AYAHUASCA (membri di Shinin’ Shade e Kaptain Preemo): è uscito il nuovo album NAAD (Salty Dog Records)

AyahuascA

Naad

Salty Dog Records

1° novembre 2019

LP/DL

Naad, il primo album degli AyahuascA, racconta il viaggio intrapreso da Naad, un’entità antropomorfa che rappresenta “l’apparato uditivo” di un universo sommerso. Egli simboleggia la capacità di ascoltare se stessi, e questo disco racconta del suo viaggio nelle più’ remote profondità di un oceano primordiale, dove le emozioni prendono vita trasformandosi in creature che danno forma e voce ai sentimenti. Così Naad, si ritrova immerso in un ambiente disorientante dove i suoni sono confusi e indistinti. L’esplorazione di questo ambiente lo porta innanzi a creature che gli permettono di udire chiaramente le proprie emozioni, per capirle e integrarle nel suo essere. Così la band ha deciso di personificare l’apparato emotivo dell’uomo in questa entità, raccontando come sia difficile e allo stesso tempo necessario per la propria crescita, avere la forza di intraprendere un viaggio immersi nell’universo delle emozioni, un luogo ambiguo e misterioso, dove si può riscoprire ciò che in noi è sprofondato nei più remoti angoli del subconscio. Questo disco è un invito a intraprendere il viaggio dentro se stessi. Perdersi per ritrovarsi.

Naad uscirà il 1° novembre per Salty Dog Records.

BIOGRAFIA

Gli AyahuascA sono una band formata nel 2016 a Parma da Mek Spazio (chitarrista dei Black Gremlin e Kaptain Preemo) e Domiziana Pritchard.

L’idea di formare una nuova band è nata dopo lo scioglimento degli Shinin ‘Shade, di cui erano entrambi membri.

Nel corso del tempo, la formazione del gruppo si è consolidata con l’ingresso di Andrea De Dominicis al basso, Becky Sahira (batterista dei Kaptain Preemo) ai synth e voce, e Matteo Orzi alla batteria.

La band combina la psichedelia della fine degli anni sessanta (The Doors, Jefferson Airplane, The Jimi Hendrix Experience) con la psichedelia moderna e lo stoner dell’ultimo decennio (All Them Witches, Black Angels, King Gizzard e The Lizard Wizard).

I loro pezzi raccontano di sogni lisergici e paure ancestrali legate alle profondità del subconscio, proiettando l’ascoltatore in un viaggio tra le luci e le ombre della psiche umana, dove i confini del dualismo nella quale viviamo si fanno più’ sottili, per lasciare spazio a un nuovo modo di percepire se stessi e il mondo. Prendendo ispirazione dalle esperienze personali e dalla letteratura che parla dei rituali compiuti da alcune tribù indigene dell’Amazzonia con l’Ayahuasca, la band cerca di raccontare la natura di questa esperienza, a tratti tremenda e destrutturante, e allo stesso tempo afrodisiaca ed estatica, passando da riff pesanti e granitici, a suite avvolte nei reverberi e negli echo di uno spazio infinito e senza tempo.

DISCOGRAFIA

Vicious Mothers/Inner Space 7” (Salty Dog Records, 2018)

Naad (Salty Dog Records, 2019)

CONTATTI

https://www.facebook.com/ayahuasca25/

https://ayahuascatheband.bandcamp.com/

https://www.facebook.com/OfficialSaltyDogRecords/

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.