cittasospesaBANNER

[BLOG TOUR] “Città sospesa” di Eduardo Mendoza: l’amore per l’arte quanto influenza una vita?

Città sospesa

di Eduardo Mendoza (Autore),

Francesca Pe’ (Traduttore)

Sinossi

Uno storico dell’arte sulle tracce di un capolavoro perduto del Siglo de Oro nella Madrid violenta ed esplosiva della metà degli anni Trenta. Continue reading “[BLOG TOUR] “Città sospesa” di Eduardo Mendoza: l’amore per l’arte quanto influenza una vita?”

32869099_10214826600730437_5244639772655222784_n

[REVIEW PARTY] Nessun giorno della settimana di Sol Aguirre

Titolo: Nessun giorno della settimana

Autrice: Sol Aguirre

Sinossi

Sofía ha 42 anni, è una madre single e vive a Madrid con i due figli adottivi. Durante un viaggio a New York, città di cui è innamoratissima, comincia a riflettere su sé stessa e sulla propria vita. È felice? No. Deve ricominciare da zero, reinventarsi, eliminare gli aspetti negativi della sua esistenza e, soprattutto, circondarsi di persone positive. Dopo un inizio folgorante, la relazione con Pedro procede a stento tra alti e bassi. Gli sbalzi d’umore sono all’ordine del giorno. I bambini, poi, assorbono gran parte della sua attenzione e del suo tempo. L’unica cosa che la fa sentire davvero realizzata è la scrittura. Ed è per questo che Sofía comincia a tenere un blog tutto al femminile, “Las Claves de Sol”, un posto sicuro dove essere semplicemente sé stessa, senza filtri. Comincia così un viaggio nella sua personalità, tra i suoi reali desideri, nel corso del quale, anche grazie a una buona dose di brillante autocritica, Sofía scoprirà c

he non è mai troppo tardi per la felicità.

Continue reading “[REVIEW PARTY] Nessun giorno della settimana di Sol Aguirre”

glowing-in-2017-1865023_960_720

Si conclude il 2017: una rassegna dei principali avvenimenti in Europa e nel Mondo

Ogni volta che un anno volge al termine, è quasi impossibile non ricordare gli avvenimenti principali che lo hanno caratterizzato. Ecco perché il 2017 si è chiuso, lasciando dietro di sé una molteplicità di eventi che, per la loro importanza, continueranno ad influenzare sia la nostra quotidianità che il Mondo.

Il 2017 in Europa è stato ricco di colpi di scena sul piano politico. Le recenti elezioni tedesche – del 24 settembre – hanno decretato la discesa politica della Cancelliera Angela Merkel che, attualmente, pur essendo stata riconfermata come Primo ministro, non è riuscita a formare il Governo di Grande Coalizione. La maggioranza Cdu- Csu ha perso circa il 10% del consenso elettorale e, ciò, disfatta a parte del Spd, ha permesso l’ingresso in Parlamento dell’AFD, partito di estrema destra. Per il prossimo anno si attende Continue reading “Si conclude il 2017: una rassegna dei principali avvenimenti in Europa e nel Mondo”

Sun_of_the_Alps.svg

Indipendenza della Catalogna, il “si” del Parlament. Vince il “si” per l’autonomia in Veneto e Lombardia.

Il Parlament catalano ha votato l’indipendenza, dopo settimane di manifestazioni di piazza a Barcellona e in altre città catalane, il pugno duro di Madrid e l’indecisione di Puidgemont.

Nei giorni immediatamente successivi il Consiglio dei Ministri straordinario, convocato sabato scorso da Rajoy – per ufficializzare la richiesta di autorizzazione al Senato di applicazione dell’art. 155 della Costituzione, con cui Madrid commissaria l’autonomia della Catalogna – il Govern è stato a lungo diviso tra indipendenza e nuove elezioni. Dinanzi all’ostinazione del Premier spagnolo, la coalizione di maggioranza, capeggiata da Puidgemont, ha deciso dunque di mettere ai voti la dichiarazione di indipendenza. Il “si” del Parlament ha così sancito la rottura con Madrid, mentre migliaia di persone si sono riversate nelle strade di Barcellona per manifestare il proprio consenso. Per la prima volta, dalla costituzione dell’Unione europea, avviene una secessione all’interno di uno Stato membro. E, di certo, la dichiarazione di indipendenza della Catalogna potrebbe, in breve tempo, assumere le pericolose vesti di un “precedente” storico, con il rischio di diventare una vera e propria mina “esplosiva”, la cui onda d’urto è un’occasione ghiotta per il rilancio degli odierni nazionalismi d’Europa.

Continue reading “Indipendenza della Catalogna, il “si” del Parlament. Vince il “si” per l’autonomia in Veneto e Lombardia.”

flag-2123796_960_720

Il Referendum per l’indipendenza della Catalogna: scontri tra Guardia Civil spagnola e cittadini catalani. La tensione resta alta a Barcellona, indetto uno sciopero generale

Il 1 ottobre si è svolto il Referendum per l’indipendenza della Catalogna. Violenti scontri tra la Guardia Civil spagnola e i cittadini catalani hanno scosso Barcellona e richiamato l’attenzione della stampa straniera. L’intervento della polizia spagnola – autorizzata de facto ad impedire lo svolgimento del Referendum – ha scosso il paese e aggravato le divisioni e le vecchie tensioni politiche tra Madrid e Barcellona.

Cosa rappresenta il Referendum indipendentista per la Catalogna e la Spagna? L’intervento della polizia spagnola è la diretta conseguenza della incostituzionalità del Referendum catalano. Illegittimità costituzionale dichiarata dal Tribunale costituzionale spagnolo nel 2014, anno in cui si è tenuto una prima tornata referendaria informale in Catalogna. Nel 2014, l’80% dei cittadini si sono espressi a favore dell’indipendenza della Catalogna, ma il risultato referendario, privo di valore legale, è caduto nel vuoto. E le elezioni politiche, tenutesi nello stesso anno in Catalogna, hanno segnato la vittoria della coalizione elettorale indipendentista Junts pel Si (Uniti per il Si). Continue reading “Il Referendum per l’indipendenza della Catalogna: scontri tra Guardia Civil spagnola e cittadini catalani. La tensione resta alta a Barcellona, indetto uno sciopero generale”