Scopri i benefici dell’olio di ricino

L’olio di ricino, in inglese “castor oil”, è un olio vegetale pregiato ed utilizzato moltissimo nella cosmesi.

Il suo uso si tramanda da generazioni ed ha origini antichissime; si utilizzava come prodotto di bellezza già ai tempi degli egizi e nelle dinastie della Cina.

Proviene da una parte dei semi della pianta del ricino (ricinus communis) e si ottiene sia per pressatura che per estrazione. Contiene elevate quantità di acido ricinoleico, oltre all’acido oleico, acido linoleico e acido palmitico.

La sua pianta è originaria dell’Africa tropicale ma si è diffusa in modo capillare nel mondo. Ha un’altezza di 2 – 3 metri e può raggiungere i 10 metri. I frutti sono spinosi e al suo interno vi sono i semi, utilizzati da sempre in svariati modi. Non solo in tempi antichi si estraeva l’olio e lo si usava come unguento ma anche come combustibile per lampade.

L’olio è molto denso e viscoso e per questo molto spesso viene diluito insieme ad altro olio vegetale.

Durante il periodo fascista venne utilizzato anche a scopo punitivo, come lassativo nei prigionieri, creandogli una reputazione negativa, ma oggi la sua funzione è assolutamente positiva. L’olio di ricino ha, infatti, caratteristiche peculiari che lo rendono nella cosmesi un prodotto dall’azione nutriente, rinforzante e lucidante.

Si trova, infatti, in molte creme e balsami ma il suo utilizzo può avvenire anche usandolo direttamente sulla pelle. Per le sue proprietà viene utilizzato, infatti, come agente idratante. È adatto anche per i capelli, grazie ai suoi effetti rinforzanti, ristrutturanti, defaticanti e ammorbidenti. Va certamente utilizzato con parsimonia ma usandolo correttamente previene la formazione di doppie punte, riequilibria il sebo ed è utile anche in caso di caduta dei capelli.

Viene adoperato, anche, per le ciglia, in quanto applicandolo con attenzione la sera prima di coricarsi le rinforza.

Per il viso può risolvere alcune problematiche cutanee, quali dermatiti, acne, prurito, micosi e infezioni della pelle. Ha un’ottima proprietà antiinfiammatoria.

È possibile utilizzare l’olio di ricino, infatti, per trattamenti idratanti e anti – age in quanto i suoi componenti favoriscono la produzione di collagene.

Preparare un impacco con una piccola quantità di olio aiuta molto per dermatiti, infezioni, micosi e verruche, acne e brufoli.

Anche per le unghie molto deboli e che si sfaldano è un ottimo prodotto per rafforzarle e nutrirle.

Non solo cosmesi, tuttavia, bensì esso viene utilizzato nella manifattura come colorante, fluido per i freni, per le cere sintetiche, i profumi o come lubrificante.

Dove acquistarlo?

È molto semplice da reperire l’olio di ricino, in quanto si vende in farmacia, nei negozi online, bio e nelle erboristerie. A volte è possibile acquistarlo anche nel reparto dedicato alla parafarmacia dei grandi supermercati. Il suo costo può variare dai 4 ai 20 euro in base al marchio e alla qualità.

 

È bene specificare che ha delle controindicazioni, soprattutto per il suo uso lassativo, che può irritare l’intestino ed è sconsigliato in gravidanza.

Se viene utilizzato esternamente è necessario, come ogni prodotto che si utilizzi per la prima volta, fare una prova su una piccola porzione di pelle.

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.