Intervista al cantautore Franco J. Marino: “Tamué” come mix tra mondo latino e partenopeo

Franco J. Marino, napoletano, con un profondo amore per la musica fin da ragazzo, ha pubblicato da poco il suo nuovo singolo “Tamué”, anticipatore del nuovo album. Il brano rappresenta il mix tra il mondo latino e quello partenopeo.

Egli è autore, compositore e interprete di brani facenti parte del mondo soul e classic, anche in lingua napoletana.

  • Buonasera Franco. Tamuè è il tuo nuovo progetto discografico. Cosa significa Tamuè e cosa vuoi comunicare con il brano?

Buonasera, Tamuè è un neologismo creato da me che rappresenta il mix tra il mondo latino e quello partenopeo; la “uè” è proprio la tipica espressione della commedia dell’arte partenopea e del costume quotidiano di questa città. 

  • Il singolo anticipa l’album. Che musicalità saranno presenti al suo interno?

Al centro del progetto c’è la danza, sensuale, elegante, ma prima di tutto ci sono io con la mia voce, il mio modo di scrivere. Ci saranno anche tre splendide ballate. 

  • Napoli è fondamentale nella tua musica; ma è stato sempre amore?

Napoli per me è come una donna di cui sei profondamente innamorato ma che non vedi tutti i giorni, però quando la vedi ti dà un’emozione fortissima. Musicalmente mi dà molto, vorrei che tornasse allo splendore che le appartiene e dal punto di vista culturale e artistico sento che siamo vicini ad un cambiamento positivo. 

  • Hai una predilezione tra il suonare in lingua italiana e in napoletano?

Non ho una preferenza, canto come mi viene. Certo da un punto di vista ritmico, di metrica, il napoletano è più vicino all’inglese. Più spesso canto in italiano.

  • Il sud del mondo è sempre stato osteggiato ma al contempo ha sempre affascinato. Qual è secondo te il motivo di questo fascino?

La straordinaria bellezza, il sole, la luce e la fantasia di questa gente, ecco perché è sempre stato osteggiato. 

https://www.facebook.com/FrancoJMarinoOfficial/

http://www.francojmarino.it/

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.