Luciano Ligabue_Riko_foto di Toni Thorimbert_2b

[COMUNICATO] LUCIANO LIGABUE ospite d’eccezione dell’apertura della seconda edizione del FESTIVAL NAZIONALE DEL CINEMA E DELLA TELEVISIONE di BENEVENTO (4-9 luglio)

Dal 4 al 9 luglio torna il FESTIVAL NAZIONALE

del CINEMA e della TELEVISIONE di BENEVENTO

LUCIANO LIGABUE

ospite d’eccezione dell’apertura

della seconda edizione del Festival

Il Festival Nazionale del Cinema e della Televisione di Benevento ha deciso di dedicare a Luciano Ligabue l’apertura della seconda edizione, in programma a Benevento dal 4 al 9 luglio. La giornata sarà una celebrazione degna dell’artista: un vero e proprio “Liga Day” cinematografico che avrà inizio nel pomeriggio con le proiezioni dei suoi primi due film, “Radiofreccia” e “Da Zero a Dieci“. In serata è prevista, nella splendida arena dell’Hortus Conclusus disegnata dal Maestro Mimmo Paladino, la proiezione del suo ultimo film, “Made In Italy“, in contemporanea all’incontro con Ligabue che avverrà all’interno del centro storico. L’artista Continue reading “[COMUNICATO] LUCIANO LIGABUE ospite d’eccezione dell’apertura della seconda edizione del FESTIVAL NAZIONALE DEL CINEMA E DELLA TELEVISIONE di BENEVENTO (4-9 luglio)”

Premio-InDivenire-2018-350x700

[COMUNICATO] PREMIO INDIVENIRE PER LA PROSA E LA DANZA SECONDA EDIZIONE_ APERTO IL BANDO DI PARTECIPAZIONE

SPAZIO DIAMANTE

Premio inDivenire
per la prosa e per la danza
II edizione

Aperto il Bando di Partecipazione alla Seconda Edizione del Premio inDivenire, nato con l’obiettivo di sostenere e valorizzare spettacoli di teatro e danza in work in progress, ideato da Alessandro Longobardi con la direzione artistica di Giampiero Cicciò.

Le domande entro l’11 Giugno.

I lavori selezionati saranno presentati allo Spazio Diamante dal 2 al 14 ottobre 2018.

È in arrivo, dopo il grande successo di pubblico e critica dello scorso anno, la seconda edizione del Premio inDivenire, ideato con l’obiettivo di valorizzare spettacoli di teatro e danza in work in progress, in cerca di un contesto in cui esprimersi e realizzarsi.

Il Premio inDivenire nasce, infatti, dalla volontà di Alessandro Longobardi – Direttore Artistico di O.T.I, Officine del Teatro Italiano – di sostenere un progetto artistico rivolto soprattutto ai giovani professionisti dello spettacolo dal vivo.  Continue reading “[COMUNICATO] PREMIO INDIVENIRE PER LA PROSA E LA DANZA SECONDA EDIZIONE_ APERTO IL BANDO DI PARTECIPAZIONE”

unnamed(1)

“Romaeuropa Festival”: le novità della prossima edizione!

Il Romaeuropa Festival giunto alla sua trentatreesima edizione si appresta nel 2018 a continuare in modo proficuo e innovativo la sua attività.

Durante la conferenza stampa, tenutesi a Roma e in cui sono intervenuti personalità di spicco per il Festival, quali: Onofrio Cutaia – Direttore Generale Spettacolo Mibact, Albino Ruberti – Capo di Gabinetto della Regione Lazio, Luca Bergamo – Vicesindaco di Roma Capitale con delega alla Crescita culturale, Monique Veaute – Presidente Fondazione Romaeuropa, Fabrizio Grifasi – Continue reading ““Romaeuropa Festival”: le novità della prossima edizione!”

