34177471_2445533938805347_5812243709688807424_n

La Casa Internazionale delle Donne: la “Chiamata alle arti” contro lo sfratto

Una battaglia colta, gentile e buona che si sta combattendo negli ultimi giorni a Roma. Una battaglia per salvare dallo sfratto la Casa Internazionale delle Donne, simbolo del femminismo e delle associazioni. Una battaglia in cui le donne dello spettacolo nostrano stanno portando in scena le loro arti.

Paola Turci, Fiorella Mannoia, Paola Cortellesi, Jasmine Trinca, Anna Foglietta, Sonia Bergamasco, Tosca sono solo alcune delle donne dello spettacolo che hanno risposto “sì” alla “Chiamata alle arti”. L’obiettivo comune è quello di salvare dallo sfratto la Casa Internazionale delle Donne, storico punto di riferimento e di accoglienza, simbolo del femminismo romano. Attraverso lo slogan #lacasasiamotutte, la Casa ha deciso di tirare fuori dalla tasca il jolly vincente, decidendo di puntare sulla cultura e sulle arti per arginare la possibile chiusura della sede, per gridare ancora una volta a gran voce che questo luogo è, e continuerà ad essere, un Continue reading “La Casa Internazionale delle Donne: la “Chiamata alle arti” contro lo sfratto”

Michael_jackson_1992

Michael Jackson: 9 anni senza “The King of Pop”

Sono passati già 9 anni da quel 25 giugno 2009, da quando Michael Jackson ha lasciato per sempre il suo palco, i suoi fan, la sua musica. Una morte prematura, dai risvolti controversi, eppure il suo immenso patrimonio artistico lo ha reso immortale, lo ha reso The King of Pop.

Una vita unica, piena di successi, di premi, ma anche piena di ombre, di tabù, dove la musica è sempre stata il perno centrale, il motore che lo ha reso inimitabile e inconfondibile. Michael Jackson a sei anni era già sul palco con i suoi fratelli, il ritmo lo aveva nel sangue quel bimbo afroamericano. Dopo l’enorme successo con i Jackson 5 inizia una sorprendente carriera da solista, che lo porterà a scalare anni per anno tutte le classifiche musicali. Ma nell’Olimpo degli Dei entrerà nel 1982, con l’album Thriller, il più venduto al mondo nella storia della musica, certificato triplo disco di diamante. Anche il video dell’omonimo singolo ha superato ogni limite, fondendo in maniera magistrale la musica con una spettacolare coreografia e con una vera e propria sceneggiatura Continue reading “Michael Jackson: 9 anni senza “The King of Pop””

index

FIFA World Cup 2018: apre Robbie Williams la competizione di Putin

Nella FIFA World Cup 2018, dove l’Italia sarà la grande assente, Robbie Williams delizierà i tifosi con l’apertura della cerimonia, prima di lasciare il posto alla prima partita tra la squadra di “casa”, la Russia, e l’Arabia Saudita.

E’ tutto pronto per l’evento più atteso dell’anno. La Russia sta per alzare il sipario. Milioni di appassionati di calcio e non, saranno incollati davanti ai televisori per assistere alla Fifa World Cup 2018. Sarà Robbie Williams ad aprire la maestosa cerimonia della Coppa del Mondo. “Sono così felice ed entusiasta di tornare in Russia per una performance così unica”, ha detto il cantautore inglese. “Ho fatto molto nella mia carriera e aprire la Coppa del Mondo FIFA davanti 80 mila tifosi di calcio nello stadio e molti milioni in tutto il mondo è un sogno d’infanzia. Vorremmo invitare i fan del calcio e della musica a far festa con noi in Russia, nello stadio, o sintonizzarci un po’ prima con i loro televisori per uno spettacolo indimenticabile”. Williams sarà accompagnato dalla soprano russa Aida Garifullina, dando vita ad una “stravaganza musicale” senza precedenti. Lo spettacolo avrà inizio nello stadio Luzhniki di Mosca, 30 minuti prima della Continue reading “FIFA World Cup 2018: apre Robbie Williams la competizione di Putin”

496px-Michele_Riondino_al_Giffoni_Film_Festival_2010

Michele Riondino sarà il padrino della 75esima Mostra del Cinema di Venezia

Come l’anno scorso, anche quest’anno la Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia avrà un padrino d’eccezione. Dopo Alessandro Borghi, ad aprire e chiudere le danze alla 75esima edizione del Festival sarà Michele Riondino. L’attore italiano salirà sul palco della Sala grande del Palazzo del Cinema del Lido per presentare la serata iniziale, mercoledì 29 agosto, e per guidare la cerimonia finale, l’8 settembre, quando sapremo i vincitori del Leone d’oro.

Da Kasia Smutniak ad Ambra Angiolini, da Luisa Ranieri a Sonia Bergamasco, da Maria Grazia Cucinotta a Eva Riccobono, per citarne solo alcune, il Festival di Venezia ci ha sempre abituati a vedere splendere sul red carpet grandi nomi del cinema femminile italiano. Delle madrine raffinate, eleganti e seducenti che hanno saputo affascinare la platea del Lido di Venezia, fino ad Alessandro Borghi. Eh si, l’attore romano, dopo le numerose donne che si sono susseguite negli anni, è stato il cerimoniere della 74esima edizione. Anche quest’anno, il direttore della kermesse cinematografica, Alberto Barbera, e il Presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, hanno voluto continuare sulla scia (apprezzata e ben riuscita) dello scorso anno, chiamando una figura maschile a Continue reading “Michele Riondino sarà il padrino della 75esima Mostra del Cinema di Venezia”

Repubblica_festeggiamenti_1946

La Repubblica Italiana, figlia delle “ragazze del ’46”

Le donne del ’46 quel 2 e 3 giugno sentivano tutto il peso della storia. Di quella stessa storia che le aveva escluse per secoli nelle decisioni fondamentali. Era l’inizio della parità fra uomini e donne nelle scelte politiche, era l’inizio del suffragio universale. Bisognava scegliere tra Monarchia e Repubblica ed eleggere i rappresentanti dell’Assemblea Costituente, e a quella chiamata le ragazze risposero in massa, dove l’affluenza superò l’89 per cento.

Continue reading “La Repubblica Italiana, figlia delle “ragazze del ’46””

Prince_Harry_and_Meghan_Markle

Harry e Meghan, “i will”: un Royal Wedding femminista!

Harry e Meghan hanno detto sì! Una cerimonia americanizzata, emozionante e femminista, durante la quale i due sposi si sono tenuti la mano tutto il tempo, scambiandosi continuamente sguardi complici.

Il Royal Wedding non è stato semplicemente un matrimonio, ma una “festa del popolo”, un evento rivoluzionario all’interno della famiglia reale britannica, rompendo definitivamente la tradizione secolare della Monarchia. Un processo di modernizzazione Continue reading “Harry e Meghan, “i will”: un Royal Wedding femminista!”