unnamed(2)

[COMUNICATO] A EUGENIO FINARDI IL 1° PREMIO PASCOLI ALLA CARRIERA

A EUGENIO FINARDI IL 1° PREMIO PASCOLI ALLA CARRIERA

L’8 AGOSTO A SAN MAURO PASCOLI IN ROMAGNA CON LA FINALE DEL CONTEST PER EMERGENTI E OSPITE SPECIALE IL CANTAUTORE FILIPPO NIGRO

Sarà Filippo Nigro l’ospite speciale del neonato Premio Pascoli in Musica. Il cantautore emergente romano, che ha all’attivo tre dischi, ha musicato due poesie del poeta romagnolo, “Fides” e “Le monache di Sogliano”, con grande cura e attenzione così da meritare il palco della prima edizione del festival.

Ospite centrale sarà Eugenio Finardi che riceverà un premio alla carriera per i suoi 40 anni di carriera indipendente, costellata da tantissimi testi entrati a far parte delle “antologie poetiche di vita quotidiana” di almeno due generazioni. La consegna avverrà l’8 agosto in Romagna a San Mauro Pascoli nella Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli, quando il cantautore e rocker terrà un incontro con il giornalista Enrico Deregibus e si esibirà in un live acustico esclusivo per la serata. Porterà in scena infatti uno stralcio dello Continue reading “[COMUNICATO] A EUGENIO FINARDI IL 1° PREMIO PASCOLI ALLA CARRIERA”

©MarcoBorrelli_02092014_5717 MOLTO RUMORE

“Molto rumore per nulla” di William Shakespeare al Globe Theatre fino al 15 luglio

Dal 27 giugno al 15 luglio

MOLTO RUMORE PER NULLA

regia di Loredana Scaramella

traduzione e adattamento di Loredana Scaramella e Mauro Santopietro

Prodotto da Politeama Srl

BENEDETTO: “Quale è stato il primo dei miei difetti per il quale ti sei innamorata di me?”

BEATRICE: “Per tutti quanti insieme. Perché hanno organizzato una compagine così perfetta da impedire anche ad una sola qualità di insinuarsi tra loro.”                                                                      Atto V, 2

 

TRA IL BACO E LA FARFALLA Continue reading ““Molto rumore per nulla” di William Shakespeare al Globe Theatre fino al 15 luglio”

Cristiano De Andrè b

[COMUNICATO] CRISTIANO DE ANDRÉ porta in tour il concept album di Faber completamente riarrangiato “Storia di un impiegato”, una vera e propria opera rock, al via il 5 luglio da ROCK IN ROMA

DE ANDRÉ CANTA DE ANDRÉ

OPERA ROCK

“STORIA DI UN IMPIEGATO”

CRISTIANO DE ANDRÉ porta in tour

il concept album di Faber completamente riarrangiato

“Storia di un impiegato”

che torna a smuovere le coscienze a 50 anni dalle rivolte sociali del 1968

Al via il 5 luglio da ROCK IN ROMA!

Questa estate CRISTIANO DE ANDRÉ porterà in tutta Italia l’imperdibile tour “STORIA DI UN IMPIEGATO”, ispirato al celebre concept album di Faber, che torna così a smuovere le coscienze a 50 anni dalle rivolte sociali del 1968. Il tour prenderà il via il 5 luglio dal palco di Rock in Roma, location ideale per far ascoltare per la prima volta lo storico disco completamente riarrangiato che dà vita ad una vera e propria opera rock.

Di seguito le prime date del tour “CRISTIANO DE ANDRÉ – STORIA DI UN IMPIEGATO”: Continue reading “[COMUNICATO] CRISTIANO DE ANDRÉ porta in tour il concept album di Faber completamente riarrangiato “Storia di un impiegato”, una vera e propria opera rock, al via il 5 luglio da ROCK IN ROMA”

Otello_Teatro Arcobaleno 10-27 maggio 2018_WEB

“Otello” della regista Ilaria Testoni: uno spettacolo gradevole ma poco peculiare

Associazione Le Perle di Novembre

Teatro Arcobaleno
Via Francesco Redi 1/a (Roma)
dal 10 al 27 maggio 2018

mercoledì- giovedì-venerdì-sabato ore 21.00, domenica ore 17.30

OTELLO

di WILLIAM SHAKESPEARE

da un’idea di Ilaria Testoni

adattamento di Glenda Ray

con Mauro Mandolini e Camillo Marcello Ciorciaro nei ruoli alternati di Otello e Iago, Francesca Dinale, Ilaria Amaldi, Laurence Mazzoni/Valerio Camelin, Roberto Di Marco, Fabrizio Bordignon, Michela Giamboni

Che cos’è oggi la diversità? E se Otello fosse Rom?

