Oscar 2019: sono 21 i film italiani in corsa per la statuetta come “Miglior Film Straniero”

E’ iniziata ufficialmente la corsa per conquistare la tanto ambita statuetta d’oro. Per gli Oscar 2019, sono 21 i film italiani che sperano di essere nominati come “Miglior Film Straniero”. Entro il 25 settembre la commissione designerà il candidato.

E’ ormai conclusa la possibilità di candidarsi per il Premio Oscar 2019, in programma il 24 febbraio 2019. Sono 21 i film italiani, distribuiti nelle sale del territorio nazionale tra il 1° ottobre 2017 e il 30 settembre 2018, che intendono concorrere alla selezione come miglior film di lungometraggio in lingua straniera. Tra le pellicole in concorso, che verranno scelte da una commissione istituita presso l’ANICA, l’Associazione nazionale industrie cinematografiche, audiovisive e multimediali, su richiesta dell’Academy Awards, il prossimo 25 settembre, ci sono commedie come quella Un gatto in tangenziale, ma anche film drammatici come Sulla mia pelle di Cremonini. Per quanto riguarda i registi in corsa con i loro lungometraggi, tra gli altri, anche Gabriele Muccino, Ferzan Ozpetek, Paolo Genovese e Paola Randi.

Nella storia degli Oscar, l’Italia ha vinto in totale 14 statuette e ha ricevuto 28 candidature: ha vinto 3 Oscar speciali nel 1948, 1950 e 1951 (tra il 1948 ed il 1956 non vi erano le nomine dei film proposti per il premio il quale era assegnato direttamente da una giuria) e 11 Oscar al miglior film straniero (da quando la categoria è stata istituita ufficialmente nel 1957). L’ultimo film italiano vincitore è stato La grande bellezza di Paolo Sorrentino nel 2014.

Oscar 2019: i 21 Film in lizza

Una lista così nutrita di film non si era mai vista. L’anno scorso erano 14 i candidati e fu scelto A Ciambra, che non entrò nella shortlist finale. Mentre nel 2016 aspiravano al titolo solo 7 e fu selezionato Fuocoammare, che entrò nella cinquina dei miglior film documentario.

  1. A casa tutti bene – di Gabriele Muccino
  2. Caina – di Stefano Amatucci
  3. Come un gatto in tangenziale – di Riccardo Milani
  4. Dogman – di Matteo Garrone
  5. Dove non ho mai abitato – di Paolo Franchi
  6. L’esodo – di Ciro Formisano
  7. L’età imperfetta – di Ulisse Lendaro
  8. Il figlio sospeso – di Egidio Termine
  9. Lazzaro Felice – di Alice Rohrwacher
  10. Mario – di Dario Alibertini
  11. Napoli Velata – di Ferzan Ozpetek
  12. Nome di donna – di Marco Tullio Giordana
  13. Quanto basta – di Francesco Falaschi
  14. La ragazza nella nebbia – di Donato Carrisi
  15. Riccardo va all’inferno – di Roberta Torre
  16. Sembra mio figlio – di Costanza Quatriglio
  17. Una storia senza nome – di Roberto Andò
  18. Sulla mia pelle – di Alessio Cremonini
  19. La terra dell’abbastanza – di Damiano e Fabio D’Innocenzo
  20. The Place – di Paolo Genovese
  21. Tito e gli alieni – di Paola Rendi

 

Isabella Insolia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.