pietro BN

Intervista a Pietro Quadrino: “Provaci ancora Brancusi” è il suo primo romanzo

“Pietro Quadrino nasce a Roma nel 1987. Terminati gli studi in Scienze Politiche all’Università La Sapienza di Roma, intraprende la carriera di attore teatrale. Si sposta a Parigi dove si diploma all’Accademia Internazionale delle Arti dello Spettacolo. Dopo alcuni anni di tournée in Francia con numerose compagnie, torna a lavorare in Italia, al Teatro di Roma. Dal 2012 entra a far parte della compagnia di teatro e danza dell’artista belga Jan Fabre, con il quale recita nei più importanti teatri tra Europa, America e Medio-Oriente. È uno degli attori diMount Olympus, regia di Fabre, uno spettacolo evento di 24 ore sulla tragedia greca, premio UBU 2015 per il miglior spettacolo straniero. Durante questo periodo, Pietro Quadrino lavora anche con altri registi di rinomata fama internazionale quali Ariane Mnouchkine del Theatre du Soleil, Peter Brook, Jan Lawers, Alex Rigola, direttore della biennale-teatro di Venezia, e altri gruppi teatrali più giovani. Dal 2016 fonda la propria compagnia teatrale Post Scriptum Company per la creazione di nuovi spettacoli da lui stesso scritti e interpretati: L’Uomo Rivoltato,Jungle DreamOh my Girl-histoire de la virilité. Del 2018 è il suo primo romanzo, Provaci ancora Brancusi, selezionato tra i finalisti del concorso IOSCRITTORE.”

TRAMA DEL ROMANZO “PROVACI ANCORA BRANCUSI”

Silvano Brancusi è un giovane attore, scrittore e poeta. Scanzonato e irriverente, si ritrova catapultato ad Anversa, per seguire la compagnia del grande Peter Frame, uno degli artisti contemporanei più talentuosi e controversi, che lo chiama a creare uno spettacolo colossale della durata di 24 ore, Olympus. Ed è proprio durante le prove di questa folle creazione che Silvano incontrerà “la donna più bella del mondo”, Maria Lek, della quale si innamorerà “come ci s’innamora di un mistero”. Saranno anni di fatiche, avventure romantiche con molteplici donne e fallimenti, tra Parigi, Salonicco, Roma, l’Havana, Bruxelles, Milano, e infine Berlino, dove verrà messa in scena per la prima volta l’opera monumentale di Frame. E soprattutto saranno anni di sconvolgimenti emozionali, in cui Silvano inseguirà la donna dei propri sogni, la amerà e sarà amato, per poi essere abbandonato. Questa sofferenza lo porterà lontano, nello spazio e dentro sé stesso, non fermerà i suoi sogni ma lascerà un seme che maturerà nell’epilogo del romanzo. Il 23 novembre del 2018 Silvano Brancusi si trova di fronte alla più importante decisione della sua vita: fermarsi e ritirare il premio che si è finalmente conquistato con la sua opera prima, o lasciare tutto, rischiare di buttare all’aria anni di sacrifici e seguire un desiderio, più forte della razionalità. Continue reading “Intervista a Pietro Quadrino: “Provaci ancora Brancusi” è il suo primo romanzo”

Nicole alla finestra - locandina

[COMUNICATO] Nicole alla finestra – La commedia di A. Delepierre debutta in Italia con Gli Squilibristi – dal 16 al 25 marzo

Gli Squilibristi
presentano
in collaborazione con Coxigrue Cie Théâtre
Nicole alla finestra

di Arnaud Delepierre
Traduzione e adattamento di Micaela Sangermano
Regia di Jessica Pacioni

TEATRO FARA NUME
Dal 16 al 25 marzo

Con
Piero Olivieri, Jessica Pacioni, Eric Bastianelli, Roberto Bonaccorsi, Micaela Sangermano, Marco Scarpellini

