Intervista a Roberta Bonanno. Il nuovo singolo “Tanto è uguale”: “l’unico senso che si può trovare per la fine di un amore è l’inizio di un amore nuovo per sé stessi”.

Roberta Bonanno, ha partecipato alla settima edizione di “Amici di Maria De Filippi”nella stagione 2007-2008, arrivando seconda. L’anno successivo ha esordito nel mercato discografico con l’EP “Non ho più paura”, piazzandosi alla decima posizione della classifica FIMI e al primo posto nella classifica ITunes. Nel 2010 ha pubblicato l’album omonimo “Roberta Bonanno”, all’interno del quale si trovano singoli di successo come “Sorelle d’Italia”, “Mat3matico” e “A Natale puoi”,contenuto nella riedizione natalizia “Roberta Bonanno – Christmas Edition”. Gli importanti risultati di vendita online le valgono il Premio “Miglior Artista Zimbalam dell’anno”, che le viene conferito in occasione del MEI (Meeting degli Indipendenti) nel novembre 2010. Gli anni successivi vedono la pubblicazione in digitale di diversi singoli: “Per un attimo”, “Devi dirmi di sì” e “It’s oh so quiet”, brano che nel 2013 le vale il Premio FIM (Fiera Internazionale della Musica) “Miglior Interpretazione”.

Tra il 2016 e il 2017 pubblica per l’etichetta Advice Music i brani “Ad un passo (Baciami)”, “Ridere di me” e “Le cose più belle”, che segnano l’inizio dei lavori per il nuovo album.

Il primo giugno del 2018 esce il singolo “Controtendenza”, quarto singolo estratto dal nuovo album “IO E BONNIE” (etichetta Advice Music, prodotto da Carlo Delor, Alberto Boi) disponibile in tutte le piattaforme digitali dall’8 giugno. Il 12 luglio pubblica “Osa” il quinto singolo.

Dopo aver vinto la 24esima edizione del Premio Mia Martini, e aver partecipato all’edizione 2018 di “Tale e quale show” su Rai1, dove è stata ritenuta la migliore rivelazione grazie alle sue eccellenti interpretazioni tra le quali ricordiamo in modo particolare quelle di Aretha Franklin, Amy Winehouse, Mina e Katy Perry, torna in radio con il brano “Un Buon Motivo” contenuto nell’album “IO E BONNIE ”.

Nell’Ottobre 2019 riceve a Venezia il Premio alla Musica assegnato dalla Fondazione Mazzoleni che premia l’eccellenza Made in Italy. A Novembre torna a “Tale e Quale Show 2019”, partecipando alle puntate finali dello show televisivo con buon risultato e riscontro del pubblico.

Da venerdì 28 febbraio è in radio, in digital download e su tutte le piattaforme streaming “TANTO È UGUALE” (Advice Music) il nuovo singolo di ROBERTA BONANNO, scritto per lei da Fabio Vaccaro e Mattia Foderà.

  • Buongiorno Roberta. “Tanto è uguale” è il tuo ultimo singolo. Un brano che parla della fine di una relazione e della difficoltà ad accettare tale fine. È una sofferenza che hai provato personalmente?

Assolutamente si, il brano è quasi autobiografico, mi è stato “cucito addosso”. Solitamente sono molto riservata, non parlo facilmente della mia vita privata, ma chi mi sta vicino sa che questo è un tema che sento molto. A volte si fatica ad accettare la fine di una storia d’amore, e magari si tende a trascinare un legame stanco e senza futuro; io mi sono trovata in situazioni del genere, e so che a molti di noi è capitato lo stesso, almeno una volta nella vita.

  • Come trovare un senso alla fine di un amore?

L’unico senso che si può trovare per la fine di un amore è l’inizio di un amore nuovo per sé stessi: se un amore finisce è perché qualcosa, in quella storia o di quella persona, non ti fa più bene. Trascinando una storia “tossica” non ti fai del bene, ma a volte è difficile tagliare i ponti e dire basta. Il modo più “sano” per superare questo distacco, che è comunque un piccolo fallimento, è vederlo come un’opportunità, come un gesto di rispetto e di amore verso te stesso: ti permette di darti una svolta nella vita, una nuova possibilità, non necessariamente con un’altra persona.

