Cominciò la M&A nel mondo bancario a Sud. E la sua retorica tardo capitalista

Rispose allora la dirigenza, più o meno così:Ma era un passaggio obbligato. Per rendere flessibile una banca a tre teste!

bancari

Quarto potere… Quinto potere… Potere.

<Sono incazzato nero e e tutto questo non lo accetterò più!>.

In Quinto Potere lo showman lancia l’urlo, trascinando con sé la rabbia dei telespettatori della vita e/o del piccolo schermo.

Sono incazzato nero…

Il bancario medio <carimino> (di Banca Carime, dalla fusione di ex Cassa di Risparmio di Calabria e Lucania con CariPuglia e CariSalerno) tentò di innalzarlo, l’urlo!

Tanti furono i passaggi intermedi prima di giungere ad un mostro a tre teste (banca Carime, per l’appunto!).

L’urlo ci fu anche di fronte all’ennesimo passaggio di mano dell’ulteriore frangia di un servizio (controllo di gestione) che da Cosenza si sposta a Bari, con pacchi e colleghi!

Rispose allora la dirigenza, più o meno così: <Ma era un passaggio obbligato. Per rendere flessibile una banca a tre teste!>.

bancario

ArcheoPensiero, ProtoPensiero.

A cosa pensano, dunque, le teste pensanti del management.

Vediamo il proto pensiero. I prodromi stanno sempre nelle parole, anche nelle dichiarazioni di Carlo Salvatori, Ad di Intesa, nella convention di Ostuni, di qualche decennio fa.

Le chiose tra parentesi sono le mie.

<Fare squadra, per un capo, significa, una politica di selezione  interna sul merito e sui risultati, anziché sull’anzianità e sul grado>.

 (Bene per il merito, ma i contratti dove ce li metteremo?);

bancario 

<Gestire il mix tra risorse buone, medie e non adeguate >.

(Saranno ripristinati i quaderni neri Fiat di antica memoria?);

bancario

 <Premiare chi ha un atteggiamento positivo verso il mercato e la banca stessa e isolare chi è facile alla polemica >

(Chi stabilirà il discrimine tra giusta rimostranza e “polemica”?);

bancario

<Comunicare al personale i propri obiettivi e coinvolgerli nel proprio raggiungimento, Carime ha bisogno di gente che pensi positivo e che sia vincente>.

(Il “Pensiero Positivo” è un cardine della New Age, in cui non esistono capi, né nostre/ vostre persone, dunque quale dovrebbe essere il pensiero positivo? Quello del management!).

bancario

Vecchi e nuovi padroni.

Per comprendere di cosa vado parlando faccio rimando a breve sintesi vicenda ex Carical  a questo indirizzo.

Leggesi per M&A, fusione (merger) e acquisizione (acquisition).

L’acronimo M&A indica le operazioni di finanza straordinaria che portano all’unione di due o più entità precedentemente separate.

bancario

Per chi volesse approfondire metterò i rimandi a piè di pagina ad una rassegna stampa di articoli dell’epoca oltre che alla indicazione di una richiesta di commissione parlamentare sulle vicende che diedero origine all’assorbimento delle realtà bancarie a sud.

Un intero patrimonio aziendale è stato acquisito e passato di mano. Certamente  aveva limiti e anche vizi di gestione, ma non si era in una situazione così nera come la si dipinse.

Il vizio peggiore fu sicuramente il legame a doppio filo tra banche, dirigenza e politica democrista.

 bancario

 

Chi la pagò? Quelli che ci lavoravano, al netto onesti.

Spesso il pacchetto che passò di mano fu completo, agenzie e personale tutto compreso fu venduto, ops, acquisito!

Così il rafforzamento dell’incorporante, parte dominante con azionariato maggioritario, andò  di pari passo con la frammentazione del sistema bancario del meridione.

E fin qui i lai.

Ora i frizzi!

Scorro sotto gli occhi un pamphlet (utilizzato già nella prima parte di codesto articolo) dell’anno 1998 – ‘99, che riporta l’ultima porzione delle dichiarazioni di Carlo Salvatori, allora amm.re delegato della neonata Banca Intesa, nella convention di Ostuni.

Mi son presa il vezzo di spulciare tra le parole e di citarle tra virgolette. I miei commenti sono tra parentesi tonde.

<Apparteniamo al gruppo Intesa che ha avuto il coraggio di mantenere le specificità e l’autonomia delle banche commerciali che lo compongono>.

Commento mio: (Mi sono persa qualcosa! Le banche fuse in Carime, non erano, prima di essere “Spa”, delle casse di risparmio. Che ci azzeccano le banche commerciali?!).

 

bancario 

E qui diventiamo sentimentali, come i missionari cristiani nelle terre dei Senza Dio:

Cito:<Carime deve essere la numero 1 per il rilancio di questa terra. Non solo un’operazione economico/ finanziaria sotto “Intesa”, ma l’idea di un accordo progettuale basato sull’affinità storica di Ambro/ Cariplo/ Carime che è una comune matrice>.

Commento mio: (Ulteriori perplessità mi colgono.

  • Dopo lo sradicamento, un albero può ricrescere? Per fare un tavolo ci vuole il legno, per fare il legno ci vuole l’albero, per fare l’albero ci vuole un fiore…
  • Un nome, per favore un nome, come se bastasse solo questo ad individuare nell’operazione Intesa altro se non un incontro di capitali. Non puoi fondare un progetto sul valore DENARO e poi barattarlo, giustificandolo, per avere consenso, come sorto su altri valori.
  • Affinità storica tra realtà cosi dissimili? Ma avessimo risolto il divario tra Nord e Sud e non me ne fossi accorta?!).

 

bancario

Infine, ma non alla fine, come il velo che scivola e disvela la sua nuda verità, ecco che l’”Intesa” indica la Via, i principi morali, con un linguaggio degno del migliore retore dei tempi in cui “i treni erano sempre in orario”.

<Una matrice cristiana comune>, in barba ad ogni principio di rispetto per altre convinzioni;

<Fedeltà alla missione> come quando gli impiegati dello stato giuravano fedeltà in ossequioso spirito di servizio;

<Impegno verso la comunità>, aggiunto per puro riguardo alla forma, giacché nella sostanza è stato divelto.

 

bancario

 

Ancora più chiaro il messaggio ulteriore.

<Noi vogliamo costruire la più grande banca del Sud, un’azienda sana in un gruppo sano, vogliamo persone che operino secondo il nostro stile, le nostre norme morali ed etiche>.

Commento mio: (Il messaggio, forse, è più allarmante! L’opera di fidelizzazione della Clientela, dal marketing, si sta rivolgendo alla Fideizzazione dei dipendenti, fin  nella vita privata di ciascuno?).

Siamo una famiglia, mi fu detto, quando entrai in banca, e la mia risposta fu:<Mi basta la mia!>).

 

bancario 

Nel finale, poi, il tono si esalta.

<Si suggerisce ai responsabili di aree/ servizi/ filiali di essere portatori di messaggi rassicuranti verso … tutte le nostre persone … perché agiscano nel lavoro e nella vita dentro l’etica (mercantile!?) dei comportamenti. Ne trae vantaggio l’individuo, la famiglia, l’azienda; ne trae vantaggio la società, il Paese>.

Commento finale mio: () … Ma non era meglio l’avessero fatto capostazione?!

bancario

 

Immagini Free da Pixabay.com e Wikipedia

rassegna

cattura%201.JPG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

stampa

 

 

articoli

 

 

dell’epoca 

commissione parlamentar1e

commissione parlamentar2e

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.