download

Recensione del romanzo “Domani, chiameranno domani” di Andrea Salonia

Biografia.

Nato nel ’71, a Como, medico al San Raffaele.

In una vacanza in moto in America scrive il testo su un vecchio I-phone: ma al ritorno, la tecnologia lo tradisce e le parole scritte non si salvano. Le idee però restano e in Giappone, nel 2015, le riscrive ovunque si trovi fino alla fine.

Continue reading “Recensione del romanzo “Domani, chiameranno domani” di Andrea Salonia”

work-864960_960_720

“Workaholism” (dipendenza dal lavoro) e la necessità di ripensare il tempo

Chi non lavora non fa l’amore, cantava un bel po’ di anni fa Adriano Celentano, rimbrottato nella canzone dalla moglie per la partecipazione ad uno sciopero ad oltranza. Tu ti metti in sciopero, beh mi ci metto pure io. Oggi, invece, pare che siamo dinnanzi al fenomeno opposto, chi lavora non fa l’amore. O meglio, chi lavora troppo resta a secco.

La boutade è utile per introdurre la misura che il Governo in Corea del Sud, si è visto costretto ad introdurre, al fine di evitare che i dipendenti svolgano eccessive ore di lavoro: il blocco dei computer. Overworking, infatti, è il fenomeno degli impiegati che svolgono turni ben al di sopra di quanto dovrebbero da contratto. In media pare che siano soprattutto i dipendenti statali (gli impiegati del Ministero della Pesca su tutti, sic.) a lavorare 2.739 ore all’anno, 1000 ore in più dei dipendenti di qualsiasi altro Paese considerato avanzato, che lavorano mediamente circa 1.763 ore. Questo eccesso di lavoro ha portato a varare tale misura, calandola dall’alto, per cercare di porre rimedio al crollo delle nascite. Si, perché i coreani in ufficio neppure si trattengono per le amanti o future Continue reading ““Workaholism” (dipendenza dal lavoro) e la necessità di ripensare il tempo”

15. MarcoCorona

[COMUNICATO] 24 ore NO-STOP, 6 fumettisti, per 24 tavole: la SFIDA a WeGIL, il 23 e 24 febbraio

UN FUMETTO IN 24 ORE

24 ore no-stop, 6 fumettisti, per 24 tavole

A WeGIL dalle 16.00 del 23 febbraio alle 16.00 del 24 febbraio, a raccolta fumettisti per una sfida: creare un fumetto in 24 ore

 Con Alberto Corradi, Bambi Kramer, Maicol & Mirco, Marco Corona, Simona Binni e Squaz  
 il 23-24 febbraio WeGIL – Largo Ascianghi 5, Roma
Ingresso gratuito, fino a esaurimento posti

24 ore no-stop, 6 fumettisti e disegnatori per 24 tavole. A WeGIL dalle 16.00 di venerdì 23 febbraio alle 16.00 di sabato 24 febbraio, si svolgerà un evento raro e da non perdere per curiosi e appassionati, un “format” particolare inventato dal fumettista e teorico del fumetto Scott McClotd. Una 24 ore del fumetto che vedrà alcuni dei migliori fumettisti italiani, Alberto Corradi, Bambi Kramer, Maicol & Mirco, Marco Corona, Simona Binni e Squaz impegnati a realizzare una storia disegnata di 24 pagine in, appunto, 24 ore. Continue reading “[COMUNICATO] 24 ore NO-STOP, 6 fumettisti, per 24 tavole: la SFIDA a WeGIL, il 23 e 24 febbraio”

The Desert

[COMUNICATO] Mostra fotografica “MAST FOUNDATION FOR PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK” a Bologna fino il 1 maggio

La Fondazione MAST presenta la mostra dei finalisti del concorso GD4PhotoArt che dal 2018 diventa MAST FOUNDATION FOR PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK.

 

Continue reading “[COMUNICATO] Mostra fotografica “MAST FOUNDATION FOR PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK” a Bologna fino il 1 maggio”

news-624859_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°33

Napoli: il calendario delle visite artistiche in questo febbraio di piogge e di soli si arricchisce di storia nella città partenopea: al museo Archeologico Nazionale in piazza del Museo vi è l’occasione di ammirare ed apprezzare ‘Longobardi, un popolo che cambiò la storia’, ovvero l’analisi della presenza essenziale, fondamentale e caratteristica dei Longobardi nel Mezzogiorno italiano. 300 opere che testimoniano le tracce evidenti di queste popolazioni in Campania e a pochi metri dall’acqua blu. I longobardi furono un popolo che si contraddistinse per la predisposizione e l’abilità nello spostamento e nel continuo flusso migratorio. Secondo l’antico mito longobardo provenivano dalla Scandinavia ed erano diretti all’interno del continente europeo. La scienza storica delle migrazioni invece afferma con convinzione che le origini siano collegabili a gruppi che avrebbero iniziato il cammino migrante. Fonti scritte narrano le loro radici nel quinto secolo nel momento in cui si stanziarono nel Meclemburgo, l’Amburgo attuale. Il mito dipinge gli antenati scandinavi dei Winnili, ovvero dei cani vittoriosi, in seguito si chiamarono i lungabarba, quasi sulla scorta della devozione al Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°33”

778px-Hikikomori_by_Galia_Offri

Hikikomori: adolescenti schiacciati dalla società; anche gli anime ne parlano.

La solitudine è un sentimento tanto bello quanto pericoloso se ne abusiamo. È il caso degli hikikomori, distrutti dalla società.

Solitudine, un sentimento che può far paura ad alcuni ma che è amato da altri.

La solitudine è vista come grande nemica dell’uomo, anche il più forte degli uomini ha la grande paura di essere solo.

Per molti altri la solitudine è un beneficio, un privilegio o addirittura una conquista. Ad oggi posso dire che la solitudine domina la nostra vita.

I “social”, un nome ironico per degli strumenti che in realtà hanno portato le persone ad isolarsi e a chiudersi in sé piuttosto che farsi aiutare o cercare in un qualche modo di risolvere i propri problemi e farsi forza. Continue reading “Hikikomori: adolescenti schiacciati dalla società; anche gli anime ne parlano.”