61XztnIK7yL

[COMUNICATO] AL VIA I LAVORI NELL’AREA ARCHEOLOGICA DI CASA BIANCA

Ministero per i beni e le attività culturali

Direzione Generale Musei

SEGRETARIATO REGIONALE PER LA CALABRIA

POLO MUSEALE DELLA CALABRIA

MUSEO NAZIONALE ARCHEOLOGICO DI SIBARI

AL VIA I LAVORI NELL’AREA ARCHEOLOGICA DI CASA BIANCA

Museo e Parco Nazionale Archeologico di Sibari

Cassano allo Ionio (Cosenza)

Al via i lavori di messa in opera del progetto finanziato dal PON Cultura e Sviluppo FERS 2014-2020: Parco Nazionale Continue reading “[COMUNICATO] AL VIA I LAVORI NELL’AREA ARCHEOLOGICA DI CASA BIANCA”

jonone_2018_repro_056_s

[COMUNICATO] JonOne: dal 17 marzo a Palazzo Velli “Niente può fermarmi”, la sua prima personale a Roma

Wunderkammern presenta

JonOne

Niente può fermarmi

17 marzo – 14 aprile 2018

Palazzo Velli – Piazza di S. Egidio, 10 | Roma

a cura di Giuseppe Pizzuto

“Non ho ricevuto alcuna educazione artistica: all’epoca in cui taggavo i treni a New York, non avrei mai immaginato che un giorno mi sarei espresso su tela”. Da “vandalo” ad artista insignito della Legion d’onore della Repubblica francese, la carriera di JonOne inizia dai muri di Harlem per poi svilupparsi nelle gallerie di tutto il mondo, da Hong Kong a Zurigo, da Los Angeles a Tel Aviv, da Seoul a Mosca.

Continue reading “[COMUNICATO] JonOne: dal 17 marzo a Palazzo Velli “Niente può fermarmi”, la sua prima personale a Roma”

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide

[COMUNICATO] Recupero reperto “Bifacciale” Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide

Recupero reperto “Bifacciale”

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide – Cassano all’Ionio (Cosenza)

Il patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale è il centro intorno al quale si costruisce e si raccoglie l’identità  e l’unità  di un popolo. È questo il principio alla base dell’attenzione sempre più crescente nei confronti di una vera e propria cultura della restituzione, cioè quell’attenzione e cura da parte delle istituzioni e dei singoli verso la necessità di restituire alle comunità di appartenenza quei reperti archeologici detenuti in maniera lecita o illecita.

È in quest’ottica che il 25 settembre 2017 il Museo Archeologico della Sibaritide si vede restituire un reperto di straordinaria importanza proveniente da un’area dell’alta valle del fiume Coscile, nel comune di Castrovillari: un grande bifacciale amigdaloide Continue reading “[COMUNICATO] Recupero reperto “Bifacciale” Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide”

600px-Five_Star_Movement.svg

L’apertura dei mercati post 4 marzo. E del mercato, perché la grillina Sora Tina ha vinto.

Come da pronostico, i Cinque Stelle hanno vinto. È il partito più votato. La governabilità poi è un’altra cosa, ma di certo il consenso è alle (cinque) stelle. Una vittoria così netta, soprattutto nelle regioni del Sud, non era, probabilmente altrettanto prevedibile.

Sora Tina l’avevamo lasciata al suo storico banco del mercato, fervente sostenitrice grillina e, adesso, dopo l’ebbrezza della vittoria è ancora più salda nel suo convincimento. Al mercato sono tutti entusiasti. “A casa” è il coro unanime verso Renzi, ma ancor di più verso D’Alema, riciclato come una peperonata domenicale mal digerita che fino all’imbrunire torna su.
Continue reading “L’apertura dei mercati post 4 marzo. E del mercato, perché la grillina Sora Tina ha vinto.”

ballot-box-1359527_960_720

Le elezioni del 4 marzo viste dai mercati. E dal mercato, al banco della sora Tina.

Concetta, per tutti solo la “sora Tina”, ha un banco di frutta e verdura al mercato rionale. Il mercato lo conosce bene, ha visto crescere bambini urlanti tra le bancarelle, ora giovani adulti, che continuano a rivolgersi a lei per la migliore produzione delle fertili terre laziali.
Con il marito, elettricista, hanno cresciuto due figli maschi. Entrambi hanno proseguito gli studi fino al conseguimento della laurea, il vero orgoglio della sora Tina che a malapena aveva potuto finire le scuole medie (ma come fa lei i conti sulla busta di carta neppure un matematico del MIT).
Uno, Fabio, ingegnere a Milano, l’altro, Alberto, architetto che, dopo anni di contratti a progetto e contrattini di vario genere, ha tentato la fortuna a Parigi, trovandola come tutti quelli che si sono armati di buona volontà, sacrifici e dolore di abbracciare qualcuno in un aeroporto e salutarlo fino a chissà quando.
Continue reading “Le elezioni del 4 marzo viste dai mercati. E dal mercato, al banco della sora Tina.”

800px-Auschwitz_Liberated_January_1945

La Giornata della Memoria, dalla Shoah ai “genocidi” dei nostri giorni

Shoah è un termine ebraico, che significa “tempesta devastante” ed è contenuto nella Bibbia. Un’altra espressione utilizzata per indicare lo sterminio degli ebrei, durante il Secondo Conflitto Mondiale è Olocausto. Ma è il primo ad indicare quello che per gli ebrei è storicamente ricordato come un “sacrificio inevitabile”.

“Poiché molti si sono accinti a comporre una narrazione degli avvenimenti compiutisi in mezzo a noi, come ci hanno trasmesso coloro che fin da principio ne sono stati testimoni oculari, e sono divenuti ministri della parola, è parso bene anche a me, dopo aver fatto diligenti ricerche su tutte queste cose, narrarle per iscritto, con ordine, o nobile Teofilo, affinché tu riconosca la verità degli insegnamenti che hai ricevuto”.

LUCA I, 1-4

Il 27 gennaio si è celebrata la Giornata della Memoria. Ed è nel lontano 27 gennaio del 1945 che sono stati abbattuti i cancelli del campo di concentramento o sterminio di Auschwitz. A 72 anni di distanza, il Mondo, ma soprattutto l’Europa, dove si è consumata Continue reading “La Giornata della Memoria, dalla Shoah ai “genocidi” dei nostri giorni”