di risolvere i propri problemi e farsi forza. Continue reading “Hikikomori: adolescenti schiacciati dalla società; anche gli anime ne parlano.”

450px-Oprah_Winfrey_at_2011_TCA

Oprah Winfrey: sarà lei la prossima candidata alla Casa Bianca?

Il discorso di Oprah Winfrey durante la notte dei Golden Globe non è passato inosservato. “La regina dei media”, è uno dei personaggi più influenti negli Stati Uniti, simbolo di riscatto ed emancipazione. Per molti potrebbe diventare la prima donna ad entrare alla Casa Bianca, non da first lady, ma da Presidente.

Durante la 75esima edizione dei Golden Globe, Oprah Winfrey non ha fatto un semplice discorso di un’attrice che ritira il suo premio. Il suo è stato un vero e proprio appello politico, rivolto non solo ai presenti in sala, ma all’intera nazione. Quasi dieci minuti per dimostrare la sua solidarietà nei confronti delle vittime degli abusi sessuali e appoggiare il movimento “Time’s Up”, ringraziando tutte coloro che hanno portato avanti l’iniziativa #metoo; inoltre, ha difeso i più deboli, che hanno difficoltà nei posti di lavoro; ha parlato della diversità dei generi e dei problemi degli afroamericani. Insomma, un vero e proprio manifesto politico nella sala del Continue reading “Oprah Winfrey: sarà lei la prossima candidata alla Casa Bianca?”

442px-Harvey_Weinstein_2010_Time_100_Shankbone

#quellavoltache dalla violenza ci rialzammo: il caso Weinstein

Lo scoppio del caso Weinstein ha sollevato un vero e proprio polverone mondiale in tema di abusi e violenze sulle donne. Si sono susseguite decine di denunce contro il produttore, tra cui quella di Asia Argento che ha reso l’Italia protagonista della bufera mediatica. Il belpaese come si sarà espresso? Ha fatto sentire il suo appoggio incondizionato o ha preso le distanze dalla denuncia dell’attrice? Come ormai ben sappiamo di appoggio incondizionato non si può, purtroppo aggiungerei, parlare. Da subito sono stati twittati post molti duri nei confronti dell’Argento.  Come ammesso dalla stessa Asia in un’intervista a La Stampa “solo nel mio Paese sono stata insultata”.  Ciò che emerge da questa presa di posizione italiana (mi sento di puntualizzare non unanime), è la poca consapevolezza di cosa sia da giudicare violenza e cosa invece “fatto con consenso”.

Nei mesi passati sono stati molti i casi, riportati dalla stampa e dai telegiornali nazionali, di stupri e violenze ai danni di donne. Non ultimi il caso della turista polacca, vittima di una brutale violenza in una spiaggia della riviera romagnola, e il caso delle due studentesse americane che hanno denunciato la violenza subita da una di loro dal carabiniere fiorentino. Intanto è da precisare il reale significato di stupro, violenza e abuso. Continue reading “#quellavoltache dalla violenza ci rialzammo: il caso Weinstein”

trumpino

Trump dice NO ai transgender nell’esercito americano

Lady Gaga difende fieramente la comunità LGBT.

In questi giorni il presidente Trump ha scatenato una bufera con una direttiva in cui vieta ai transgender l’ingresso alle forze militari americane.

Ecco il tweet che ha alimentato le milioni di critiche che ogni giorno il presidente Trump già riceve per la sua politica, per la maggior parte aggressiva.

‘’Dopo essermi consultato con i miei Generali e militari esperti, vi informo che il Governo degli Stati Uniti non accetterà o permetterà ai transgender di operare nell’esercito statunitense. I nostri militari […], non possono essere schiacciati dai tremendi costi medici che i transgender comportano nel corpo militare.” Continue reading “Trump dice NO ai transgender nell’esercito americano”

tree-200795_960_720

Social: causano narcisismo e depressione. La stragrande maggioranza degli utenti ne soffre.

La frequente pubblicazione di post, selfie, la voglia di aggiornare il mondo intero sulla nostra ‘’splendida vita’’, ci portano ad essere narcisisti.

Avete mai pensato a come il frequente aggiornamento dello stato di Facebook e la pubblicazione di selfie possa essere definito come un atteggiamento narcisistico?

Recenti studi hanno dimostrato che la maggior parte della popolazione dei social ha tendenze narcisistiche, e non solo.

Ma cos’è il narcisismo? Continue reading “Social: causano narcisismo e depressione. La stragrande maggioranza degli utenti ne soffre.”