537px-LGBT_flag_map_of_India.svg

Viaggio nell’India a due velocità tra progressismo e populismo

Nell’India del Premier ultraconservatore Narendra Modi la Corte Suprema ha emesso due storiche sentenze che hanno legalizzato l’omosessualità e depenalizzato il reato d’adulterio. A questi due verdetti, se ne aggiunge un altro, che riconosce anche alle donne il diritto di entrare in uno dei templi induisti più importanti del Paese, il Sabarimala.

In poche settimane, la Corte Suprema indiana ha cancellato tre delle tante leggi arcaiche e oscurantiste sopravvissute all’entrata in vigore della Costituzione nel 1950. L’India conta un miliardo e 300 milioni di abitanti e 16 lingue diverse. È il Paese dove convivono induisti e musulmani, tradizione e progresso, povertà estrema e sviluppo, liberismo e arretratezza sociale. Dove il popolo è suddiviso in caste e chi nasce povero o emarginato ha scarse possibilità di emanciparsi. Dove la donna è considerata di proprietà dell’uomo e l’omosessualità è ritenuta “innaturale”. Dove predominano nazionalismo, populismo e fondamentalismo religioso. In una Nazione dalle infinite contraddizioni, i giudici sembra abbiano intrapreso un cammino riformatore per garantire finalmente la Continue reading “Viaggio nell’India a due velocità tra progressismo e populismo”

SEMSTÈNN-picbySilviaTofani-p7

Intervista agli SEM&STÈNN: da X Factor al primo full album

Gli SEM&STÈNN, versatile duo elettro pop, dopo la partecipazione all’ultima edizione di X Factor, sono tornati sugli schermi con un featuring d’eccezione in collaborazione con il producer salentino Populous nel brano “Bravo”.

Il pezzo è il secondo estratto dall’album d’esordio “Offbeat” pubblicato per INRI. Il disco, il loro primo full album, è stato, infatti, anticipato dal singolo “Baby Run”, uscito nelle radio il 16 marzo e impreziosito dalla presenza di Manuel Agnelli.

  •  “Offbeat” è il vostro primo full album, anticipato dal singolo “Baby Run”, impreziosito da un featuring con Manuel Agnelli. Come è stato lavorare con lui?

Come scrivere un pezzo di storia. Manuel è uno spirito libero come noi e ci abbiamo messo un attimo a registrare il tutto. Vorremmo accadesse di nuovo! Continue reading “Intervista agli SEM&STÈNN: da X Factor al primo full album”

pride2018-flashmob-pictureby-ManuelScrima

[COMUNICATO] Milano Pride 2018 – Oltre 250mila presenze!

FLASHMOB MILANO PRIDE 2018

TRICOLOR&ARCOBALENO

Il tradizionale flashmob di Angelo Cruciani ha chiuso anche in questa edizione di Milano Pride la Parata in Piazza Oberdan.  Quest’anno la mission è stata marcare l’identità cosmo-culturale di un’Italia in evoluzione attraverso un mare di bandiere tricolor&arcobaleno. Continue reading “[COMUNICATO] Milano Pride 2018 – Oltre 250mila presenze!”

23261787_10212627929991656_195036215_o

Recensione del romanzo “Noi che (non) sappiamo amare” di Eilan Moon

Titolo: Noi che (non) sappiamo amare

Autrice: Eilan Moon

Pagine: 220 (edizione cartacea)

Edizioni: ilmiolibro.it

Prezzo: 12,50 (cartaceo); 1,99 (digitale)

Genere: romance new adult

Trama

Giulia, una studentessa di origini romane, è alle prese con un punto di svolta della sua vita. La sua famiglia le ha sempre dato tutto il sostegno economico di cui aveva bisogno, ma non le ha mai offerto l’unico bene che fosse realmente prezioso per lei: l’affetto. Per questo, stanca della vita che conduce e della caotica città, decide di trasferirsi a Jesolo per ricominciare e diventare finalmente autonoma. Abbandonata dall’amica Rossana, Giulia si ritrova a convivere con un ragazzo sconosciuto e con la sua cagnolina Magia in una bella casa di Jesolo, circondata dal silenzio e dalla natura. Massimo, il suo coinquilino, è un ornitologo estremamente affascinante che sogna un dottorato in Irlanda e che allontana qualunque ragazza affermando di essere gay. Ciò che Giulia non sa è che Massimo, in realtà, non solo è etero ma è anche attratto da lei quanto lei lo è da lui. E allora perché entrambi rifiutano di cedere ai loro sentimenti? La storia di un amore difficile quanto travolgente. Continue reading “Recensione del romanzo “Noi che (non) sappiamo amare” di Eilan Moon”

image002

Recensione del romanzo “Come il chiaro di Luna” di Piper Vaughn e M.J. O’Shea

Titolo: Come il chiaro di Luna

Titolo originale: Moonlight Becomes You

Autore: Piper Vaughn, M.J. O’Shea

Serie: Lucky Moon #1

Traduttore: Daniela Righi

Genere: Contemporaneo

Lunghezza: 196 PAGINE

Data di pubblicazione: 8 settembre

Trama

Undici anni prima, Shane Ventura fece il più grande errore della sua vita quando cedette alle pressioni della casa discografica e buttò fuori dalla propria band, i Luck, il suo miglior amico Jesse Seider. Da quel giorno, Shane non ha più voluto nessun altro, e tutto il sesso e gli alcolici del mondo non riescono a colmare il vuoto lasciato da Jesse. Nemmeno la prospettiva di collaborare con una popolare band inglese, i Moonlight, per un grande tour mondiale riesce a farlo uscire dalla depressione. Poi incontra il loro frontman, Kayden Berlin, e prova un desiderio immediato per lui. Kayden può anche comportarsi come se non fosse interessato, ma Shane sa benissimo che anche lui ha sentito la scintilla scattare tra di loro. Però più Shane insiste, e più Kayden si allontana, finché una notte esplosiva lascia Shane con il cuore a pezzi. Quella sembra essere la sua più grande fortuna, tranne per l’amore. Comunque, Shane ha ancora una lezione da imparare: quando si tratta di amore, non puoi mai lasciare le cose al caso. Continue reading “Recensione del romanzo “Come il chiaro di Luna” di Piper Vaughn e M.J. O’Shea”

gay-631970_960_720

Nozze gay per la prima volta nel carcere di Rebibbia. Adriana e Camilla potranno condividere la loro intimità.

Nella società postmoderna non è ancora del tutto chiaro il mistero della sessualità o, per i più romantici, dell’Amore che, senza alcun dubbio, può assumere le vesti dell’eterosessualità, dell’omosessualità o della bisessualità.

Nel caso dell’omosessualità e bisessualità, negare o demonizzare l’una o l’altra forma significa non aver compreso la complessità del genere umano e la sfera delle pulsioni, delle passioni o dei sentimenti.

Sin dall’antichità –in Grecia e a Roma – il sesso o l’Amore non era relegato alla sola eterosessualità. E, nei secoli successivi, la psicoanalisi – da Freud a Jung – si è soffermata sul ruolo della sessualità nella formazione cosciente dell’Io dell’individuo. La storia e determinati eventi, oserei dire vergognosi per l’umanità, raccontano della paura e delle discriminazioni subite da coloro che, più Continue reading “Nozze gay per la prima volta nel carcere di Rebibbia. Adriana e Camilla potranno condividere la loro intimità.”