[REVIEW PARTY] “No Filter. L’amore non segue un copione” di Jen Klein

Titolo: No Filter. L’amore non segue un copione

Autore: Jen Klein

Sinossi

Rainie conosce benissimo i suoi difetti. Potrebbe elencarli a occhi chiusi e non le basterebbero le dita di due mani. Tanto per cominciare, è pigra, incostante, inaffidabile. Ma non ha intenzione di cambiare. Perché sprecare energie a migliorarsi quando i problemi si possono semplicemente ignorare? D’altra parte è impossibile trovare uno scopo nella vita per una ragazza che non ha mai avuto una vera passione. Se solo riuscisse a capire ciò che le interessa davvero, tutto sarebbe più facile. E all’improvviso incontra Tuck. Entusiasta, determinato e intraprendente. Rainie se ne innamora a prima vista. Quel ragazzo, così diverso da lei, diventa la sua passione. Conquistarlo, il suo scopo. Disposta a seguirlo a ogni costo, Rainie decide perfino di fare domanda presso la scuola di teatro in cui lui lavora durante l’estate. Ma quando sembra che ogni cosa stia andando come nel più consumato dei copioni, Rainie si imbatte in Milo, carino e appassionato di fotografia. E l’amore, si sa, è imprevedibile e presto scombina le carte in tavola. Adesso che i ragazzi sono diventati due le cose si complicano e Rainie dovrà finalmente affrontarle.

 

Recensione

Una storia adeguata ad un’età adolescenziale; un racconto carino e gradevole.

Il romanzo narra le vicissitudini di Rainie, ragazza sedicenne, senza alcuna ispirazione o sogno in particolare da inseguire e consapevole della sua poca peculiarità. La protagonista si invaghisce di un ragazzo popolare e bello (#perfetto – no filter) e questo avviene alla lettura di un monologo; le parole la colpiscono tantissimo e la convincono che sia rivolto a lei.

“Io, invece, sono come un ciottolo umano che plana sulla superficie della vita, saltando da una cosa all’altra. Certo, creo un sacco di riverberi, ma poi spariscono sempre.”

Per Tuck, questo è il nome del ragazzo, deciderà di partire per una scuola di teatro per trascorrergli l’estate accanto. Ma le cose non andranno come previsto e l’incontro con Milo, ex di Ella, amica persa con l’avanzare dell’età e la fine della fanciullezza, la farà interrogare su quella cotta.

Considero molto simpatica e carina l’idea di inserire a fine libro il riassunto di Rainie sull’opera “Zeus” che ha accompagnato il lettore per tutto il romanzo, oltre ad aver seguito Rainie nelle sue vicissitudini amorose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *