©MarcoBorrelli_02092014_5717 MOLTO RUMORE

“Molto rumore per nulla” di William Shakespeare al Globe Theatre fino al 15 luglio

Dal 27 giugno al 15 luglio

MOLTO RUMORE PER NULLA

regia di Loredana Scaramella

traduzione e adattamento di Loredana Scaramella e Mauro Santopietro

Prodotto da Politeama Srl

BENEDETTO: “Quale è stato il primo dei miei difetti per il quale ti sei innamorata di me?”

BEATRICE: “Per tutti quanti insieme. Perché hanno organizzato una compagine così perfetta da impedire anche ad una sola qualità di insinuarsi tra loro.”                                                                      Atto V, 2

 

TRA IL BACO E LA FARFALLA Continue reading ““Molto rumore per nulla” di William Shakespeare al Globe Theatre fino al 15 luglio”

font-470589_960_720

Parole al silenzio. Le ultime sul silenzio: dare parole al silenzio in musica e cinema

Parole al silenzio: siamo esseri umani che hanno un bisogno, dare al silenzio il suo contributo e affidare parole al silenzio per comunicare completamente.

Il silenzio nella musica?

Sembra un ossimoro.

Esiste silenzio nella musica? Esiste musica nel silenzio?

Riccardo Chailly, direttore dell’orchestra del Teatro alla Scala  afferma convinto: “Eppure se il silenzio lo cerchi non è un vuoto, non dà un senso di ansia, angoscia, paura. Al contrario è un pieno. Un privilegio, un dono, perché ti lascia sconfinare, ti spinge alla riflessione, al pensiero”.

Conferma quel che andiamo dicendo – il silenzio è un pieno, permette la conoscenza di sé e dell’altro – e afferma altresì quello che Continue reading “Parole al silenzio. Le ultime sul silenzio: dare parole al silenzio in musica e cinema”

news-624859_960_720

BuoneNews: “Pianeta Felice” n°47

Rieti: una meta affascinante per il  fine settimana, magari per i prossimi, potrebbe essere Rieti, cuore e centro dell’Italia in senso geografico, che pur mantenendo il basso profilo,  potrebbe essere galvanizzata da questa posizione di responsabilità territoriale. Facciamo un caso di scuola e comparazione; se la Toscana vanta la presenza di più prestigiose città d’arte variamente caratterizzate e spesso in competizione fra loro, nella regione del Lazio, Roma domina a tutti gli effetti per il suo passato e la sua magnificenza; ma ci sono dei luoghi dignitosissimi snobbati dal turismo di massa, e nella sfortuna, questo dovrebbe essere un bene, evitando barbarie e afflussi disordinati e talvolta villani . Nella centralissima Piazza san Rufo a Rieti esiste un monumento circolare denominato la caciotta, che segnerebbe l’Umbilicus Italiae. Forse per conoscere quello del mondo non risulterebbe una cattiva idea  curiosare fra Continue reading “BuoneNews: “Pianeta Felice” n°47”

mourning-360500_960_720

Dal silenzio che fa dondolare il capo al silenzio anecoico: due esperienze estreme

Dal silenzio: metafore estreme.

Dal silenzio avvicineremo in questo percorso le sue metafore estreme: quella della sindrome del dondolamento che accompagna verso la morte, – verso il silenzio assoluto senza ritorno – e quella del silenzio ricercato, il silenzio anecoico, che può essere una cura.

Continue reading “Dal silenzio che fa dondolare il capo al silenzio anecoico: due esperienze estreme”

statue-1675922_960_720

Dietro il silenzio, nascondiamoci…che la parola è d’oro…

Dietro il silenzio…

Dietro il silenzio può starci la cura dello spirito ma anche una prigione della mente.

Il silenzio che nasconde.

Cosa c’è dietro le “società del conversare” e le “società del silenzio”?

Se ne dice in una disamina di Virgilio Titone, storico e umanista siciliano, primi anni ’60 del XX secolo.

Apertura al dialogo senza limite di censo e di familiarità nelle prime, nella società romana antica, in quella americana e europea più evoluta.

Diffidenza, parsimonia di parola. circospezione e sospetto, silenzio, in quei luoghi di Sicilia, ma non solo siciliani, dove il dettato Continue reading “Dietro il silenzio, nascondiamoci…che la parola è d’oro…”

mandala-pink-2430020_960_720

Del silenzio, da quello volontario a quello di svago: la solitudine e la cura

Del silenzio che può essere una cura, uno svago o una prigione.

Del silenzio del ritiro.

Dicevamo del silenzio,  che può essere una cura, uno svago o una prigione…

Hikikomori: è il volontario isolamento dalla vita sociale cui si sottopongono migliaia di ragazzi, maschi, soprattutto e giovani, dai 16 ai 30 anni.

Continue reading “Del silenzio, da quello volontario a quello di svago: la solitudine e la cura”