IMG_1310

[COMUNICATO] Teatro della Cometa: apertura di stagione con ALLEGRA ERA LA VEDOVA con Gennaro Cannavacciuolo

9 OTTOBRE | 4 NOVEMBRE 2018

GENNARO CANNAVACCIUOLO in
ALLEGRA ERA LA VEDOVA?

ONE-MAN SHOW PER UNA MILIARDARIA

autore Gianni Gori, da un’idea di Alessandro Gilleri

regia Gennaro Cannavacciuolo e Roberto Croce

ballerini Giovanni De Domenico e Fulvio Maiorani

pianoforte Dario Pieriniclarinetto/sax contralto Andrea Tardioliviolino Piermarco Gordini

scene Alessandro Chiti

costumi Giuseppe Tramontano e Claudio Cinelli

coreografie Roberto Croce

assistente alla regia Gianluca Delle Fontane

disegno luci Michele Lavanga

fonica Alfonso D’Emilio

produzione Elsinor

Gennaro Cannavacciuolo sarà il protagonista al Teatro della Cometa dal 9 ottobre al 4 novembre di ALLEGRA ERA LA VEDOVA? one-man show per una miliardaria, autore Gianni Gori, da un’idea di Alessandro Gilleri. Regia di Gennaro Cannavacciuolo e Roberto Croce.

Ad accompagnare in scena Gennaro due ballerini, Giovanni De Domenico e Fulvio Maiorani e tre musicisti: pianoforte Dario Pieriniclarinetto/sax contralto Andrea Tardioliviolino Piermarco Gordini. Continue reading “[COMUNICATO] Teatro della Cometa: apertura di stagione con ALLEGRA ERA LA VEDOVA con Gennaro Cannavacciuolo”

psd.ferdinando.fotodiscena_2

[COMUNICATO] Presentata stagione Teatro della Cometa: vi aspettiamo nel Salotto Buono di Roma

Scopri le proposte della stagione del

Teatro della Cometa 2018 | 2019, il salotto buono di Roma

#seguilacometa

Era il 1983 quando Sergio Leone utilizzò il Teatro della Cometa, come set per uno dei suoi capolavori: C’era una volta in America. La location fu utilizzata per la scena di apertura e di chiusura del film, quella con Robert De Niro nel teatro delle ombre cinesi con annessa fumeria d’oppio. Il teatro in quel momento era ancora distrutto dall’incendio che lo aveva devastato nel 1969. Si narra che Sergio Leone fosse dispiaciuto che un così bel teatro non fosse ristrutturato e a disposizione della città e che entrandoci abbia detto che un luogo come quello, ai piedi del Campidoglio, non potesse non essere trattato come il salotto buono della città.  Non sappiamo con certezza se ciò sia vero o se sia solo una leggenda metropolitana, ma ci piace pensare che sì, che Sergio Leone quelle cose le abbia dette veramente, perché di una cosa siamo certi, il Teatro della Cometa, con tutto il suo fascino, nel cuore di Roma, è il Continue reading “[COMUNICATO] Presentata stagione Teatro della Cometa: vi aspettiamo nel Salotto Buono di Roma”

Incognito

“Incognito”: è così essenziale che la memoria sia insita in noi? Recensione dello spettacolo teatrale al Teatro della Cometa fino al 22 aprile

4 | 22  APRILE 2018

Graziano Piazza, Anna Cianca, Giulio Forges Davanzati, Désirée Giorgetti

INCOGNITO

di Nick Payne

Regia Andrea Trovato

Scene Luigi Ferrigno

Costumi Tiziana Massaro

Luci Pietro Sperduti

Musiche originali Fabio Antonelli

Assistente alla regia Marcello Paesano

Produzione Carmentalia e Gli Ipocriti

partnership: Human Valor e Progetto Itaca (Roma)

collaborazioni: Chiara Anaclio e Daniele Barraco

Sinossi

“I nostri cervelli lavorano costantemente, in maniera estenuante e senza sosta per trasmetterci l’illusione che tutto sia sotto controllo, ma non è così… Il cervello è una macchina narrativa ed è davvero, davvero brava a fregarci!”

Dopo i grandi successi di Londra e New York, approda per la prima volta in Italia, al Teatro della Cometa dal 4 al 22 aprileINCOGNITO. Nuova opera teatrale del giovane drammaturgo inglese Nick Payne, considerato dalla critica come il nuovo Tom Stoppard. Protagonisti Graziano Piazza, Anna Cianca, Giulio Forges Davanzati, Désirée Giorgetti. La regia è di Andrea Trovato. Tre storie intrecciate che esplorano la natura dell’identità e come siamo definiti da ciò che ricordiamo, Incognito è un’esplorazione esilarante di ciò che significa essere umani.

Continue reading ““Incognito”: è così essenziale che la memoria sia insita in noi? Recensione dello spettacolo teatrale al Teatro della Cometa fino al 22 aprile”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“Profumo di donna” di Massimo Venturiello: il viaggio diviene metafora dell’esistenza

13 | 25 MARZO 2018

PROFUMO DI DONNA

dal romanzo “Il buio e il miele” di Giovanni Arpino

diretto e interpretato da Massimo Venturiello
con (in ordine alfabetico) Irma Ciaramella, Camillo Grassi, Andrea Monno, Claudia Portale, Sara Scotto di Luzio, Franco Silvestri

adattamento Pino Tierno
la voce dei brani cantati è di
Tosca
scene
Alessandro Chiti

costumi Sabrina Chiocchio
musiche Germano Mazzocchetti

light design Umile Vainieri

Continue reading ““Profumo di donna” di Massimo Venturiello: il viaggio diviene metafora dell’esistenza”