Orfeos: appena pubblicato l’album d’esordio “Libertà”

È uscito il 5 maggio 2017 l’album d’esordio di un giovane cantautore milanese, Michele Spagnulo (in arte Orfeos). L’album, dal nome “Libertà”, è d’impronta black, ed è stato anticipato dal singolo “Il dolore che vincerai”.

Ho chiesto ad Orfeos di delinearmi maggiormente il suo lavoro: “Il mio album si può definire per molti aspetti ricercato, ma soprattutto con un sound molto internazionale sviluppato con cura e passione.

Una scelta mirata, che ha come unico scopo quello di unire e mescolare sapientemente tutto quello che deriva dalle diverse culture musicali (quella italiana ed afroamericana in particolare), in un nuovo genere più moderno, non per forza commerciale ma ricco di esperienze, quindi energico e sempre denso di valori positivi per tutto il pubblico italiano…e non solo.

Spero di aver finalmente aperto con grinta una nuova porta nella musica INDIE, con il forte grido “funk – soul” ma del tutto italiano “Libertà!”.

In effetti, il disco che contiene testi molto introspettivi e personali, ha delle sonorità innovative e psichedeliche unite a dei rimandi alla musica black degli anni ‘60 – ‘70.

In merito ai suoi riferimenti musicali, il cantautore afferma: “I miei riferimenti musicali nascono dal mio primo maestro di musica, passano dal punk dei Green Day, attraversando anche i generi e gli artisti appartenenti a band italiane, americane e inglesi.

Cerco di far riemergere le emozioni ed i suoni più importanti degli ultimi ottant’anni che ho sempre studiato e suonato per diverse cover band e che ho insegnato anche da maestro.

Dopo aver suonato per anni quasi unicamente all’estero con la cover band dedicata a Lenny Kravitz, ho trovato nel corso del tempo la ricetta giusta per dare equilibrio a questo nuovo metodo di comunicazione.

Restando saldo e fedele ai valori e agli insegnamenti racchiusi in tutto ciò che ancora oggi sentiamo vivere e vibrare nelle canzoni di artisti noti come: James Brown, Michael Jackson, Prince, Marvin Gaye, Al Green (e tutti gli artisti italiani come invece: Pino Daniele, Alex Britti, Edoardo Bennato, Daniele Silvestri, Jovanotti ecc…) valorizzati ancora oggi dal sound e dal carisma dei più moderni ed importanti Bruno Mars e John Legend, che oltre ai già citati, in Italia non trovano ancora un seguito così importante, definito e longevo in questo genere in particolare.”

È possibile seguire il cantautore sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/orfeosofficial/

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.