Cattura

Presentazione dei “Progetti anno rotariano 2018-2019 / Rotary Club Roma Sud Est”

Progetti anno rotariano 2018-2019

Rotary Club Roma Sud Est 

Si è svolta ieri, 4 ottobre, la prima conferenza stampa del “Rotary Club Roma Sud Est”, la quale è stata un’occasione per conoscere più a fondo il Rotary ed i progetti che lo caratterizzano, dedicati al sociale e all’ambiente.

“Il Rotary nasce a Chicago il 23 febbraio 1905 grazie all’intuizione di un giovane e brillante avvocato di nome Paul Harris ed alla condivisione di altri tre amici: Gustavus Lohr, ingegnere, Silvester Schiele, commerciante di carbone, Hirm Shorey, sarto. L’idea di Paul Harris era semplicissima: fondare un club di persone di differenti professioni le quali, superando ogni condizionamento politico, religioso ed etnico, si riunissero settimanalmente per confrontarsi, conoscersi, crescere umanamente e professionalmente. Nasce così il primo club, il Rotary Club di Chicago. Questa idea oggi, a distanza di oltre cento anni, è condivisa da altre 1.200.000 persone, soci del Rotary, distribuiti in oltre 35.000 Rotary Club, in giro per il mondo.” Continue reading “Presentazione dei “Progetti anno rotariano 2018-2019 / Rotary Club Roma Sud Est””

foto2_1

[COMUNICATO] La Casa delle Farfalle: dal 30 settembre riapre l’eden tropicale nel cuore di Roma

La Casa delle Farfalle

Un eden tropicale nel cuore di Roma

dal 30 settembre all’11 novembre

Via Appia Pignatelli, 450 Roma

Un giardino incantato in cui ammirare centinaia di farfalle tropicali variopinte e di raro pregio, libere di sprigionare tutta la loro bellezza e vivacità: La casa delle farfalle, dopo la fortunata inaugurazione dello scorso marzo, riapre al pubblico dal 30 settembre all’11 novembre, in via Appia Pignatelli 450. Continue reading “[COMUNICATO] La Casa delle Farfalle: dal 30 settembre riapre l’eden tropicale nel cuore di Roma”

Parlottini_Plastic Busters_AMICI CUCCIOLOTTI_b

[COMUNICATO] AMICI CUCCIOLOTTI collabora con l’Università di Siena per salvare gli animali del Mar Mediterraneo: prende il VIA il progetto internazionale “PLASTIC BUSTERS MPAs” per salvare il Mar Mediterraneo dalle microplastiche!

AMICI CUCCIOLOTTI collabora con l’UNIVERSITÀ DI SIENA

per salvare gli animali marini del Mar Mediterraneo

PRENDE IL VIA IL PROGETTO INTERNAZIONALE

“PLASTIC BUSTERS MPAs”

PER SALVARE IL MAR MEDITERRANEO DALLE MICROPLASTICHE

Il Mar Mediterraneo è una delle aree marine del mondo più compromesse dai rifiuti galleggianti!

È questo l’allarme lanciato dall’UNIVERSITÀ di SIENA, che coordina insieme all’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) il progetto internazionale di ricerca scientifica “PLASTIC BUSTERS MPAsa cui aderiscono 15 istituti di ricerca e Ministeri di 6 paesi del Mediterraneo, che nasce dal progetto più ampio “Plastic Bustersa cui aderiscono 43 paesi dell’Unione del Mediterraneo. Continue reading “[COMUNICATO] AMICI CUCCIOLOTTI collabora con l’Università di Siena per salvare gli animali del Mar Mediterraneo: prende il VIA il progetto internazionale “PLASTIC BUSTERS MPAs” per salvare il Mar Mediterraneo dalle microplastiche!”

news-624859_960_720

BuoneNews: “Pianeta Felice” n°45

Pisa: dal 23 al 26 maggio il sommo vate ha organizzato un piccolo viaggio nella vicinissima Pisa per la terza edizione della rassegna dedicata dalla città toscana al genio fiorentino attraverso incontri, mostre, slanci concertistici, letture e proiezioni di pellicole; il festival pensato, ideato e coordinato da Marco Santagata rappresenta un momento di riflessione anticipatore del grande tributo che ci sarà nel 2021 a 700 anni dalla morte del padre della lingua italiana. Pisa è stata a tutti gli effetti una città dantesca perché qui il poeta ci ha vissuto, e nello stesso luogo pare quasi certo abbia composto la monarchia. L’interdisciplinarietà e la poliedricità hanno rappresentato due caratteristiche fondamentali della personalità e del carisma dell’Alighieri; proprio per questo la cultura in questa quattro giorni viaggia sul doppio binario dell’arte e della scienza, perché dove c’è l’una esiste anche l’altra. Per volare con le ali della Continue reading “BuoneNews: “Pianeta Felice” n°45”

news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°23

Roma: presso Palazzo Barberini è periodo di raffinate rassegne che ci mostrano quanto l’arte non sia fine a sé stessa, ma mezzo di bellezza, riflessione, introspezione e filosofia. Al poliedrico e versatile Arcimboldo enciclopedico è dedicata una mostra curata, firmata e supervisionata da Sylvia Ferino Padgen, studiosa e specialista del periodo rinascimentale e direttrice per molti anni del Kunsthistoriches Museum di Vienna. Nel 2011 già Milano dedicò all’artista un tributo; oggi Roma vuole conciliare con questa iniziativa, capacità di sintesi, completezza, qualità ed analisi piena del rapporto fra biografia, sviluppo esistenziale ed opere. Perché come spesso ci accorgiamo nelle vite dei grandi artisti, la vita influenza le composizioni, i capolavori, l’estro, e questi a loro volta imprimono il loro marchio sul processo esistenziale. Arcimboldo (1526- 1593 Milano) era figlio d’arte, perché suo padre era entrato in contatto con l’ultima generazione dei leonardeschi milanesi. Sembra che la curiosità trasposta su tela per le teste bizzarre sia Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°23”

VAN-GOGH-SHADOW_780_438

Van Gogh in 3D: un nuovo modo di vedere l’arte

Un evento esclusivo mai realizzato fino ad ora in un centro commerciale.

Dal 30 settembre scorso e fino al 29 ottobre, nella Galleria Commerciale Porta di Roma, è stata installata una mostra d’arte a dir poco inusuale, chiamata Van Gogh Shadow.

Vi chiederete sicuramente di cosa sto parlando ed eccovi subito accontentati.

L’idea di base nasce dal lungo e approfondito studio di Luca Agnani che, incuriosito dalla tecnica pittorica di Van Gogh, decide di usufruire dell’innovativo video mapping su alcuni tra i più famosi capolavori dell’artista.

Il dipinto emblema è “La Camera”, in cui Luca si rende conto di come l’artista, pur volendo esprimere un senso di tranquillità, il risultato finale è tutt’altro: il senso è quello di una profonda angoscia, accentuata da linee nere che contornano gli oggetti presenti nel dipinto e da colori netti privi di ombre.

Continue reading “Van Gogh in 3D: un nuovo modo di vedere l’arte”