  • Il brano è accompagnato dal videoclip di Luca Giordano, girato in due luoghi incantevoli e romantici come il lungo Lago di Como e Cernobbio con le sue ville. La bellezza esterna per fuggire dalla sofferenza interna? Può il paesaggio essere fautore di quiete?

Assolutamente sì e in questo video Luca è riuscito a cogliere con semplicità quello che la canzone esprime: il senso di difficoltà e di “annebbiamento” dei sentimenti che il testo trasmette. Io quando devo, per esempio, schiarirmi le idee o quando mi trovo in un momento di difficoltà privata, faccio veramente cosi: mi sposto, trovo un luogo che mi possa rasserenare, che mi aiuti a ritrovare una pace dell’anima.

  • Hai da sempre amato la musica e hai studiato canto fin da bambina. Nel 2007 hai partecipato al talent Amici di Maria De Filippi. Quell’esperienza ti è servita per la tua carriera e personalmente?

Si, certo! Amici per me è stata la svolta della vita, il momento in cui quella che era una semplice passione è diventato il mio lavoro, mestiere. Ha inciso molto anche personalmente, perché comunque ha cambiato completamente tutti quelli che erano i miei ritmi, le mie abitudini e la routine, perché vivevo Milano, mi sono trovata a vivere prima Roma e poi a Sabaudia, con amicizie diverse, stravolgimento della mia carriera universitaria. È stata un’esperienza fondamentale, per farmi crescere personalmente e per farmi entrare in quello che è il mondo della musica, che, con le sue luci e le sue ombre, adesso è il mondo che sento più mio.

Roberta-Bonanno – credito-Federica-Zavaleta
  • Nel 2018 hai partecipato a “Tale e quale show”. Cosa ti ha spinto a partecipare e qual è il tuo ricordo più bello del programma?

Ho un sacco di ricordi bellissimi legati al “Tale e quale show”, per me è stata veramente una rinascita. Sono grata a Carlo, agli autori e a tutta la grande famiglia RAI che mi ha accolto in questa esperienza meravigliosa che mi ha visto coinvolta nel 2018 e nel 2019. Mi ha spinto la voglia di mettermi in gioco, è stato un anno in cui mi sono veramente concentrata su me stessa e mi sentivo pronta per affrontare un nuovo capitolo della mia vita professionale; quindi, dopo un periodo di studio, ho provato a fare il provino che mi ha portato veramente tanta fortuna. Se fosse per me, lo dico sempre, lo farai tutti gli anni!

  • Un ricordo musicale che ti porti nel cuore?

Sono diversi e di diverso genere: dall’essermi esibita in piazze stracolme di gente (parliamo di 60-70 fino a 85mila persone tra il pubblico, durante il tour di Amici), all’aver potuto cantare con artisti incredibili che sono la storia della nostra musica Italiana, come Gianni Morandi, Claudio Baglioni, Gigi D’Alessio, Aleandro Baldi, Franco Fasano, Rita Pavone e Grazia di Michele. Quindi ricordi importante ne ho, ma quelli che vorrei ricordarmi un giorno sono i pezzi di vita che ancora non ho vissuto, perché davanti a me ho sicuramente ancora una vasta possibilità di vivere momenti belli.

Roberta-Bonanno-credito-Federica-Zavaleta
  • Progetti futuri?

In un momento come questo bisogna ancora più del solito cercare di dare un senso a quello che si sta facendo. Il mio futuro sarà sicuramente fatto sempre di musica; speriamo nella rinascita del live. In questo momento cerchiamo di trovare una strada in questo cambiamento sociale e globale epocale; lavoreremo per dare un senso alla musica in questo periodo.

  • Hai un sogno “impossibile”?

Io credo che di impossibile ci sia solo il termine, nel senso che le cose sembrano impossibili oggi, in realtà potrebbero anche diventare possibile se cambiano le condizioni, e se c’è una concomitanza di eventi favorevoli. Quindi, mai dire mai, per qualsiasi tipo di sogno: certo poter cantare a New York, al Super Bowl, o con qualche artista internazionale, forse rimangono traguardi difficili da immaginare, ma… mai dire mai!

Roberta-Bonanno-credito-Federica-Zavaleta

https://www.robertabonanno.com/  

https://www.facebook.com/RobertaBonannoOfficial22/ 

https://www.instagram.com/roberta_bonanno_official/

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.