Contro cosa avrebbe combattuto il cavaliere errante Don Chisciotte della Mancia, se fosse vissuto nella nostra epoca? Può il romanticismo di uno dei più grandi classici della letteratura rivivere nel secolo del consumismo e dell’indifferenza?
Al teatro Fara Nume di Ostia, dal 16 al 25 marzo, la Compagnia Gli Squilibristi presenterà una commedia inedita in Italia, Nicole alla finestra, del drammaturgo francese Arnaud Delepierre.
All’interno di un ospedale psichiatrico, due curiosi personaggi si apprestano a compiere un’impresa entusiasmante, ricalcando le gesta epiche e folli di celebri predecessori letterari.
Un’avventura in cui realtà e finzione si mescolano inesorabilmente, tanto da domandarsi quanto sia possibile determinare il confine tra pazzia ed eroismo.
Una dualità sottolineata da ogni elemento sul palco, dalla scenografia ai caratteri dei personaggi, spesso misteriosi, che li accompagnano.
Il coraggio di credere nelle proprie idee inseguendo il sogno di un cambiamento possibile: questo è ciò che rende Nicole alla finestra un viaggio divertente, ironico e commovente e che, come afferma la regista, Jessica Pacioni, “mette in risalto gli ideali ormai dimenticati di una società corrotta e assenteista, ma allo stesso tempo, il valore della fiducia e dell’amicizia. Continue reading “[COMUNICATO] Nicole alla finestra – La commedia di A. Delepierre debutta in Italia con Gli Squilibristi – dal 16 al 25 marzo”

Massimiliano Bruno

Intervista a Massimiliano Bruno, ideatore della rassegna SHORT LAB e regista, attore e sceneggiatore di successo

Incomincia oggi SHORT LAB, la rassegna di monologhi e corti teatrali a cura di Massimiliano Bruno, Gianni Corsi, Daniele Coscarella e Susan El Sawi.

Per la terza stagione consecutiva, si alterneranno sul palco del Teatro Cometa Off di Roma più di 60 spettacoli tra corti e monologhi.

Ho avuto il piacere di intervistare Massimiliano Bruno, ideatore della rassegna, oltre che regista, attore e sceneggiatore.

“Ha fatto il suo esordio alla regia nel 2011 con il film “Nessuno mi può giudicare”, interpretato da Paola Cortellesi, Raoul Bova e Rocco Papaleo con il quale ottiene 5 candidature al David di Donatello e vince il Nastro d’Argento per la miglior commedia. È autore di molte sceneggiature di successo, tra cui “Notte prima degli esami” per il quale è candidato ai David di Donatello come miglior sceneggiatura, “Ex”, candidato ai David di Donatello come miglior sceneggiatura e “Maschi contro femmine” per la regia di Fausto Brizzi, “Questa notte è ancora nostra” per la regia di Paolo Genovese e Luca Miniero e “Tutti contro tutti” con la regia di Rolando Ravello e “Buongiorno papà” con la regia di Edoardo Leo. Il suo secondo film da regista “Viva l’Italia” ottiene due candidature al David di Donatello. Per il teatro stabilisce una prolifica collaborazione con Paola Cortellesi per la quale scrive tre commedie teatrali. Ottimi successi di pubblico e di critica li ottiene anche con il monologo “Zero” da lui scritto e interpretato e con “Ti ricordi di me?” interpretato da Ambra Angiolini ed Edoardo Leo per la regia di Sergio Zecca. Per la televisione scrive per “I Cesaroni”, “Quelli che il calcio”, “Non ho l’età”. Conduce varie trasmissioni televisive. È attore nella serie televisiva “Boris” vincitrice del Roma Fiction Festival dove interpreta il ruolo di Nando Martellone, e nella serie “L’ispettore Coliandro” dove interpreta il ruolo di Borromini.” Continue reading “Intervista a Massimiliano Bruno, ideatore della rassegna SHORT LAB e regista, attore e sceneggiatore di successo”