Un Sanremo 2018 tutto da scoprire: ecco le novita!

Grandi cambiamenti attendono “Sanremo 2018”: Claudio Baglioni, direttore artistico della kermesse musicale, mercoledì 11 ottobre al Tg 1 delle 20.00, in un un’intervista rilasciata a Vincenzo Mollica, ha raccontato come sarà il “suo” Festival, svelando in anteprima nazionale novità rivoluzionarie, dove la musica sarà la vera protagonista.

La prima, senza dubbio anche la più eversiva, è che non ci saranno eliminati. Si, il “conducente”, come si è definito nel corso del telegiornale, ha annunciato che nessun artista, né tra i “big” e né tra i giovani, verrà mortificato con l’esclusione dall’ambita finale, proprio com’era successo nell’ultima edizione, dove cantanti “popolari”, come Albano, Ron, Giusy Ferreri e Gigi D’Alessio uscirono dalla competizione, non senza polemiche, facendo diventare il Festival un fac-simile di un talent-show. “L’eliminazione quest’anno non ci sarà, non ci sarà come in tutte le edizioni precedenti quella pratica un po’ violenta di dover mandare a casa qualcuno”, spiega così Baglioni questa sua scelta. “Chiunque dagli invitati o dei proponenti, sia giovani che campioni, cominceranno il Festival e lo finiranno, nessuno andrà via o farà le valigie, ci sarà un concorso ma Sanremo sarà più simile così a un Festival del cinema o letterario”. 

La seconda novità è che non ci saranno le cover di brani celebri della musica italiana. La gara vinta l’anno scorso da Ermal Meta con “Amara Terra Mia”, di Domenico Modugno e che ha “baciato”, nel 2016, “Se telefonando”, dove Nek ha reso il brano radiofonico, non la vedremo. Infatti, una delle cinque serate sarà dedicata ai duetti: i brani dei “campioni” saranno interpretati e arrangiati in modo diverso. “È giusto che ognuno possa riproporre il proprio brano in forma di duetto o trio”, ha affermato lo stesso Baglioni.

Un’altra innovazione è la durata delle canzoni. Nelle passate edizioni il limite era di 3 minuti e 30 secondi, invece quest’anno i cantanti potranno allungare i loro brani fino a 4 minuti.

“Il mio lavoro è tantissimo, perché significa fare e decidere molti aspetti. Praticamente tutto, dalla scenografia alla linea editoriale, ai contenuti fino al significato generale di questo Festival”. Con queste parole, l’autore di “Questo Piccolo Grande Amore”, si vede un vero e proprio “tuttofare”, sempre al centro della scena, non solo come presentatore, ma come architetto dell’intero meccanismo.

Nessun accenno invece alla squadra che lo affiancherà durante le serate, ma il toto-nomi è già partito: in pole position spunta l’ex Miss Italia, oggi promettente attrice, Miriam Leone, ben vista dal grande pubblico. I nomi che trapelano sono anche quelli di Ilaria D’Amico e Sabrina Ferilli, senza dimenticare Micaela Ramazzotti. Staremo a vedere chi, il cantautore romano, deciderà di far salire con lui sul palco dell’Ariston.

La cosa certa è che sarà un Sanremo 2018 ancora tutto da scoprire.

Immagini: https://it.wikipedia.org/wiki/User:Inviaggio

Isabella Insolia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.