Decoder satellitari: come funzionano?

Al giorno d’oggi, la tecnologia permette a tutti noi di possedere apparecchi elettronici arricchiti di funzionalità sempre nuove, che consentono ai propri possessori di condurre una vita sempre più comoda e meno stressante. Modernizzazioni e miglioramenti sono stati applicati a tutti gli elettrodomestici in commercio, dalle lavatrici, alle aspirapolveri, dai forni ai frullatori, per non parlare di quello che è accaduto ai nostri telefoni. Pertanto, non è strano pensare che le novità e le innovazioni riguardano anche gli apparecchi televisivi, che negli anni hanno sperimentato numerose modifiche.
Oggi, il cambiamento sostanziale della televisione è da ricercarsi nel decoder, un dispositivo elettronico dalle dimensioni abbastanza contenute, ma dal grande potenziale e dall’indubbia importanza. Conosciamo meglio questo dispositivo e vediamo in quali tipologie esso è disponibile.

Come funziona il decoder satellitare?

È bene sapere che i decoder satellitari sono l’alternativa migliore per tutte le persone che abitano in zone dove il decoder digitale terrestre non funziona, perché sono zone non coperte da un buon segnale di ricezione. Quindi, per costoro acquistare un decoder satellitare è una scelta ottima, in quanto questo dispositivo permette loro di avere il sintonizzatore DVB-S incorporato e quindi di poter visionare i canali nazionali, come Mediaset e Rai, oltre a quelli esteri.

Le tv con decoder satellitare decodificano il segnale tramite una tecnologia satellitare e un’antenna parabolica, che consente, a sua volta, di ricevere il segnale satellitare. La presenza di questa strutturazione è ciò che più rappresenta la differenza tra decoder e digitale terrestre.

In commercio esistono diverse tipologie di decoder satellitare che si differenziano l’una dall’altra per le diverse modalità di accesso ai canali:

  • decoder che offrono l’accesso solo a canali con definizione standard;
  • decoder che offrono la visualizzazione dei canali a pagamento;
  • decoder con supporto ai canali della Pay TV in alta definizionea 720p
  • decoder con supporto ai canali della Pay TV a 1080p.

Tutte le tipologie di decoder satellitari

I decoder satellitari si dividono in digitali e analogici: quelli digitali permettono di guardare canali in alta definizione e di visualizzare i programmi trasmessi dal digitale; quelli analogici, invece, fanno riferimento solo a canali trasmessi per via analogica.

Attualmente, i decoder installati nei televisori sono di tipo digitale e permettono di visionare tutti i canali in alta definizione, oltre ad offrire la possibilità di ampliare la propria visuale con canali a pagamento. Per coloro che, al contrario, non dispongono di un televisore di ultima generazione, è necessario acquistare un decoder.

È possibile acquistarlo dopo aver controllato la compatibilità del ricevitore, cioè del decoder, con lo standard di trasmissione digitale (Digital Video Broadcasting) di prima e seconda generazione (DVB-S1 e DVB-S2), in modo da avere accesso a più canali.

Decoder con collegamento WiFi

Esistono alcuni decoder satellitari con connessione integrata alla rete Wifi di casa. La presenza di questa connessione è fondamentale per chi desidera accedere alle funzioni interattive offerte dalla televisione, guardare video on demand e utilizzare le applicazioni installate nel televisore.

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.