“La creatura!”: uno spettacolo inconsueto ed originale. Al Teatro San Genesio fino al 19 novembre

La creatura!
(The creature creeps!)

di Jack Sharkey

adattamento, traduzione e regia
Emilia Miscio

Teatro San Genesio
dall’8 al 19 novembre

Fine ‘800. Un antico castello della Transilvania è avvolto dal mistero. Il barone Von Blitzen, scienziato gentile, ma dalla doppia personalità, progetta, insieme al suo deforme assistente, Mord, un piano mostruoso. Tra lampi e tuoni, porte scricchiolanti e improvvise scomparse, gli abitanti del villaggio, terrorizzati, si chiedono cosa mai stia bramando il barone, e dove si trovi il suo diabolico laboratorio segreto da cui provengono urla e rumori inquietanti.

L’allestimento di Emilia Miscio punta su un’ambientazione da vecchia pellicola cinematografica, grazie all’ausilio di soli tre colori sulla scena: nero, bianco e diverse tonalità di grigio. Questa scelta non solo risponde all’esigenza di ricreare un’atmosfera tetra, ma vuole anche omaggiare alcune storiche trasposizioni cinematografiche dei romanzi di Dracula e Frankenstein, fino al più recente Frankenstein Junior di Mel Brooks, del 1974, da cui “La creatura!” prende ispirazione, nella demenzialità e nei ritmi altamente serrati in cui si alternano tensione e ilarità.

Recensione

Uno spettacolo imperdibile, adatto ad ogni tipologia di pubblico.

Trascorrere una serata con “La creatura!” permette di evadere dalla vita quotidiana ed immergersi nel mondo terrificante, pauroso ma estremamente divertente del barone Von Blitzen e dei tantissimi personaggi che lo attorniano.

L’ilarità e le risate sono assolutamente garantite; ciò è reso evidente già dall’inizio dello spettacolo. I personaggi, infatti, si esprimono sulla scena in modo inconsueto: prima di pronunciare l’ultima parola di una frase fanno una pausa.

I protagonisti sono tanti, oltre al barone, troviamo Mord, suo assistente dall’aspetto orripilante, la cameriera, divertente e assolutamente caratterizzante, Daisy, figlia svampita del barone, Mariza, moglie eccentrica e isterica e moltissimi altri. La scena, infatti, non finisce mai di stupire e anche i personaggi minori sono ben definiti; ad esempio le quattro sorelle di Mariza parlano in ordine di età, una dopo l’altra.

Uno spettacolo curato in ogni piccolo dettaglio, dalla scena ai protagonisti con il loro aspetto e carattere.

Uscire dal teatro con il sorriso sulle labbra è qualcosa di non assolutamente scontato e “La Creatura!” permette di farlo!

La Compagnia teatrale Sogni di Scena presenta
La creatura!
di Jack Sharkey

Adattamento, traduzione e regia: Emilia Miscio
Con:
Olimpio Pingitore, Dario De Vecchis, Albamarina Dei, Simone Giulietti, Chiara Carpentieri, Flaminia Grippaudo, Gabriele Vender, Claudio Carnevali, Paola Aluigi, Daniela Zoffoli, Martina Carlini, Simona Carnevali, Letizia Floreani.

Teatro San Genesio
Via Podgora, 1 (Piazza Mazzini)
Dall’8 al 19 novembre 2017
Dal martedì al sabato ore 21.00; domenica ore 17.00
Info e prenotazioni 3470619618 – 063223432
Prezzi: 15,00 € (intero); 12,00 € (ridotto per under 16 e over 65)
http://www.compagniateatralesognidiscena.it/
Social: FacebookYoutubeTrailer

1 thought on ““La creatura!”: uno spettacolo inconsueto ed originale. Al Teatro San Genesio fino al 19 novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.