images

Sconfiggere la realtà distopica tramite un ripensamento utopico. Riflessioni random.

Aprendo un qualsiasi quotidiano o forse anche peggio, sintonizzandosi su un qualsivoglia telegiornale, il mondo sembra palesarsi come un posto davvero distorto, tra violenze di diversa natura, in particolare a danno delle donne, terribili stupri, infanticidi, violenze domestiche, persone costrette ad emigrare da fame e povertà, un uomo come Trump al potere… direi che dopo questa premessa, soprattutto dopo aver ricordato che Donald è realmente a capo degli Stati Uniti d’America, i poveri malcapitati lettori abbiano a ragione dismesso la lettura. Ma posso confortarvi già da ora, l’articolo vorrei terminasse con un flebile grido di speranza.

Dicevamo, sembrerebbe, stando alle cronache quotidiane, essersi realizzato quel presagio apocalittico preconizzato da un certo filone letterario che ha visto tra i protagonisti assoluti personalità come Orwell, Ray Bradbury e, forse il meno conosciuto Aldous Huxley, la cui opera maggiore, “Il Mondo Nuovo”, non ha riscosso lo stesso plauso di altri romanzi del genere, come ad esempio 1984 o Fahrenheit 451. Eppure da questo romanzo un po’ dimenticato vorrei partire.

Huxley, con la sua opera, inaugurava il filone della letteratura cosiddetta “distopica”. Per distopia, termine coniato già dal filosofo John Stuart Mill, si intende la rappresentazione di una realtà immaginaria in cui, al contrario dell’utopia, tutto va male.
Continue reading “Sconfiggere la realtà distopica tramite un ripensamento utopico. Riflessioni random.”

hand-634620_960_720

L’amore può essere un cattivo esempio? La storia di Francesco come momento di riflessione

Cosa è giusto? Cosa è sbagliato? L’essere umano protende al bene o al male? Fra tutti i misteri che avvolgono lo studio sull’ essere umano, fra i più interessanti c’è senza dubbio lei: l’etica.

Fra le millenarie proposte filosofiche nel campo dell’etica, nessuna s’è rivelata valida in maniera sufficiente da porre fine ad ogni tipo di discussione.

Questo perché, se assumiamo come in parte plausibile la teoria di Hume, la nostra condotta è influenzata prevalentemente da Continue reading “L’amore può essere un cattivo esempio? La storia di Francesco come momento di riflessione”

news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°15

Anversa: ad Anversa è stato appena riaperto uno scrigno di arte contemporanea e la zona portuale ha trovato nuova linfa e freschezza grazie alla rivalorizzazione degli spazi industriali, distretti di innovazione ed ingegno. Nella città si respira aria di effervescenza e dinamismo. Il 27 aprile nella primavera nordeuropea il pubblico delle grandi occasioni, quello vero, ha varcato le porte del Museo di Arte contemporanea e si è registrata una quattro giorni gratuita per le persone, al fine di beneficiare del connubio fra le mille curiosità della realtà urbana e le sue opere. Attraverso spazi di cultura condivisa e spirito comunitario come biblioteche e luoghi di lavoro in comune si è dato il via al rinnovamento. Il tutto ha determinato in continuità con la sua indole urbana, una modernità temperata dal rispetto per le attrazioni storiche, che è ben sintetizzata in questo polo turistico fatto di industrie, accademie di moda ed ambienti caldi dedicati alla comunità ed al ritrovo. Ad esempio nel quartiere di Eilandje, quello del vecchio Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°15”

african-bush-squirrel-1580058_960_720

Antispecismo – Quando l’etica salverà la Terra. Introduzione al concetto.

Guardando la storia a ritroso, attraverso una piccola lente d’ingrandimento, si potrebbe dire che uno dei problemi dell’umanità, generalizzando, nasca proprio dal concetto aristotelico.  Questo, vede le donne come malformazione del sesso maschile e pone gli animali agli antipodi del meccanicismo poi cartesiano e così via.

Tutta colpa d’Aristotele! Verrebbe forse da dire a chi ancora oggi fortunatamente, si erge nelle ferventi lotte per i diritti delle donne e degli animali. La storia, sia da un punto di vista filosofico che pedagogico, è stata spesso teatro di barbare illazioni nei confronti dei più emarginati, al fine di assoggettare quest’ultimi, ai piedi di un riduzionismo dominante, pregno di antropocentrismo fine a sé Continue reading “Antispecismo – Quando l’etica salverà la Terra. Introduzione al concetto.”