Intervista a Luca D’Alessandro: l’Amore è “L’Unità di Misura” per dare valore alle cose

Ho avuto il piacere di intervistare Luca D’Alessandro, classe ’79, autore, cantautore e speaker italiano.

L’amore per la musica lo accompagna fin dalla giovane età ed ha all’attivo più di 100 brani, vissuti come un diario privato; infatti ha pubblicato il suo primo album solo nel 2016.

Egli è una persona poliedrica: nel 2008 esce il suo primo libro e attualmente il quarto è in pubblicazione nel 2018. Tiene conferenze in vari Paesi in cui rende partecipi i presenti del suo nuovo modo di pensare e vivere.  Ha scritto per il cinema e per il teatro, oltre ad aver recitato e condotto un programma radiofonico.

 Alla fine del 2017 è uscito con il nuovo singolo dal titolo “Innamorati”.  

  • “INNAMÒRATI” è il nuovo singolo in cui l’amore è il protagonista. Nella tua vita che valore ha l’amore e come si manifesta?

L’Amore non ha un valore, lo definirei più “L’Unità di Misura” che mi permette di dare valore alle cose. Tutto ciò che mi fa innamorare ha un valore immenso. Il mio impegno sta nell’abbandonare ogni giorno di più le idee e le opinioni che ho riguardo all’innamoramento per fare in modo di vivere “innamorato” di qualunque esperienza, sia triste felice o arrabbiata. 

Nella mia vita l’amore si manifesta in ogni istante. In alcuni momenti si mostra più facilmente, come per esempio guardando negli occhi mia figlia Paloma o la mia compagna o quando scrivo, quando parlo con le persone. In altri momenti, apparentemente più difficili, sembra invece più nascosto. Credo però che la difficoltà del momento sia determinata dal fatto che non riesca chiaramente a percepire l’amore che la muove e non dal momento stesso. 

  • Solo nel 2016 hai presentato il tuo primo album dal titolo “La primavera della libertà”. Qual è stata la scintilla che ti ha spinto a pubblicare il disco?

Non l’ho ancora capito;). Si è trattato di una serie di coincidenze quasi magiche che non mi hanno neanche lasciato il tempo di pensare. Quindi se dovessi rispondere in una battuta alla domanda “cosa ti ha spinto a pubblicare un album?”: il fatto che ho smesso di pensare! 

  • Le canzoni dell’album erano già chiuse nel cassetto da molti anni oppure sono tutte frutto del tempo presente?

A parte una, che non svelerò, tutte sono state scritte in lavorazione del disco. Desideravo che questo lavoro descrivesse il momento presente e non il mio passato. 

  • Ora ti dedicherai interamente alla musica oppure continuare anche con le altre attività, tra cui la scrittura?

Al momento non c’è abbastanza spazio per dedicarmi solo alla musica. Musicalmente sono un “neonato” e come sai i neonati non hanno ancora la capacità di sopravvivere soli;). Continuo fluendo con ciò che da dentro emerge in me seguendo la mia pace e quello che fa bene a me e a chi mi ascolta! 

  • Quali sono i prossimi appuntamenti in cui sarà possibile vederti cantare?

Prossimo appuntamento il 31 gennaio 2018 alle 21.00 al Memo Club a Milano. Il locale è già quasi pieno e sono felicissimo di questo. La serata si intitola “L’Amore è un luogo” sarò accompagnato da chitarra, basso, tastiera, batteria e violino… sarà una serata speciale nella quale si alterneranno musica e parole, un paio d’ore nelle quali respirare! Siete ovviamente tutti invitati!!! 

Sito www.lucadalessandromusica.com

Facebook www.facebook.com/coachlucadalessandro/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.