torino-1072877_1920

Droni luminosi a Torino per San giovanni 2018: uno spettacolo sostenibile per festeggiare il patrono della città.

E’ tradizione per Torino festeggiare il santo patrono della città con dei fuochi d’artificio nella sera del 24 giugno. Negli ultimi anni tuttavia era stata molto discussa la scelta dei botti, che inquinano l’aria e spaventano gli animali.

Quest’anno perciò si è deciso di tentare uno spettacolo capace di unire tradizione e innovazione: droni luminosi capaci di creare una vera e propria coreografia, con tanto di accompagnamento musicale.

Continue reading “Droni luminosi a Torino per San giovanni 2018: uno spettacolo sostenibile per festeggiare il patrono della città.”

locandina

[COMUNICATO] “Bambini nel tempo. Infanzia di uomini e dei” al Museo Archeologico Nazionale di Crotone

Mostra

Bambini nel tempo. Infanzia di uomini e dei

Museo Archeologico Nazionale di Crotone

Fino al 24 giugno 2018

Fino al 24 giugno 2018 rimarrà aperta al pubblico la mostra Bambini nel tempo. Infanzia di uomini e dei allestita presso il Museo Archeologico Nazionale di Crotone.

L’esposizione, il cui intento è quello di far scoprire giochi, passatempi e giocattoli dell’antichità attraverso testimonianze archeologiche dalle collezioni del Museo che rivelano incredibili analogie con i divertimenti dei bambini di oggi, è organizzata in Continue reading “[COMUNICATO] “Bambini nel tempo. Infanzia di uomini e dei” al Museo Archeologico Nazionale di Crotone”

virtual-reality-3368729_960_720

REALTA’ VIRTUALE E REALTA’ AUMENTATA: TECNOLOGIE IMMERSIVE E INNOVATIVE!

La realtà aumentata e la realtà virtuale, diffusesi sempre più come nuove tecnologie utilizzate nella vita quotidiana, stanno divenendo osmosi dell’esistenza degli individui. Esse, infatti, hanno modificato il modo di vivere e fare esperienze: il gioco, la lettura, la visione e l’ascolto sono divenute più penetranti e in grado di provocare nell’utente un’immersione totale nell’attimo che si sta vivendo, fino a far dimenticare del tutto l’esterno circostante.

La realtà virtuale e la realtà aumentata sono attori protagonisti di questo cambiamento, ma cosa si intende essenzialmente con questi termini?

Continue reading “REALTA’ VIRTUALE E REALTA’ AUMENTATA: TECNOLOGIE IMMERSIVE E INNOVATIVE!”

olympic-games-1608127_960_720

Olimpiadi invernali 2018: nordcoreani varcheranno il 38° parallelo

Quello che non si riesce ad unire con la diplomazia, lo fa lo sport. Alle prossime Olimpiadi invernali, in programma dal 9 al 25 febbraio a Pyeongchang (Corea del Sud), gli atleti delle Due Coree cammineranno fianco a fianco, dietro la stessa bandiera.

C’è un momento storico di “tregua” tra Corea del Sud e Corea del Nord. Questa “pausa dalla guerra” è dovuta all’apertura dei Giochi Invernali di Pyeongchang, in cui gli atleti e i funzionari che rappresenteranno i due Paesi, sfileranno insieme dietro un’unica bandiera, bianca con lo stemma blu della penisola coreana, portata da due atleti, un rappresentante della Corea del Sud e uno della Corea del Nord. Non è la prima volta che gli Stati asiatici decidono di fermare il loro astio e far camminare i proprio sportivi l’uno Continue reading “Olimpiadi invernali 2018: nordcoreani varcheranno il 38° parallelo”

play-1073616_960_720

CIO: i videogiochi possono essere considerati sport

Uno dei principali dibattiti che si sono accesi negli ultimi giorni è quello sollevato dal CIO, il Comitato Olimpico Internazionale, il quale ha dichiarato sabato 28 ottobre durante la riunione tenutasi a Losanna che i videogiochi competitivi possono essere considerati al pari delle attività sportive.

Le motivazioni di tale affermazione si basano sulla costanza e sull’intensità degli allenamenti di coloro che approcciano a questo mondo virtuale con una serietà ed una competizione a livelli agonistici. Tale “preparazione atletica” ha quindi insinuato l’idea all’interno del Comitato di ammettere gli eSports (definizione tecnica per chi gioca ai videogiochi a livello competitivo, organizzato e professionistico) ai giochi olimpici che si terranno a Parigi nel 2024.

Per essere pienamente riconosciuti, ovviamente nel rispetto del regolamento, bisognerà che gli eSports vengano dotati di strutture antidoping e combattano in ogni modo l’attività delle scommesse illegali. I più gettonati tra i videogiochi competitivi per partecipare alle Olimpiadi, nonché i più popolari, sono i cosiddetti MOBA, che significa Multiplayer Online Battle Arena, e cioè i giochi che permettono a più giocatori di sfidarsi online contemporaneamente.

Ma ecco il fulcro del dibattito: è giusto considerare questo tipo di attività virtuale come uno sport a tutti gli effetti, giustificata solo dal fatto che la competizione è preceduta da estenuanti allenamenti ed i giocatori sono passibili di infortuni alle articolazioni delle mani? O tutto si riduce alle ingenti somme di denaro che gli eSports offrono, visto e considerato l’enorme bacino d’utenza di cui vantano? I videogiochi competitivi, infatti, sono praticati in tutto il mondo, ma paesi vasti ed economicamente floridi come la Cina, la Corea del Sud, gli Stati Uniti, i Paesi Bassi ne detengono il primato.

È vero che la pratica dei videogiochi, soprattutto online, si sta rapidamente diffondendo nel globo tramite la nuova generazione di adolescenti, ed è anche vero che l’unione tra il mondo virtuale ed il mondo sportivo rinvigorirebbe parecchio il numero degli spettatori e dei telespettatori dei giochi olimpici, eppure gli atleti di tutto il mondo – e non solo – gridano all’ingiustizia.

Camilla Palladino

IMG-20171029-WA0001

Ritorno alle origini al “Salotto della Bambola e del Giocattolo d’Epoca”

Due giornate, sabato 28 e domenica 29 ottobre 2017, dedicate ad un percorso che avrà come scopo la scoperta, da parte dei più piccoli, e la riscoperta, da parte degli adulti, del magico mondo dei giocattoli.

Con il patrocinio del Comune di Roma, ieri ed oggi si terrà l’esposizione di una piccola sezione di bambole e giochi facenti parte del Museo del Giocattolo di Zagarolo.
L’evento ha luogo presso il primo piano dell’hotel Beverly Hills in via Largo Benedetto Marcello 220, nella fascia oraria 9:30/17:30 e prevede l’ingresso libero.

Continue reading “Ritorno alle origini al “Salotto della Bambola e del Giocattolo d’Epoca””