“L’Attesa” di Angela Bevilacqua con Lucianna De Falco: “un corto paralizzante”.

Regia: Angela Bevilacqua
Sceneggiatura: Angela Bevilacqua
Fotografia: Luigi Carillo
Montaggio: Luigi Carillo
Scenografia: Livia Ficara
Musiche: Stefano Formato
Cast: Lucianna De Falco, Maria Agrillo, Luigi Napoli

Prodotto da: Angela Bevilacqua

L’Attesa, della giovane regista Angela Bevilacqua, è il cortometraggio vincitore della Biennale MarteLive, nella sezione “Cinema”.

Un’opera attuale, totalizzante ed in grado di trascinare lo spettatore in una spirale di ansia, paura e terrore. Elementi che crescono con il trascorrere del tempo diventando sempre più monopolizzanti.

L’interpretazione di Lucianna De Falco è perfetta, in grado di rendere viva la protagonista, una madre qualsiasi di un figlio lontano per inseguire la sua strada.

È una mattina di un giorno qualunque; il caffè sul fuoco, i panni da sistemare e la conversazione con la vicina di casa. La vita è appena cominciata ed il palazzo si sta lentamente svegliando.

Ma una notizia al telegiornale trascina una madre in una spirale senza via d’uscita: un attentato a Londra, nel locale Tipsy Rabbit diventa motivo di angoscia in quanto non riesce a contattare il figlio che vive all’estero.

La madre, in preda al panico, cerca con ogni mezzo il figlio Luca: chiama il posto di lavoro, i suoi amici, la fidanzata e la Farnesina.

Il senso di oppressione la porta a prendere una valigia che, tuttavia, non riesce a sistemare.

Con il trascorrere dei minuti la madre scoprirà di non conoscere davvero la vita di Luca, di quel figlio che crede a Londra con la fidanzata per studiare.

I rumori del condominio e della strada circostante continuano con noncuranza a sussistere in una mattinata frenetica ed assolutamente diversa.

Paralizzante: questa è la definizione più giusta per “L’Attesa”.  L’opera consente di riconoscersi in quella madre che ricerca spasmodicamente il figlio anche se non si è madri, ma solo figli, sorelle, fratelli o fidanzati. L’ansia ed il terrore salgono: si conoscerà la fatidica risposta? Luca è vivo?

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.