news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°18

Palermo: l ‘Auser di Palermo, ovvero l’associazione per l’invecchiamento attivo sta promuovendo qualcosa di molto speciale per i suoi vecchi, termine che linguisticamente è caduto in disuso perché considerato in un’accezione meramente negativa; non considerando il fatto che sostanzialmente e pragmaticamente questo vocabolo è appieno sinonimo di saggezza, esperienza e di esistenza nel corso degli anni che seppur tanti, però sono stati vissuti. Per il 2018 sono previsti dei percorsi che pianificano l’interazione ed il dialogo fra giovani ed anziani, attraverso l’organizzazione e la strategia di un turismo di carattere sociale e culturale. I tesori e le preziosità di Palermo città d’arte e di paesaggio e della Sicilia tutta sono assicurati dalla millenaria storia arabo normanna che dal sud dell’Europa si è inserita poi nell’evoluzione storico-politica e geografica dell’antico Continente e dell’Italia in primis. A livello teorico sono stati pensati dei convegni, seminari e corsi che troveranno il loro sviluppo pratico e naturale nella condivisione di escursioni, gite e passeggiate. Non mancherà il rapporto privilegiato con il territorio, grazie anche ai sentieri dedicati alla raffinata gastronomia, per palati fini e per chi ama in generale i sapori della cucina sotto l’ombra dei Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°18”

news-1644686_960_720

BuoneNews: “Pianeta felice” n°10

Siena: dal 15 giugno al 15 settembre 2017, la terra senese darà la possibilità  al pubblico di tutto il mondo  di apprezzare ed  assaporare una meravigliosa esposizione  che descrive  i fasti  della storia senese attraverso l’evoluzione della sua arte dal Duecento al Quattrocento, una storia comprensiva di arte, cultura e bellezza.  Grazie al mecenatismo dell’architetto SimonPietro Salini, ai Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico avremo l’opportunità di entrare a contatto da vicino con opere di alcuni degli artisti senesi più rilevanti: da Duccio a Giovanni Pisano, i Lorenzetti, Simone Martini, Jacopo della Quercia, Sassetta, Francesco di Giorgio e molti altri. Sappiamo bene che una delle caratteristiche principale che ci dona il clima della bella toscana è la sua immersione paesaggistica, che proietta e contestualizza al meglio il suo valore aggiunto artistico e la sua dimensione filosofica, una realtà urbana che sembra aver fermato tempo e spazio. E poi quella piazza del Campo la sera riflette in alto un mare che è un tappeto di stelle. Sarà caldo ma Siena resta sempre  bella d’estate.

Norvegia: a marzo si è  celebrata  la Giornata Internazionale della Felicità, un’iniziativa pensata ed  istituita dall’Assemblea generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) il 28 giugno 2012 per incentivare alla ricerca della felicità come obiettivo  fondamentale dell’umanità. Già il percorso di ricerca costituisce un bel traguardo perché pone agli esseri umani degli interrogativi, e chi si interroga non si accontenta del materialismo, del benessere e del bellessere. Il raggiungimento della felicità in senso lato avviene nell’intervallo di pochi minuti, a volte anche in minor tempo, ma l’indagine per individuare una dimensione di equilibrio e serenità assieme ad una giusta adrenalina è già  musica per le orecchie in un Occidente annichilito dai mass media e dalla pubblicità. Continue reading “BuoneNews: “Pianeta felice” n°10”

20155635_1435843693160094_6010944529444520930_n

“Anita”: il nuovo singolo irriverente e originale della band Carboidrati

Il 21 luglio è uscito sui Digital Store il nuovo singolo della band calabrese “Carboidrati”. Band composta da sei musicisti, nello specifico: Pasquale Sculco (voce e chitarra nonché leader del gruppo), Pierpaolo Gangale (batteria), Leonardo Carluccio (tastiera), Pietro Sculco (chitarra), Federico Vaccaro (fisarmonica) e Antonio Sessa (basso).

I Carboidrati sono conosciuti al grande pubblico grazie alla partecipazione al talent di Canale 5 “Amici” nella tredicesima edizione, e da subito hanno conquistato il cuore degli ascoltatori con la loro musica dinamica e di spessore.

Continue reading ““Anita”: il nuovo singolo irriverente e originale della band Carboidrati”

maxresdefault

Intervista a Simone Costanzo: “Lacrime in un sogno” il nuovo singolo

“Lacrime in un sogno” è il nuovo singolo del giovane cantautore siciliano Simone Costanzo. Un brano che unisce il mondo del rap a quello del pop, creando un connubio interessante.

  • Ciao Simone. Il tuo nuovo singolo “LACRIME IN UN SOGNO” cosa vuole raccontare?

Lacrime in un sogno è un singolo sperimentale, perché per la prima volta dopo anni che faccio musica mi sono avvicinato al mondo del pop unendolo con il mio mondo quello del rap. 
Nasce fondamentalmente per raccontare un’esperienza personale ma mi sono accorto che il significato cambia in base all’ascoltatore, questa cosa m’ intriga infatti non ho mai rivelato a nessuno il vero significato di “Lacrime in un sogno”. Continue reading “Intervista a Simone Costanzo: “Lacrime in un sogno” il nuovo singolo”

1223221696_0f6464a7e0_b

Al vertice di Varsavia l’Italia ottiene una prima apertura dell’Europa all’emergenza migranti

Al vertice di Varsavia – conclusosi due giorni fa – l’Italia ha ribadito la necessità di una revisione della missione di sicurezza Triton, facendo pressione sugli stessi Stati – Francia, Germania, Polonia, Austria, Spagna – che a Tallinn avevano risposto con un secco no.

La riluttanza dei paesi europei di contribuire all’emergenza, attraverso l’apertura dei porti ai migranti e, la dichiarazione della portavoce di Frontex, circa la difficoltà di raggiungere un accordo sulla revisione della missione Triton, hanno alimentato il timore che anche il vertice di Varsavia si concludesse con un nulla di fatto. Dopo il confronto a Varsavia la direzione di Frontex ha dichiarato di sostenere la proposta dell’Italia, acconsentendo pubblicamente alla redazione di un nuovo piano operativo, pur non specificando come.

Continue reading “Al vertice di Varsavia l’Italia ottiene una prima apertura dell’Europa all’emergenza migranti”

niceta-angelo-il-fatto-quotidiano

Solo e abbandonato dallo Stato: che ne sarà di Angelo Niceta? (una storia poco conosciuta)

Il 1 giugno di quest’anno un uomo di 46 anni pubblica questo post sul suo profilo Facebook:
“Da questo momento comunico che io ho iniziato un digiuno totale che proseguirà ad oltranza. Il mio digiuno è la conseguenza dell’isolamento e dell’annientamento sociale ed economico voluto e creato scientemente da questo Stato colluso con la mafia, Stato che ha reso la mia vita e quella dei miei familiari impossibile, Stato opportunista e in malafede che finge di dimenticare quei cittadini che fanno il proprio dovere fino in fondo”.

Un mese dopo Angelo Niceta, sposato e padre di tre figli, è al 36esimo giorno di sciopero della fame e i medici che lo seguono esprimono da tempo preoccupazione per il suo stato di salute. Ma chi è quest’uomo, che esprime così tanta amarezza e sconforto nei confronti delle istituzioni?

Continue reading “Solo e abbandonato dallo Stato: che ne sarà di Angelo Niceta? (una storia poco conosciuta)”