Marco di Noia & Stefano Cucchi_foto di Francesca Pietropolli 2

Intervista a Marco di Noia: “tutto nasce dalla volontà di comporre un concept album sul viaggio e sull’acqua”

Marco di Noia:

Cantautore, giornalista, storico social media manager della Nazionale di Calcio ed esperto del mondo digitale.

  • Buonasera Marco, ti ringrazio per questa intervista. “ELETTRO ACQUA 3D” è il tuo nuovo album, pensato per i viaggiatori. Come è avvenuta la sua realizzazione?

Innanzitutto grazie a te per l’interesse! L’intera realizzazione di “Elettro Acqua 3D” ha richiesto ben quasi quattro anni di lavoro. I primi due sono stati dedicati alla composizione degli undici brani e degli undici interludi, questi ultimi realizzati da Stefano Cucchi, e a tutte le mie registrazioni vocali riprese da Andrea Messieri. Quindi siamo passati alla fase di produzione dove abbiamo inserito circa una quarantina di strumenti per la musica elettronica, tra sintetizzatori analogici e rari strumenti elettroacustici, suonati anche da ospiti internazionali come Dan Lacksman, Thomas Bloch e Peter Pichler. Sempre durante il terzo anno abbiamo mixato la versione stereo, per circa un mese, al New Sin Studio di Loria, su un banco NEVE VR48. Gli ultimi mesi sono stati dedicati al mixaggio binaurale (3D audio), ai mastering delle due versioni con Alberto Cutolo del Massive Arts Studios, e alla realizzazione dell’app, che io ho abbozzato, ma che è stata magistralmente sviluppata dal team di Fingerlinks. Continue reading “Intervista a Marco di Noia: “tutto nasce dalla volontà di comporre un concept album sul viaggio e sull’acqua””

cittasospesaBANNER

[BLOG TOUR] “Città sospesa” di Eduardo Mendoza: l’amore per l’arte quanto influenza una vita?

Città sospesa

di Eduardo Mendoza (Autore),

Francesca Pe’ (Traduttore)

Sinossi

Uno storico dell’arte sulle tracce di un capolavoro perduto del Siglo de Oro nella Madrid violenta ed esplosiva della metà degli anni Trenta. Continue reading “[BLOG TOUR] “Città sospesa” di Eduardo Mendoza: l’amore per l’arte quanto influenza una vita?”

ink-316909_960_720

“Poiesis” di David Taglieri (VII mini – raccolta)

Il pescatore viandante

Il pescatore viandante moderava parole e musica

e la sua prudenza assumeva l’armonia di un’armonica

guardava il mare e gli domandava

perchè non avesse concepito un antidoto alla noia.

Ma la noia rappresentava una pausa di riflessione

e la valorizzava dato che la società attuale contestava

… quella che ti impone i metodi per non far la mente annoiare …

ed invece la mente cerca pause, silenzi e quiete

Continue reading ““Poiesis” di David Taglieri (VII mini – raccolta)”

ink-316909_960_720

“Poiesis” di David Taglieri (VI mini – raccolta)

Arezzo
Arezzo virtù, arte di stato e vezzo…geometria inconfondibile dalle mille sorprese…

il nome di un popolo che mai si arrese davanti ad inutili rese…

Bomboniera di Toscana in un oceano di bellezza, preziosità che ti rende perla fra le perle…

camminando fra i borghi, le vie e le salite rifletti su percorsi di vita dalle chiavi di lettura ardite…

rifletti il dolore di chi viaggia per evadere con la mente…

Continue reading ““Poiesis” di David Taglieri (VI mini – raccolta)”

locandina

“Una storia vera”: il lungo viaggio di Alvin Straight

Un insolito viaggio on the road avvenuto nel 1994 che in poco tempo fece il giro degli Stati Uniti tanto da attirare l’attenzione dell’ambiente cinematografico.

Il protagonista in questione è Alvin Straight, un contadino di 73 anni che vive con la moglie Betty e la figlia Diane a Laurens, nello Iowa. Originario del Montana e padre di sette figli, l’uomo trascorre una vita relativamente tranquilla malgrado l’artrite e la cattiva Continue reading ““Una storia vera”: il lungo viaggio di Alvin Straight”

Cover I'm ready to go Small

[COMUNICATO] “I’m Ready to Go”: esce il primo singolo dei Capolinea 24 dalle atmosfere Southern Rock

“I’m ready to go”: l’estate rock dei Capolinea 24

Dal 21 giugno il singolo è disponibile su tutti i digital stores e su YouTube   

«Gli occhi azzurri, come il cielo di un’estate americana, sono puntati sulla strada e sul deserto che pare essere infinito. Con un gesto si toglie sabbia e sudore dalla fronte, mentre preme sempre di più l’acceleratore del suo fuoristrada. Una nube di polvere si alza dietro di lei. È l’inizio del suo viaggio, mossa da un fuoco che le brucia dentro e non si spegnerà mai: ogni meta raggiunta sarà solo un altro punto di partenza.»   Continue reading “[COMUNICATO] “I’m Ready to Go”: esce il primo singolo dei Capolinea 24 dalle atmosfere Southern Rock”