Ibiza: meta da visitare anche in inverno.

Viaggiare serve ad adeguare l’immaginazione alla realtà e a vedere le cose come sono, invece che pensare a come saranno. (Samuel Johnson)

Ibiza: meta estiva per eccellenza, grazie alla bellezza delle sue spiagge e ai tanti locali che rendono la vacanza apoteosi di divertimento.

Ma perché non godersi Ibiza anche nei mesi invernali per riscoprire il territorio e la sua bellezza in totale relax?

Sono tantissime le feste che intercorrono durante l’anno. Dal 16 al 20 gennaio, ad esempio, l’isola festeggia Sant Antoni de Portmany attraverso uno spettacolo di danza folkloristica che consente al visitatore di conoscere le canzoni popolari tramandate da secoli.

Nel mese di febbraio si svolge, invece, la Camminata notturna Llum D’Ametllers; un percorso escursionistico dalla città di Sant Antoni a Santa Agnes. Ciò consente di scoprire aspetti sconosciuti del territorio, tra i quali i suoi mandorli in fiore.

Con l’aumentare delle temperature Ibiza si anima di musica sul palco del Sant Pepe Rock per giungere alla caotica estate, fatta di mare, turismo e divertimento allo stato puro.

Visitare l’isola anche di inverno è possibile, soprattutto, grazie alle temperature miti, intorno ai 15 gradi e che possono toccare anche i 25 gradi. È possibile, quindi, svolgere moltissime attività all’aperto, quali ciclismo e trekking, oltre a tour gastronomici. Ma anche solo passeggiare sulle spiagge di un mare d’inverno o assaporare la bellezza di un tramonto ristora l’anima.

Tra le spiagge di Ibiza da non perdere ci sono Cala Conta, Cala des Jondal, Sa Caleta, Ses Salinas e Cavallet.

Tra i posti da visitare all’interno dell’isola vi è Dalt Vila, città fortificata nel centro di Eivissa, capitale dell’isola. Il sito è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, ed è stato costruito come difesa contro pirati e invasori. Ibiza consente di scoprire piccoli e deliziosi villaggi con le classiche case bianche ma anche visitare i musei dell’isola, quale ad esempio il museo e necropoli Puig des Molins.

L’isola si caratterizza per i suoi tantissimi mercatini, alcuni solo esistenti nel periodo estivo ma tantissimi aperti tutto l’anno. Tra i tanti troviamo il Mercato Hippy di Punta Arabí, il più grande dell’isola, nato nel 1973. Più di 500 bancarelle allestite il mercoledì.

Ma anche il Mercato Hippy di Las Dalias, il secondo più grande. Non solo bancarelle ma anche spettacoli e musica dal vivo.

Il Mercatino di Natale Lasa Dalias o quello a Ibiza città consentono di addentrarsi nell’isola e nella festività, per vivere appieno lo spirito natalizio. Mentre durante la Pasqua si svolge il Mercato Hippy Las Dalias, che è aperto tutto l’anno solo il sabato mentre si estende per il tutto il fine settimana di Pasqua.

Il porto turistico, da sempre luogo di fascino, consente di passeggiare tra negozietti, boutique e locali.

Spostarsi sull’isola è molto facile grazie alle tante linee di bus ma ancor di più è possibile godersi in piena libertà Ibiza, senza sottostare ad orari e percorrendo strade alternative, noleggiando un mezzo di traporto, dallo scooter alla macchina. Tantissime le aziende di noleggio presenti, tra cui rent a car ibiza.

ll vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi. (Marcel Proust)

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.