CARMEN SOUZA | The Silver Messengers, il nuovo album

 CARMEN SOUZA
 E’ uscito il nuovo album dedicato a Horace Silver
“THE SILVER MESSENGERS”
A tribute to Horace Silver (1928-2014)

Sono le origini a legare Carmen Souza, sintesi creola di tutto il soul del mondo, e Horace Silver, pianista hard bop e compositore statunitense. È Capo Verde, con i suoi colori e i suoi profumi, ma soprattutto con la sua musica. In virtù di questo legame e per omaggiare Silver a 5 anni dalla sua scomparsa, Carmen Souza pubblica il suo nono lavoro discografico, “The Silver Messengers”, uscito il 25 ottobre per Galileo Music.

Il titolo dell’album nasce dalla volontà di Carmen di tramandare la musica di Horace Silver, facendosi sua messaggera, e diffonderla, portarla ovunque non la si conosca. Solo lei, Carmen, con il supporto dell’immancabile Theo Pascal, poteva portare a termine questa missione con tale dedizione e autenticità.

“Da bambina ascoltavo i dischi di mio padre, soprattutto musica strumentale di Capo Verde – racconta Carmen – Lui era un chitarrista e amava molto questo repertorio. La prima volta che ho ascoltato Horace Silver ho ritrovato la stessa atmosfera, lo stesso swing. Intenzioni e movimenti a me familiari, sia melodicamente sia armonicamente, cadenze, modulazioni che mi appartenevano. In qualche modo ho ritrovato il suono della mia infanzia, ma con un aroma differente, quello del jazz”.

Registrato tra Londra e Lisbona, l’album contiene 6 brani di Silver, arrangiati da Carmen Souza e Theo Pascal aggiungendo nuove parole creole e 3 brani inseriti in precedenti album (“Song for My Father”, “Cape Verdean Blues” e “Pretty Eyes”). La tracklist di 11 tracce è completata da due inediti composti da Carmen e Theo dedicati a Horace Silver.
I messaggeri di Silver, anche nell’assetto live, sono: Carmen Souza (voce e chitarra), Theo Pascal (basso elettrico e contrabbasso), Elias Kakomanolis (percussioni e batteria) e Benjamin Burrell (pianoforte).

Di seguito la tracklist del disco

  1.   SOUL SEARCHING 
  2.   THE JODY GRIND 
  3.   SEÑOR BLUES 
  4.   NUTVILLE  
  5.   LADY MUSIKA
  6.   ST VITUS DANCE 
  7.   PRETTY EYES 
  8.   KATHY 
  9.   SONG FOR MY FATHER 
  10.   CAPE VERDEAN BLUES
  11.   SILVER BLUES
     

David Sylvian ha definito la sua “una musica senza eguali, di rara limpidezza. Il soul del mondo del ventunesimo secolo”. E in effetti nelle vene di Carmen Souza – vincitrice di 2 Grammy di Capo Verde (miglior voce femminile e migliore Morna) – scorre sangue misto, portoghese e capoverdiano, origini che le regalano una voce particolarissima, una delle più interessanti della nuova generazione della cosiddetta world music. Strizzando l’occhio ora a Billie Holiday, ora a Nina Simone e Casara Evoria, quando non a Keith Jarret o Herbie Hancock, la musica di Carmen Souza nasce da un mix di nazionalità e ambienti cosmopoliti, che la rende un incrocio tra latin, Capo Verde e jazz con suggestioni orientali. Nel 2016 Epistola, il penultimo album di Carmen, ha ricevuto la nomination “Best African Jazz” al prestigioso AFRIMA Awards. Organizzato in collaborazione con l’Africa Union Commission (AUC), il premio è stato istituito per promuovere la musica africana nel mondo.

http://www.carmensouza.com
www.facebook.com/carmensouzaofficial
 www.instagram.com/carmensouzatheopascal
www.youtube.com/carmensouzavideos – www.vimeo.con/carmensouza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.