Dal 10 al 27 maggio, al Teatro Arcobaleno di Roma, prodotto dal Cantiere Giovani della Compagnia Mauri Sturno diretta da Glauco Mauri, con la regia di Ilaria Testoni e l’adattamento di Glenda Ray, va in scena un inconsueto Otello, riletto da una coppia di giovani donne attraverso la lente attuale del razzismo e delle differenze sociali, già presenti nel testo originale di William Shakespeare.

E se Otello fosse Rom? Se Otello oggi rappresentasse la “diversità” e l’alterità sociale vittima di inganno? Continue reading ““Otello” della regista Ilaria Testoni: uno spettacolo gradevole ma poco peculiare”

0_Locandina

“Persone naturali e strafottenti”: sul palcoscenico un variegato universo umano

Teatro Palladium – Roma

dal 3 al 6 Maggio 2018

ANTEPRIMA NAZIONALE

Altra Scena

in collaborazione con Sycamore T Company

presenta

Persone naturali e strafottenti

di Giuseppe Patroni Griffi

con Marisa Laurito – Giovanni Anzaldo

Filippo Gili – Federico Lima Roque

Regia Giancarlo Nicoletti

Quarantacinque anni dopo lo “scandaloso” debutto, torna in scena, in un nuovo e originalissimo allestimento, Persone naturali e strafottenti, l’opera più controversa e fra quelle di maggiore successo di Giuseppe Patroni Griffi. Una tragicommedia cruda, poetica ed esilarante, fra situazioni grottesche, cinismi, ironia tagliente e surrealismo, in perfetto equilibrio fra Eduardo e Ruccello, e ancora attualissima nella sua geniale spudoratezza. In anteprima nazionale a Roma, dal 3 al 6 Maggio, al Teatro Palladium, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre. Continue reading ““Persone naturali e strafottenti”: sul palcoscenico un variegato universo umano”

Nightmare img.

Intervista al regista dello spettacolo Nightmare N.7 Lorenzo Collalti: “la pièce indaga le ipocrisie del vivere comune”

“Nightmare N.7”, spettacolo della giovane compagnia “L’Uomo di Fumo”, scritto e diretto da Lorenzo Collalti e interpretato da Luca Carbone, Cosimo Frascella, Lorenzo Parrotto, Pavel Zelinskiy, è in scena al Teatro Marconi dal 19 al 22 aprile.

Ho avuto il piacere di intervistare il regista Lorenzo Collalti.

  • “Nightmare N.7” è lo spettacolo di cui lei è regista e che va in scena al Teatro Marconi dal 19 al 22 aprile. Può dare un’indicazione ai lettori su cosa assisteranno a teatro?

Lo spettacolo racconta un incubo; un uomo si ritrova in una casa senza sapere il perché e senza ricordare nulla, neppure il suo nome. In questo luogo, tre personaggi indefiniti cercano in maniera sempre più surreale di aiutarlo. La situazione si stacca lentamente dalla realtà per diventare sempre più paradossale e appunto onirica. Nonostante il titolo possa far pensare a tutt’altro, la situazione descritta genera una forte ilarità e su questo fa perno tutto lo spettacolo. Giocando sulle ansie e paure che la nostra società genera, e che nei sogni si rielaborano, la pièce ha modo di creare un divertissement che indaga, critica e studia le debolezze e ipocrisie del vivere comune; trovando negli aspetti emotivi ed inconsci il suo principale motore. Continue reading “Intervista al regista dello spettacolo Nightmare N.7 Lorenzo Collalti: “la pièce indaga le ipocrisie del vivere comune””