Disponibile su tutte le piattaforme digitali NOBODY’s HOME Il nuovo lavoro di MASSIMO NATALI

Disponibile su tutte le piattaforme digitali

NOBODY’s HOME

Il nuovo lavoro di

MASSIMO NATALI

“Nobody’s Home“ è il nuovo lavoro discografico del pianista e compositore Massimo Natali. Il disco è disponibile su tutte le piattaforme digitali e sul sito bluespiralrecords.com.

Descrizione Album:

Ciascuno di noi ha probabilmente una casa a cui sono legati i ricordi dell’infanzia, o comunque conserva nella mente un luogo ideale in cui sono contenuti al sicuro oggetti del passato, profumi, vicende e persone che non ci sono più. Entrare in quei luoghi della memoria a distanza di anni, vagare tra le macerie e tra le mura sfigurate, significa anche scendere nei propri abissi interiori alla ricerca di qualcosa e riemergerne, purtroppo, solo con frammenti sparsi, frasi a metà, volti in parte dimenticati. Il disco è un’evocazione musicale di emozioni provate nel tornare con la mente, e non solo, nella casa che ora è di nessuno, ma che prima era di qualcuno, qualcuno che non è più raggiungibile. Il passato assume nel presente il volto della precarietà, della fragilità e dell’ineluttabilità della distruzione. Il viaggio è impegnativo, doloroso, intimo nel modo più radicale. Alla fine del processo di immersione, le ferite dell’anima non sono guarite del tutto: non è possibile riavvolgere il nastro del tempo. Nonostante questo, la nostra identità esce rafforzata da questo sogno ad occhi aperti. Ora sappiamo un po’ meglio chi siamo e dove dobbiamo dirigerci.

L’artista:

Massimo Natali ha iniziato a suonare il pianoforte a due anni. Ha una formazione da pianista classico. Nel corso dei suoi studi, si è focalizzato principalmente sulla musica per tastiera di J. S. Bach.

Negli stessi anni ha maturato un forte interesse per la musica di Philip Glass, a partire dal quale ha cominciato ad avvicinarsi al minimalismo. In tempi recenti ha proposto concerti in cui opere di Bach e Chopin venivano abbinate ad autori contemporanei come Ólafur Arnalds, Ludovico Einaudi, Max Richter e lo stesso Philip Glass, il tutto all’interno di location non sempre convenzionali.

Nobody’s Home è il suo primo disco da compositore, nonostante abbia già maturato esperienze di composizione e live performance di proprie musiche in ambito teatrale.  

Tracklist:

  1. Lullaby
  2. The Mole
  3. Metronome
  4. Portrait Room
  5. Dust
  6. Collapse
  7. The Bell Tolls
  8. Memorial
  9. Breathe
  10. The Mirror
  11. Endless Night
  12. Hills
  13. Burning Home
  14. Departure

Credits:

Compositore e esecutore: Massimo Natali
Registrazione: Edoardo Mantini
Assistente alla registrazione: Marco Severini
Ingegnere del suono: Daniele Cococcioni
Fotografo: Pietro Laureati
Web designer: Loredana Giacobbi
Mentore: Enrico Belli
Artwork: BeatArt

Links utili per ascoltare il lavoro:

Spotify ► https://spoti.fi/36iTlIq

iTunes ► https://apple.co/2BQ1c2t

Google Play ► http://bit.ly/2PwGTyP 

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.