Ufficio in casa: come gestire al meglio lo smartworking

In questi ultimi mesi, tantissimi uffici hanno sperimentato nuove modalità di lavoro a distanza come il telelavoro o lo smartworking. Nonostante sia arrivata l’ora della riapertura, tanti stanno pensando di portare avanti queste nuove modalità che presentano diversi vantaggi.

Per aiutarti a gestire meglio lo smartworking, abbiamo pensato di preparare una lista che include diversi consigli da mettere subito in atto.

1.     Delimita la zona ufficio

Per iniziare, dedica uno spazio all’ufficio in casa. Non riesci ad essere produttiva come vorresti se non hai delimitato bene la zona ufficio e ti ritrovi ogni giorno a vagabondare da un ambiente all’altro di casa con il computer in mano in cerca di uno spot libero.

Se non sei così fortunato da avere una camera da adibire a studio, ti basta installare una piccola scrivania con cassetti poco profonda in camera da letto oppure in soggiorno. Aggiungi una sedia da ufficio e il gioco è fatto!

2.     Scegli i device e l’attrezzatura informatica

Dopo aver scelto lo spazio ideale per l’ufficio in casa, il prossimo passaggio è allestirlo con tutto quello che serve per svolgere la tua attività. Ti serve tutta la tecnologia più innovativa per portare a termine i tuoi compiti anche a distanza senza essere fisicamente in ufficio. Il computer e una buona connessione internet sono il primo step per qualsiasi genere di lavoro.

Purtroppo, è vero che ultimamente tutti in casa hanno bisogno di un dispositivo per lavorare e anche per seguire le lezioni a distanza. Se hai difficoltà a trovare un pc libero, puoi informarti se in ufficio ce n’è uno disponibile per tre oppure tieni presente che la scuola dovrebbe fornirlo ai ragazzi sprovvisti.

3.     Stabilisci degli orari

Una delle principali difficoltà che molti hanno riscontrato lavorando da casa riguarda la definizione degli orari. Per essere produttiva, devi seguire il classico orario di ufficio oppure stabilire altri momenti in cui ti dedichi solo e unicamente al lavoro.

È sbagliato mischiare vita privata con quella lavorativa perché non riesci a concludere nulla a causa delle continue interruzioni. Ci vuole un piano preciso per scoprire che effettivamente il telelavoro funziona e raggiunge lo scopo. Prepara una tabella oraria non solo per il lavoro ma per l’intera giornata aggiungendo gli impegni di tutti i membri della famiglia. Per esempio, bisogna prevedere un orario comune per il tuo lavoro e lo svolgimento dei compiti per quanto riguarda i bambini.

4.     Fai scorta di cancelleria

Impossibile lavorare a pieno ritmo se non hai tutto quello che ti serve. Preoccupati di avere tutta la cancelleria necessaria per svolgere il tuo lavoro come penne, clip, post it, fogli, raccoglitori, evidenziatori etc. Grazie alle vendita online di etichette adesive hai tutto quello che ti serve nell’ufficio in casa.

Non dimenticare poi di personalizzare lo spazio e renderlo più accogliente con una fotografia, una piantina o un piccolo soprammobile che rende più “tuo” lo spazio proprio come sulla tua vecchia scrivania al lavoro.

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.