BuoneNews: “Pianeta felice” n°15

Anversa: ad Anversa è stato appena riaperto uno scrigno di arte contemporanea e la zona portuale ha trovato nuova linfa e freschezza grazie alla rivalorizzazione degli spazi industriali, distretti di innovazione ed ingegno. Nella città si respira aria di effervescenza e dinamismo. Il 27 aprile nella primavera nordeuropea il pubblico delle grandi occasioni, quello vero, ha varcato le porte del Museo di Arte contemporanea e si è registrata una quattro giorni gratuita per le persone, al fine di beneficiare del connubio fra le mille curiosità della realtà urbana e le sue opere. Attraverso spazi di cultura condivisa e spirito comunitario come biblioteche e luoghi di lavoro in comune si è dato il via al rinnovamento. Il tutto ha determinato in continuità con la sua indole urbana, una modernità temperata dal rispetto per le attrazioni storiche, che è ben sintetizzata in questo polo turistico fatto di industrie, accademie di moda ed ambienti caldi dedicati alla comunità ed al ritrovo. Ad esempio nel quartiere di Eilandje, quello del vecchio porto si registra la presenza di condomini all’avanguardia ed uffici, con gallerie d’arte e luoghi per il ristoro che accompagneranno il turista alla scoperta dell’Europa del nord dentro una città e alla ricerca di quel vento settentrionale, scaldato dai ricordi dell’antichità. Settembre potrebbe essere un mese giusto per tuffarsi in questo mare urbano.

Liguria: la via dell’amore delle cinque terre resterà chiusa ancora per svariato tempo, ma per coloro che prediligono le passeggiate ed il contatto con la natura esiste la possibilità e l’opportunità di viaggiare sulle ali di sei località costiere unite dalla Baia del Levante per vitalizzare, valorizzare e far emergere la bellezza di un territorio che celebra il matrimonio fra terra e mare. Si tratta di scoprire la zona est della Liguria cominciando con Sestri Levante, passando per Deiva Marina e raggiungendo Levando. I ciclisti, voluta la bicicletta, ed i camminatori utilizzando più naturalmente e semplicemente le proprie gambe possono viaggiare con la mente attraverso i sentieri che si dividono e si spartiscono con lealtà i vari boschi, per essere poi catapultati improvvisamente sotto la lente di ingrandimento della luce delle coste.

In Liguria montagne, mari, arte ed architetture si danno appuntamento per accogliere e trattare da signori i visitatori. Buona Liguria a tutti.

Tirolo: in Tirolo esiste l’oro nero ed è liquido: si tratta dell’olio fossile tirolese estraibile dalle rocce ad una temperatura di 450 gradi nei pressi di Pertisau sull’Achensee. Tale olio ha un’anzianità di milioni di anni ed ha proprietà benefiche per tutto il corpo. A proposito di Tirolo, soltanto il 13 percento della superficie è abitato, il resto è caratterizzato da ampie valli che verdeggiano protette dallo sguardo delle montagne. Antiche leggende fiabesche rendono il territorio ancora più affascinante, e le montagne a settembre ti accolgono in maniera ospitale, lontane dal turismo di massa, talvolta poco ragionato. E a volte le vette laggiù sembrano sorriderci…

Insbruk: sensazionale per le sue attrazioni possiede una funicolare progettata dall’architetto Zaha Hadid che in meno di venti minuti trasporta le persone dal centro cittadino alla Seegrube a 2000 metri sul livello del mare. Questa è una delle tante attrazioni, ma c’è tanto da indagare ancora. Intanto vi diciamo che è attraversata dal fiume Inn ed il suo nome deriva da Inn e Bruk e significa Ponte sull’Inn, il fiume. Con Bolzano è sede congiunta della Convenzione delle Alpi, trattato sottoscritto da otto paesi con l’Unione Europea con la finalità di garantire una politica comune nell’arco alpino.

Treviso: ci sono delle metafore, dei percorsi che si incontrano e delle ardite coincidenze tra quanto narrato nella mostra “Hemingway e Piave, Le origini di una poetica” e la territorialità attuale di un luogo. Un giovane americano, con la sua passione della penna e della carta, viaggia sulle note delle profondità oceaniche, l’oceano dell’esistenza per individuare le armonie di una vita: le cerca e le trova, perché anche chi trova continua a cercare al fine di sperimentare l’universo. Cogliendo così l’ospitalità di paesaggi rari, dipinti e fotografie che ispirano la mente, fanno bene al cuore, e rappresentano un fiume in piena per la scrittura. Ecco i luoghi: Monastier, Fossalta di Piave, i canali, ed i disegni del Grappa. Hemingway scrittore è vissuto in tanti luoghi ed è rinato qui, ha alternato gioie e sofferenze, decifrando felicità nel dolore, e dispiaceri nelle gioie. Alla villa Fiorita di Treviso, l’ingresso è gratuito, fino al 30 novembre.

Napoli: la mostra della quale ci occupiamo oggi nella realtà campana è un invito all’estetica: ‘Amori Divini’ è l’esposizione che si svolge in un sentiero dritto verso il mito greco attraverso storie che fondono i canoni classici della bellezza con il movimento e l’attrazione per la filosofia e la psicologia, oltre al vissuto interiore degli artisti che incontra quello dell’osservatore.

Con la colonna sonora della storia e della geografia pompeiana, la mostra ci descrive nel profondo i miti che contraddistinguono il concetto di amore universale accomunati da un evento dal significato fondamentale: i protagonisti siano essi, uomini, eroi o dei, cambiano e modificano la propria forma divenendo animali, piante, oggetti, luoghi o stati atmosferici. Andiamo a scoprirlo al Museo Archeologico della città partenopea, fino al 16 ottobre la bellezza ci attende

Palermo: la designazione risale a gennaio. L’attualità ci dice che la proposta italiana non solo avanzata da questo governo, ma da lungo caldeggiata anche da altre forze politiche è stata accettata ed il consiglio dei ministri ha deciso che Palermo sarà la città della cultura 2018. Un simbolo italico di commistione fra culture risalente al passato ed al trapassato, una sorta di globalizzazione controllata con il rispetto delle diversità e tradizioni culturali. Che il capoluogo siculo riparta da qui, Auguri Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.