Sport e disabilità – Obiettivo centrato (e superato) per la campagna “SII I MIEI OCCHI”, per scoprire il ruolo degli Atleti-Guida.

ANCORA RISCONTRI IMPORTANTI

PER LE CAMPAGNE MSD CROWDCARING

“SII I MIEI OCCHI”

RAGGIUNGE IL 150% DELL’OBIETTIVO,
RENDENDO COSÌ PRESTO POSSIBILE LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO
CHE SENSIBILIZZA LE NUOVE GENERAZIONI A VEDERE LA DISABILITÀ CON OCCHI NUOVI, ATTRAVERSO LO SPORT CHE UNISCE.

EPPELA si conferma la piattaforma ideale per agevolare l’incontro fra chi progetta, chi sostiene e chi cofinanzia, per crea soluzioni concrete per il miglioramento della vita delle Persone più fragili… Tutto il programma MSD CrowdCaring ne è una dimostrazione, e la campagna “SII I MIEI OCCHI” un bellissimo esempio.

Attivata lo scorso 26 giugno, la campagna si proponeva la realizzazione di due diverse fasi (naturalmente nel rispetto delle distanze di sicurezza attualmente in vigore e sotto gli adeguati controlli).

La prima consiste nell’intervento di sensibilizzazione da fare nelle scuole primarie, affinché sia possibile agire sui più giovani e produrre un cambiamento culturale di lungo periodo. Lavorare sulla mentalità dei bambini significa abbattere i pregiudizi insegnando a cogliere le esigenze di chi ci circonda, abilità fondamentale nel vivere assieme come una società.

La seconda fase, più pratica, prevede nell’organizzazione a Milano e Bergamo di quattro sessioni di corsa congiunte tra runners e atleti, aperte a tutti, guidate da Norbert Casali, campione paralimpico di triathlon (ipovedente a causa di una malattia degenerativa), fautore del progetto. Con l’atleta collaboreranno le guide Massimiliano Gandossi (Guida Triathlon), Federica Putti (Tecnico FISPES), Paolo Vitali (Tecnico FISPES) e Matteo Moro (Guida Fuori Campo).

Il tutto anche per sensibilizzare sull’importanza del contributo fornito dagli atleti-guida (gli “occhi” degli sportivi ipovedenti): l’atleta-guida è infatti colui al quale l’atleta disabile si affida completamente, con cui si prepara giorno dopo giorno, con cui crea un legame fatto di sensibilità e affinità e con cui arriva al traguardo. Qualunque sia il risultato, è un risultato di squadra in cui disabile e normodotato diventano un tutt’uno per superare i limiti.

Come è un risultato di squadra quello ottenuto dalla campagna!

Nei 40 giorni di svolgimento, “Sii i miei occhi”, iniziativa dell’Associazione You Able Onlus, di fronte a un obiettivo iniziale di 4.000 euro di valore del progetto, di cui la metà di donazioni dai sostenitori e la metà di cofinanziamento, ha visto la raccolta arrivare a 3.000 euro di raccolta dal basso (quindi al 150% di quanto sperato), grazie al contributo di 37 sostenitori, a cui si aggiungono ulteriori 2.000 euro di co-finanziamento di MSD Italia pari al 50% del valore economico dell’operazione. Un riscontro superiore alle aspettative che permetterà a Norbert Casali e a You Able Onlus di raggiungere ancora più ragazzi con le loro attività!

Integrazione, condivisione, superamento dei propri limiti e delle barriere create dagli altri: questi sono i valori grazie ai quali la campagna è stata scelta per l’inserimento nel programma MSD CrowdCaring, iniziativa di MSD Italia che nasce per promuovere l’innovazione al servizio della salute. E la piattaforma Eppela si è dimostrata ancora una volta il “luogo” ideale, da anni votato a instaurare rapporti virtuosi, come la mentorship con MSD, al fine di contribuire alla creazione di un mondo che progredisce ogni giorno di più ma sempre nell’ottica di divenire davvero a misura d’uomo. Così quando il crowdfunding viene messo al servizio delle idee che possono migliorare la qualità della vita delle Persone, si scoprono (e si sostengono) progetti meravigliosi come questo, che porta avanti una visione: quella in cui al centro del progetto c’è l’individuo, le sue specifiche necessità, la qualità del suo quotidiano, grazie a soluzioni che portino al superamento di qualunque alterazione del suo pieno potenziale. Perché ognuno di noi può scegliere di essere parte del cambiamento!

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.